Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Volley: Volleyball Nations League, Lanza presenta il week end giapponese
altro
0

Volley: Volleyball Nations League, Lanza presenta il week end giapponese

Lo schiacciatore, appena passato da Trento a Perugia e all'esordio nell'estate azzurra, è carico per le sfide con Polonia, Bulgaria e Giappone

OSAKA (GIAPPONE)- Vigilia di terzo round di Volleyball Nations League per la Nazionale Maschile che da domani in Estremo Oriente sarà impegnata contro Polonia, Bulgaria e Giappone. Gli azzurri, dunque, giocheranno tre impegnativi match per cercare di ritrovare il positivo percorso interrotto in Argentina la settimana scorsa. Per affrontare questo nuovo week end di gare, il CT Blengini ha effettuato qualche cambio in formazione, ma al di là degli uomini che scenderanno in campo sarà importante ritrovare il feeling con la vittoria per proseguire nel migliore dei modi il cammino nella manifestazione. Tra i nuovi arrivati c’è Filippo Lanza che dopo un periodo di riposo rientra dunque in gruppo:

« E’ sempre bello tornare in Nazionale, conosciamo il valore di questa maglia che dà sempre la possibilità di inseguire grandi obiettivi, personali e di gruppo. Credo che la nostra squadra in questo 2018 abbia tante belle occasioni davanti a sé e soprattutto l’entusiasmo di voler affrontare questi impegni con la consapevolezza che per noi sarà una stagione speciale che ci porterà ai Mondiali. Credo che dovremo allenare il fisico e la mente per rimanere sempre sul pezzo anche perché da parte di tutti c’è la voglia di fare bene ».

Lo schiacciatore azzurro poi prosegue:

« Ho visto davvero una bella Italia in queste sei partite nonostante siano arrivate due sconfitte. La squadra ha mostrato tanto affiatamento e tanta voglia di fare. Naturalmente quella che si trova qui in Giappone è una formazione molto diversa con tanti giovani, ma comunque tante aspettative. Importante sarà trovare molto velocemente il migliore sistema di gioco. Io sono molto ottimista su ciò che riusciremo a fare. In tv ho visto un gruppo che sa lottare con una fase break che ha permesso la creazione di tante occasioni per il muro-difesa e con i nostri centrali molto in palla. Ho anche visto un Ivan Zaytsev con una mano parecchio pesante e questo naturalmente mi fa piacere. Molti dei giocatori che sono qui sono cresciuti durante la stagione con i club, li ho visti belli carichi e questo naturalmente mi fa piacere e mi fa essere ottimista per il nostro cammino. Sarà importante capire che la VNL sarà un’occasione di crescita per tutti, ma soprattutto propedeutico per i Campionati del Mondo che giocheremo a settembre ».
Proprio sulla rassegna iridata Lanza prosegue:

« Giocare un Mondiale già di per sé è fantastico, farlo in casa diventa magnifico. Sarà bello viverlo e noi vogliamo farlo da protagonisti anche perché sappiamo cosa possiamo fare. In questo 2018 mi piacerebbe rivedere la grande sintonia e l’affiatamento che siamo riusciti ad avere a Rio. Credo che un Mondiale in casa sia una buona occasione per riproporre la prova di forza delle Olimpiadi ».
Ultima riflessione è sulla Volleyball Nations League nella quale esordirà nel week end: “La manifestazione è dura per tutti, soprattutto in considerazione del fatto che ormai non esistono più squadre che giocano male o che si possano considerare avversarie semplici. Credo che sulla carta la Polonia sia la favorita, mentre noi, Bulgaria e Giappone siamo sullo stesso livello”. 

Nel frattempo si è conclusa anche la conferenza stampa della vigilia e nella quale sono intervenuti i quattro allenatori. Questo il commento del CT Blengini:

« Credo che sarà un week end con 4 squadre molto competitive. La Volleyball Nations League è una manifestazione molto complicata durante la quale le squadre cambiano pelle settimana dopo settimana. Io e miei colleghi dobbiamo trovare il migliore assetto nonostante il poco tempo a disposizione per allenarci e per preparare al meglio le partite. Certo è che faremo del nostro meglio, continuando a perseguire la nostra identità di gioco e di squadra. Mi aspetto di vedere che i più giovani giochino con la voglia di maturare esperienza a livello internazionale e di guadagnarsi un posto in squadra in vista dei Campionati del Mondo ».
 

Vedi tutte le news di Nazionali volley

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti