Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Serie A Fiorentina, Simeone è un caso: non sa più fare gol
© Getty Images
Fiorentina
0

Serie A Fiorentina, Simeone è un caso: non sa più fare gol

Ultima rete contro la Sampdoria il 19 settembre: a Pioli il compito di stimolarlo

FIRENZE - La Fiorentina e principalmente Stefano Pioli devono salvare Giovanni Pablo Simeone, detto il Cholito, diminutivo del soprannome, Cholo, di papà Diego. Lo devono per quello che negli ultimi anni è stato l'investimento più importante (diciotto milioni di euro), per questo adesso ventitreenne che pare come essersi smarrito. Perso dentro se stesso, soffocato dalla ricerca oramai quasi disperata del gol che va avanti dal 19 settembre, dal gol alla Sampdoria (sono passati 860 minuti). Basta seguirlo quando, come recentemente, è stato sostituito, come esce dal campo, come urla la sua rabbia, come prende a calci bottigliette, come scarica pugni sul plexiglass delle panchine. E’ infettato dai veleni del gol che non viene. Una malattia che conosce, è successo anche lo scorso anno, e che conoscono anche i grandi attaccanti.

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO SULL'EDIZIONE DIGITALE

Vedi tutte le news di Fiorentina

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola