Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Tennis

Vedi Tutte
Tennis

Senza soldi e senza trofei: la caduta di Boris Becker 

Senza soldi e senza trofei: la caduta di Boris Becker 
© AP

Il portavoce dell'ex tennista tedesco, caduto un bancarotta l'estate scorsa: «Stiamo studiando un piano di rientro nell'arco di tre anni»

Sullo stesso argomento

 

giovedì 25 gennaio 2018 22:48

LONDRA - Senza soldi e adesso anche senza i suoi trofei: Boris Becker ha lanciato un appello per ritrovare alcuni dei suoi più prestigiosi premi, vinti sui campi da tennis. Per la precisione, l'ex campione tedesco - caduto in bancarotta l'estate scorsa - non trova più cinque delle sei coppe del Grand Slam (due Australian Open e tre Wimbledon) conquistate in carriera. Una perdita non solo affettiva ma anche economica, ancor più grave perché Becker aveva pensato di metterle sul mercato per pagare, almeno in parte, gli alti debiti accumulati. "Il signor Becker non sa dove si trovino attualmente i trofei - ha dichiarato un suo portavoce -. Nel frattempo stiamo studiando un piano di rientro nell'arco di tre anni, valutando anche la vendita di proprietà nel Regno Unito e in altri paesi del mondo". Ex numero uno del mondo, campione di Wimbledon a soli 17 anni nel 1985, nei suoi 15 anni di professionismo Becker ha vinto 64 titoli ATP, due volte la Coppa Davis e una medaglia d'oro in doppio alle Olimpiade: anche questa medaglia non si sa dove attualmente si trovi.

Articoli correlati

Commenti