Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Serie A Spal, Semplici: «Atalanta? Squadra in forma, ma siamo consapevoli della nostra forza»
© LAPRESSE
Stadio
0

Serie A Spal, Semplici: «Atalanta? Squadra in forma, ma siamo consapevoli della nostra forza»

Il tecnico: «Serviranno impegno, forza fisica e volontà. Le gare con Parma e Torino ci hanno dato autostima»

FERRARA - “L'Atalanta è una delle squadre che ancora non ci ha battuto da quando siamo tornati in A? Un motivo secondo me c'è, ma non lo dico, non vorrei se ne accorgessero (ride ndr)". Esordice così Leonardo Semplici, nella consueta conferenza stampa della vigilia. "A parte gli scherzi - prosegue il tecnico della Spal -, con i nerazzurri abbiamo disputato sempre buone partite, ora li troviamo in grande condizione, ma tra tutte queste loro vittorie magari può arrivare la legge dei grandi numeri a tradirli. Formazione? In linea di massima penso giocheremo con il 3-5-2, ma io lavoro sempre con il principio dei venti titolari, giocherà chi starà meglio e mi darà più garanzie. Loro sono la squadra più in forma del campionato e servirà una grande prestazione, fatta di impegno, fisicità e volontà. Siamo consapevoli della nostra forza e nel gruppo c'è entusiasmo. L'Atalanta ha subito i nostri stessi gol? Segnano tanto e qualche cosa la concedono, fa parte del loro DNA, uniscono qualità nel reparto offensivo alla capacità dei difensori di segnare: per questo servirà ancora più attenzione. Momento? Le prestazioni con Parma e Torino hanno alzato il livello dell'autostima, abbiamo dimostrato di esserci e di avere la giusta cattiveria per competere ad alti livelli. Murgia? Sta bene, ci può dare una mano sia dall'inizio che a partita in corso. Regini? Vasco è disponibile, ma per forza di cose deve ritrovare il ritmo partita. Ha giocato con la Primavera, ora gli manca un po' il tono, non è ancora pronto per giocare 90'. Lazzari non brillante? Se lui salta qualche allenamento va in difficoltà, ma l'ho visto bene in settimana, a breve rivedremo il grande giocatore che conosciamo. Kurtic ha detto che gli piace essere pungolato? E a me piace farlo, lui è un grande giocatore con tante potenzialità, ha risposto bene e questo può farmi solo piacere - conclude -”.

PROBABILI FORMAZIONI

Vedi tutte le news di Stadio

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola