Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Calciomercato Bologna, tre colpi valgono l’Europa

Calciomercato Bologna, tre colpi valgono l’Europa
© ANSA

Donadoni ha la lista e 30 milioni: Muriel, Gabbiadini. Nodo Diawara

Sullo stesso argomento

 

venerdì 25 marzo 2016 10:25

BOLOGNA - Il Bologna del futuro scintilla e ha grandi ambizioni. All'altezza dei sogni che ha Joey Saputo. Ma il chairman dovrà spendere, e non poco, perché l'idea è quella di allestire una squadra che si possa almeno avvicinare all'ultimo posto per centrare l'Europa League.

SERVONO SOLDI. Lo ha detto Donadoni una volta: «Non è il traguardo europeo, è la possibilità di giocare e di avere un progetto nel tempo». Lo pensa anche Saputo, e infatti le ultime riunioni a Casteldebole hanno confermato l'idea di proseguire su quella strada. Ci vorrà un investimento cospicuo, lo dimostrano i dati delle altre società in corsa quest'anno per l'Europa. Almeno 30 milioni di euro.

Ma Saputo non è uno che spende e spande, è un imprenditore saggio. Progetta, non sperpera. I pieni poteri a Claudio Fenucci, amministratore con licenza di decidere, sono il primo passo verso il Bologna che verrà. E il futuro è davvero dietro l'angolo. Ci sono già state riunioni sulla squadra da fare l'anno prossimo, ci sono alcune idee ma bisognerà capire l'evoluzione delle questioni legate all'organigramma. Si pensa a giocatori giovani, di talento, ma già con esperienza in Serie A. E' già stato appuntato qualche nome, uno per reparto, si aspetta di capire.

TUTTO SUL BOLOGNA - TUTTO SU STADIO

RESCISSIONE. Intanto Pantaleo Corvino, responsabile dell'area tecnica, sta per rescindere il contratto, una rescissione consensuale tra le parti. Corvino è sceso a Lecce, per la Pasqua. Resterà lì per le feste. Ma a giorni verrà ufficializzata la chiusura della sua avventura a Bologna e dopo, forse, proseguirà quella con il Lecce.

Leggi l'articolo completo sul Corriere dello Sport Stadio in edicola

GIACCHERINI: DONADONI CT? VEDREMO

Articoli correlati

Commenti