Coppe volley

Vedi Tutte
Coppe volley

Volley: Coppa Italia A2 Femminile, la finale è Battistelli-Mondovì

Volley: Coppa Italia A2 Femminile, la finale è Battistelli-Mondovì
© Legavolley Femminile

Le due semifinali giocate stasera hanno regalato grandi emozioni, finendo entrambe tie break. Le squadre di Saja e Delmati battono in volata la strenua resistenza di Barricalla e Fenera

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 7 febbraio 2018 21:40

ROMA- Saranno Battistelli San Giovanni in Marignano e LPM Bam Mondovì a contendersi la 21^ Coppa Italia di Serie A2 Femminile. Al termine di una serata dalle mille emozioni, le attuali due capoclassifica della Samsung Galaxy Volley Cup superano le rispettive avversarie e si ritroveranno di fronte al PalaDozza di Bologna, domenica 18 febbraio, per conquistare uno storico trofeo. Le riminesi di Stefano Saja superano il Barricalla Collegno 16-14 al tie-break, mentre le monregalesi di Davide Delmati eliminano il Fenera Chieri imponendosi anch’esse al quinto set per 15-12.

LE DUE SFIDE-

BATTISTELLI S.G. MARIGNANO – BARRICALLA COLLEGNO-

Quando – in un mare di striscioni e gadget biancazzurri – Markovic alla fine del quinto set mette a terra il pallone che vale la finale della Coppa Italia di A2 Femminile, il Palasport di San Giovanni in Marignano, pieno in ogni ordine da palchi, si accende a festa e tributa un lunghissimo applauso ad una Battistelli che il 18 febbraio sfiderà Mondovì per la conquista del trofeo. La squadra di Stefano Saja centra un traguardo storico per il club marignanese che potrà godersi la gioia per qualche ora prima di rituffarsi nelle vicende del Campionato (domenica sarà di scena a Cuneo nel big match contro la Ubi Banca San Bernardo). Ottima la prestazione di Elisa Zanette, eletta MVP della serata con 31 puntio. Da rendere merito anche alle avversarie del Barricalla Collegno che hanno lottato col coltello tra i denti fino alla fine.

Coach Saja schiera il sestetto tipo con Battistoni in regia e Zanette opposto, capitan Saguatti e Markovic in posto 4, Casillo e Caneva al centro con Gibertini libero. Marchiaro risponde con Morolli al palleggio, Agostinetto opposto, Fiorio e Schlegel in banda, Gobbo e Pastorello al centro e Lanzini libero. Set combattutissimo il primo con Collegno che difende ogni pallone e si tiene sempre avanti nel punteggio con la Schlegel e Agostinetto che tirano le fila. Quando coach Saja vede che il divario supera i tre punti chiama time out (15-18). La strigliata alle ragazze dà i suoi frutti e si ribalta il risultato con Marchiaro che ferma il gioco sul 19-18 e lo rifà sul 20-18. Girandola di cambi per Marchiaro e il Collegno pareggia costringendo Saja al secondo time out (22-22). Zanette pesta la linea dei tre metri e Barricalla guadagna il set point che chiude subito con un muro: 23-25.

Nel secondo parziale le ragazze di coach Saja sanno che non possono sbagliare e tengono più alta la concentrazione tenendo il pallino del gioco fino al 11-10. Sul primo allungo Marchiaro chiama time out (14-11). Con Zanette al servizio la Battistelli allunga ancora: 18-11. Marchiaro anche in questo set vuole giocarsi tutte le cartucce e ricomincia con i numerosi cambi, ma la musica non cambia e le padrone di casa si portano ancora avanti con una ritrovata Zanette. Marchiaro ferma nuovamente il gioco sul 21-14. Ancora Zanette ed un errore al servizio di Poser fanno chiudere il set col punteggio di 25-17.

In avvio del terzo, Marchiaro rischiera Agostinetto opposta che nel set precedente ha riposato. Parziale che avanza lentamente sul cambio palla fino al 10-10 quando le marignanesi allungano. Marchiaro ferma il gioco (14-12). Si riprende e la Battistelli allunga ancora con Casillo costringendo coach Marchiaro al suo secondo time out (17-12). Anche Markovic vuol essere protagonista e pian piano si mette in mostra sia a muro che al servizio. Ma è Saguatti che manda la Battistelli al set point con due schiacciate consecutive: 24-18. C’è però ancora tempo per un time out perché Collegno non molla ed accorcia (24-21). Saguatti però non perdona e chiude il set (25-21).

Quarto set. Si porta subito avanti Collegno 1-3. La Battistelli recupera e ritrova il vantaggio 5-3. Anche in questo set come nei precedenti si prosegue punto a punto fino all’allungo di Collegno che costringe Saja al time out (9-10). Collegno allunga ancora ma la Battistelli non ci sta e si riporta sotto. Stavolta è Marchiaro a fermare il gioco sul 12-13. Vantaggio Battistelli ed ancora gioco fermo per Collegno (14-13). Le piemontesi non mollano e riconquistano il vantaggio e Saja ferma il gioco (17-19). Il set si chiude a favore di Collegno sul punteggio di 20-25.

Nel tie-break parte subito forte Collegno (1-3) ma Zanette porta in parità la Battistelli sul 5-5. Si va al cambio campo con le marignanesi avanti 8-7. Markovic va a segno a muro e Marchiaro ferma il gioco 9-7. Ancora Markovic costringe Marchiaro a fermare il gioco con un ace: 11-8. Collegno recupera e Saja ferma il gioco (12-12). Markovic segna il punto che decide il match: 15-13.

IL TABELLINO-

BATTISTELLI S.G. MARIGNANO – BARRICALLA COLLEGNO 3-2 (23-25 25-17 25-21 20-25 16-14)

BATTISTELLI S.G. MARIGNANO: Markovic 12, Caneva 11, Zanette 31, Saguatti 13, Casillo 11, Battistoni 4, Gibertini (L), Nasari. Non entrate: Gray, Giordano, Bordignon, Sgarbossa. All. Saja.

BARRICALLA COLLEGNO: Morolli 2, Fiorio 9, Gobbo 10, Agostinetto 15, Schlegel 10, Pastorello 7, Lanzini (L), Migliorin 6, Vokshi 5, Courroux 1, Poser 1, Brussino, Fragonas. Non entrate: Colamartino. All. Marchiaro.

ARBITRI: Rossetti, Licchelli.

NOTE – Durata set: 26′, 22′, 25′, 26′ , 18′ ; Tot: 117′.

LPM BAM MONDOVI’ – FENERA CHIERI-

In un PalaManera gremito, dopo due ore e trenta di gioco, è la Lpm Bam Mondovì ad aggiudicarsi il derby con il Fenera Chieri, strappando così il biglietto per la finalissima di Bologna, in programma domenica 18 febbraio. Una gara tirata, giocata da ambo le parti con grinta e con tanto cuore. Nel corso nel match non sono mancati interminabili scambi, azioni mozzafiato e tanta “bella” pallavolo.

Il match inizia in parità (4-4), poi le ospiti sferrano un break vincente (6-8). Le pumine pareggiano (8-8) ed inizia una fase intensa di punto a punto (20-20). A cinque punti dalla fine del set, Chieri si porta a +1 (20-21) e coach Davide Delmati chiede time out. Al ritorno in campo è ancora il Fenera ad allungare (20-22), ma il muro dell’Lpm Bam accorcia e con una pesante schiacciata di Bici, i conti si pareggiano nuovamente (22-22). Le biancoblu ingranano la marcia giusta e si portano al set ball (22-24), costringendo la panchina di Mondovì a fermare il gioco. Le monregalesi annullano il primo set ball (23-24) e questa volta è Luca Secchi a chiamare time out. L’attacco di Chieri chiude il parziale (23-25).

Le ragazze di coach Delmati partono determinate nella seconda frazione (5-1). Le chieresi cercano di avvicinarsi, ma le pumine ruggiscono (7-3). Chieri ci riprova e trova l’allungo (7-5); Mondovì non ci sta e si porta a +6 (12-6). Le ospiti vogliono ribaltare la situazione del parziale e, con attacchi potenti e precisi, si portano in parità (16-16). L’Lpm Bam, trascinata da uno straordinario pubblico, ritrova la giusta convinzione e avanza (21-17). Le pumine vogliono chiudere: il muro di Tonello segna il 24-19. Chieri annulla la palla del set (24-20), ma un errore delle chieresi sancisce la vittoria del parziale per Mondovì, portando così il match in perfetto equilibrio.

Le squadre ritornano in campo, consapevoli che quello che sta per iniziare è un set che può valere davvero tanto. La frazione di gioco inizia con Chieri in leggero vantaggio (7-9) e coach Delmati chiede time out. Le ospiti proseguono in maniera positiva, portandosi sul 10-15. Tra le fila monregalesi entrano Camperi e Rolando per Bici e Rivero. Fenera avanza (14-19), ma l’ace di Biganzoli rimette in gioco le pumine. Una straordinaria azione, ricca di difese e attacchi davvero incredibili, si chiude a favore di Chieri, tra gli applausi di tutto il PalaManera (15-20). Nella metà campo di Mondovì entra Mazzotti per Demichelis. Il gioco delle ospiti prosegue con maggiore efficacia e permette loro di portarsi in vantaggio nella conta dei set (17-25).

La quarta e delicata frazione del match inizia con le squadre in parità (3-3), poi Mondovì trova il break (7-3). Cambio tra le fila di Chieri: entra Mezzi per Angelina. Con due ace consecutivi, Rebora trascina le padrone di casa sul 11-4. Il Fenera cerca di reagire (11-6), ma un pesante attacco di Bici stoppa lo sprint delle avversarie (12-6). L’Lpm Bam Mondovì sale a quota 17, portandosi a +8. Nella metà campo di Chieri entra Moretto per Manfredini. Mondovì viaggia a vele spiegate e si porta sul 19-9, con il sostegno incessante degli Ultras Puma e di tutto il pubblico monregalese. Ancora un cambio per Fenera: entra Colombaro per De Lellis. Capitan Biganzoli schiaccia la palla del 21-12 e coach Secchi schiera Batte per Akrari. Il pallonetto di Tonello regala il punto 23 per le rossoblu, mentre è Biganzoi a mettere a terra il 24-13. L’attacco out di Chieri pareggia i conti (25-13).

Il biglietto per la finalissima si conquisterà in questi 15 punti, dopo quasi due ore di gioco intenso, con le squadre trascinate dai propri tifosi: una gara davvero avvincente, come deve essere una sfida con questa posta in palio. Il tie break inizia in parità (2-2), poi Chieri sferra il break (2-4). Mondovì accorcia (4-5), ma Manfredini allunga (4-6). L’Lpm Bam trova la parità (6-6). Una strepitosa azione, chiusa dalla schiacciata di Rivero, accende l’entusiasmo di Mondovì (7-6) e l’ace di Bici infiamma tutto il palasport (8-6). Tonello allunga (9-7). L’ambiente si scalda, tutto si gioca in pochi punti (11-9). Coach Delmati ferma il gioco. Chieri avanza e conquista la parità (11-11). Le monregalesi si rifanno sotto (12-11). Una “bomba” di Rivero segna il 13-11. Fenera a segno (13-12). E’ ancora un attacco di Rivero a schiacciare il 14-12, ed è ancora la spagnola di Mondovì a chiudere e a regalare a tutta Mondovì il biglietti per la finale.

IL TABELLINO-

LPM BAM MONDOVI’ – FENERA CHIERI 3-2 (23-25 25-20 17-25 25-13 15-12)

LPM BAM MONDOVI’: Biganzoli 7, Tonello 10, Demichelis, Rivero 22, Rebora 13, Bici 25, Agostino (L), Camperi 1, Mazzotti, Rolando. Non entrate: Sciolla, Costamagna. All. Delmati.

FENERA CHIERI: Perinelli 11, Lualdi 8, De Lellis 2, Angelina 14, Akrari 14, Manfredini 17, Bresciani (L), Moretto 1, Mezzi, Batte, Colombano. Non entrate: Salvi, Sandrone. All. Secchi.

ARBITRI: De Sensi, Pecoraro.

NOTE – Durata set: 27′, 28′, 26′, 22′ , 20′ ; Tot: 123′.

I RISULTATI DELLE SEMIFINALI-

Battistelli S.G. Marignano-Barricalla Collegno 3-2 (23-25, 25-17, 25-21, 20-25, 16-14)

Lpm Bam Mondovi’-Fenera Chieri 3-2 (23-25, 25-20, 17-25, 25-13, 15-12)

Articoli correlati

Commenti