Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calciomercato Bologna, i nodi da sciogliere sono Mirante e Palacio
© Getty Images
Calciomercato
0

Calciomercato Bologna, i nodi da sciogliere sono Mirante e Palacio

Ormai in partenza Destro, mentre dalla cessione di Verdi si attendono circa 20-22 milioni

BOLOGNA - Sono tanti i nodi da sciogliere per il mercato futuro del Bologna: tanti giocatori che possono partire, altri su cui si lavora per il rinnovo, volti nuovi e nodi da sciogliere. Tra questi ultimi c'è Mattia Destro. L'attaccante ha altri due anni di contratto, ma probabilmente partirà, dopo uno score al di sotto delle attese, un rendimento incostante e un rapporto logoro con Donadoni. Poi ci sarà da valutare la questione Verdi, pronto a fare il salto di qualità che il Bologna non gli può assicurare. Il club conta di ricavare dalla sua cessione almeno 20-22 milioni, con un 20% che verrà girato al Milan. Non è invece sul mercato Di Francesco, sul quale il Bologna intende seguire la stessa strategia avuta in passato con Verdi, con la prossima stagione che diviene fondamentale per farlo diventare un punto di riferimento. Tra i casi da risolvere, Masina, che partirà sicuramente. Per Mbaye e Pulgar si sta lavorando al rinnovo, così come sta succedendo per Donsah. Verrà invece lasciato libero Keita. Capitolo prestiti: la Spal, in caso di salvezza, ha l’obbligo del riscatto di Oikonomou (oggi in forza al Bari) per 3 milioni, gli stessi soldi che vale Rizzo. Petkovic e Okwonkwo torneranno di sicuro alla base, ma si giocheranno il posto con Avenatti. Per il budget futuro, invece la situazione è che il Bologna spenderà sul mercato i soldi che entreranno dalla cessioni: Verdi soprattutto, poi destro. Su Palacio si attende la risposta del giocatore, ma l'impressione è che, forte di un legame solido con Donadoni, Palacio intenda continuare un altro anno. Mirante: il contratto scade nel 2019, Juventus e Roma lo hanno contattato e il portiere deciderà a fine stagione, dopo un incontro con la dirigenza, se restare o meno. 

TUTTO SUL CALCIOMERCATO

VOLTI NUOVI - Già ce ne sono due: uno è l’olandese Mitchell Dijks, 25 anni compiuti, in forza all’Ajax, ma fuori organico da dicembre. L’altro è il difensore argentino Nehuen Paz, 25 anni, che avrebbe dovuto aggregarsi alla squadra a gennaio e invece è stato ceduto in prestito al Lanus. Poi si seguono Kevin Lasagna, primo nella lista della spesa, e Facundo Ferreyra dello Shakthar, per l'attacco; Per la difesa Mario Di Vaio ha seguito Marcos Senesi, 21 anni, difensore centrale del San Lorenzo de Almagro.  

TUTTO SUL BOLOGNA

Vedi tutte le news di Calciomercato

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola