Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Atletica, per Tortu il record vale 1,57
© AP
Scommesse
0

Atletica, per Tortu il record vale 1,57

Al Golden Gala di Roma per i bookmaker il sardo potrebbe battere il tempo di Mennea che resiste dal 1979

ROMA - Filippo Tortu, a neanche vent’anni ha stabilito il secondo miglior tempo italiano di sempre sui 100 metri, a due centesimi di distanza dal 10"01 che Pietro Mennea siglò nel 1979. Il giovane sardo sale alla ribalta dopo la vittoria nella finale del Meeting Internazionale di Savona, a una settimana dal Golden Gala di Roma che lo vedrà in pista contro Chris Coleman, neo primatista mondiale dei 60 metri indoor. Un’occasione speciale che per i bookmaker potrebbe diventare la consacrazione definitiva del velocista di origini sarde: il nuovo record italiano sui 100 si gioca a 1,57 sul tabellone Sisal Matchpoint, un primato che - a prescindere dal risultato del Golden Gala - per i quotisti sarà raggiunto entro il prossimo settembre. Nel mirino dei bookmaker anche il record italiano dei 200 metri, pure questo “congelato” al 19”72 di Mennea, datato sempre 1979:in questo caso, l’offerta per il nuovo primato sale a 6 volte la posta.  

Speciale scommesse

Vedi tutte le news di Scommesse

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti