Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Volley: Carlo Magri si è dimesso dalla Giunta del Coni
Volley
0

Volley: Carlo Magri si è dimesso dalla Giunta del Coni

L'ex presidente della Fipav ha rimesso il mandato con una lettera al Presidente Giovanni Malagò motivando la decisione con "sopraggiunte incompatibilità". Collaborerà con l'On.Giorgetti, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

ROMA-Carlo Magri, già presidente della Federazione Italiana Pallavolo dal 1995 al 2017, ha rimesso il proprio mandato da membro della Giunta del CONI, inviando una lettera al Presidente Giovanni Malagò.

Magri si è dimesso “per sopraggiunte incompatibilità”, ringraziando Malagò e la Giunta per la collaborazione ricevuta nel corso del mandato.

Magri entrerà a far parte dello staff dei più stretti collaboratori dell'On.Giorgetti, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Ai sensi dell’art.6 comma 8 dello Statuto il prossimo Consiglio Nazionale del CONI, già convocato per il 4 settembre, coopterà il corrispondente rappresentante della categoria secondo l’ordine delle preferenze risultanti dalle votazioni espresse dal Consiglio Nazionale elettivo dell’11 maggio 2017 e che non rientri nelle incompatibilità previste dalla Legge 8 del 2018, vale a dire Riccardo Fraccari. Il primo dei non eletti sarebbe stato Fabio Pigozzi che però ha già alle spalle quattro mandati ed è quindi non compatibile con il mandato.

Vedi tutte le news di Volley

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti