Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Volley: A2 Maschile, Girone Blu: Piacenza supera Catania con autorevolezza
© Gas Sales
A2 maschile
0

Volley: A2 Maschile, Girone Blu: Piacenza supera Catania con autorevolezza

La formazione di Botti, alla prima partita davanti al proprio pubblico, travolge Bonacic e soci imponendosi con un netto 3-0 (25-14, 25-23, 25-17)

PIACENZA-Netta vittoria Gas Sales Piacenza che si impone con un perentorio 3-0 ( 25-14, 25-23, 25-17)  davanti al pubblico amico sulla Elios Messaggerie Catania nell'anticipo della seconda giornata del Girone Blu.

La formazione siciliana ha provato a rimanere in partita, contro quella che, sulla carta e nei fatti è la prima della classe, mettendo in campo tutto il roster, nel tentativo di trovare la chiave per sfondare il muro della squadra di Botti ma senza successo.

LA CRONACA DEL MATCH-

Nel primo set Piacenza ha martellato duro nel segno del vantaggio, nonostante un buon inizio rossazzurro. Il capitano Alessandro Fei, con la complicità dei suoi, ha letteralmente dettato legge nella metà campo rossazzurra, dalla quale, a sprazzi, sono arrivati segnali di voglia di rivalsa. E’ Bonacic, nella fase centrale del set a sorprendere gli avversari con una battuta corta e poi con un ace (14-9). Nel set, l’esordio di Sergio Petrone che, chiamato in battuta, da prova di potere stare in campo, partecipando ad un lungo scambio. Ma non c’è niente da fare per i giocatori catanesi che devono cedere le armi.

Nella seconda frazione di gioco Puleo cambia le carte in tavola. Al posto di Corrado inserisce Stefano Chillemi e Federico Reina sostituisce Mazza. Esce la grinta e quella di Chillemi porta Volley Catania a meno cinque (15-10). La freddezza del più giovane dei giocatori rossazzurri è lampante. I catanesi cercano di rimanere attaccati al set con le unghie e con i denti riuscendo ad agguantare una parità nella parte finale (21-21), ma la determinazione non basta, contro la precisione piacentina.

Nel terzo set si cerca di rimanere in scia, la formazione non cambia, la fiducia è rinnovata. Elios Messaggerie riesce anche ad andare avanti per la prima volta dall’inizio del match (2-4), ma l’illusione di potere correre dura troppo poco, contro il predominio assoluto dei padroni di casa.

I PROTAGONISTI-

Mauro Puleo (Allenatore Elios Messaggerie Catania)- « Non ha funzionato niente di quello che abbiamo visto in campo contro Pordenone. A parte uno sprazzo nel secondo set, non siamo riusciti a fare bene in battuta e in seconda linea. Loro sono quasi degli extraterrestri e ci hanno reso tutto molto complesso, sono una squadra completa e hanno fatto una grande prestazione ».

IL TABELLINO-

GAS SALES PIACENZA – ELIOS MESSAGGERIE CATANIA 3-0 (25-14, 25-23, 25-17)

GAS SALES PIACENZA: Paris 0, Klobucar 12, De Biasi 4, Fei 15, Yudin 9, Copelli 10, Cereda (L), Fanuli (L), Mercorio 2, Canella 1, Ingrosso 0, Beltrami 0. N.E. Ceccato. All. Botti.

ELIOS MESSAGGERIE CATANIA: Finoli 1, Bonacic 9, Porcello 1, Gradi 9, Corrado 3, Mazza 1, De Costa (L), Pricoco (L), Reina 5, Chillemi 3, Petrone 0. N.E. Barbera. All. Puleo.

ARBITRI: Serafin, Armandola.

NOTE – durata set: 26′, 30′, 29′; tot: 85′

Vedi tutte le news di A2 maschile

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti