Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Sitting Volley: domenica l'esordio delle azzurre al Mondiale contro la Cina
Sitting volley
0

Sitting Volley: domenica l'esordio delle azzurre al Mondiale contro la Cina

L'Italia è in Olanda pronta alla prima sfida della Pool C (ore 11.00). Oggi le ragazze di Ribeiro hanno battuto in amichevole 2-1 il Ruanda

ARNHEM (OLANDA)- Nella giornata di ieri le azzurre del direttore tecnico Amauri Ribeiro sono arrivate in Olanda per prendere parte al Campionato Mondiale di sitting volley. Lo storico esordio della nazionale tricolore, prima volta assoluta in una rassegna iridata, è fissato per domenica 15 luglio (ore 11) contro la plurititolata Cina: campione del Mondo 2010, 2014 e argento ai Giochi Olimpici di Rio 2016. A completare la pool delle azzurre sono Iran e Slovenia.
La fase a gironi si svolgerà ad Arnhem dal 15 al 17 luglio con le sedici nazionali partecipanti divise in quattro pool. Le prime due di ogni gruppo accederanno ai quarti di finale, le terze si incontreranno per i piazzamenti dal 9° al 12° posto, mentre le quarte classificate si si contenderanno le posizioni dal 13° al 16°. Tutte le gare della fase finale si svolgeranno dal 19 al 21 luglio a Rotterdam. 

In preparazione al match contro la Cina, oggi le ragazze di Amauri Ribeiro hanno affrontato in amichevole il Ruanda, vincendo 2-1 (25-10, 25-20, 10-15).          
Questa sera, inoltre, al centro di Preparazione Olimpica di Papendal si svolgerà in Olanda l’assemblea generale del World Of ParaVolley e l’Italia sarà rappresentata dal consigliere federale Guido Pasciari.

LE PAROLE DEL TECNICO AMAURI RIBEIRO- 

« Per l’Italia questa partecipazione al Mondiale rappresenta un’ottima opportunità di crescita, sia a livello individuale che collettivo. Durante il torneo avremo la possibilità di affrontare le migliori squadre nel panorama internazionale. Per quanto riguarda la nostra Pool lo scoglio più grande sarà indubbiamente la Cina, squadra che incontreremo nella prima sfida (domenica ore 11, ndr) e che si è laureata campione del mondo nelle due precedenti edizioni, conquistando inoltre l’argento olimpico a Rio 2016.           
Nelle gare successive affronteremo la Slovenia, una squadra che già consociamo e con la quale già ci siamo confrontati diverse volte, mentre l’Iran abbiamo avuto modo di studiarlo tramite dei video.Il sogno è quello di riuscire ad arrivare secondi nella nostra pool e quindi conquistare l’accesso ai quarti di finale”.

LE AZZURRE - Giulia Bellandi, Raffaella Battaglia, Giulia Aringhieri, Francesca Bosio, Sara Cirelli, Sara Desini, Silvia Biasi, Flavia Barigelli, Eva Ceccatelli, Alessandra Vitale, Michela Magnani, Roberta Pedrelli.       

STAFF - Amauri Ribeiro (Direttore Tecnico), Fabio Ormindelli (2°allenatore), Emanuele Fracascia (3°allenatore), Angelo Pizzolato (Medico), Mattia Pastorelli (Fisioterapista), Glauco Ranocchi (Preparatore Atletico), Elva De Sanctis (Team Manager).

IL CALENDARIO-

15 luglio, Arnhem: Cina-Italia (ore 11 Pool C); Russia-Giappone (ore 12 Pool B); Ruanda-Canada (ore 13 Pool A); Brasile-Egitto (ore 14 Pool D); USA-Ungheria (ore 16 Pool B); Olanda-Croazia (ore 16 Pool A); Iran-Slovenia (ore 18 Pool C); Ucraina-Finlandia (ore 19 Pool D).
16 luglio, Arnhem: Italia-Slovenia (ore 11 Pool C); Egitto-Finlandia (ore 12 Pool D); Cina-Iran (ore 13 Pool C); Ungheria-Giappone (ore 14 Pool B); Croazia-Canada (ore 15 Pool A); Brasile-Ucraina (ore 16 Pool D); Olanda-Ruanda (ore 18 Pool A); USA-Russia (ore 19 Pool B).
17 luglio, Arnhem: Iran-Italia (ore 11 Pool C); Ucraina-Egitto (ore 12 Pool D); Slovenia-Cina (ore 13 Pool C); Russia-Ungheria (ore 14 Pool B); Ruanda-Croazia (ore 15 Pool A); Finlandia-Brasile (ore 16 Pool D); Canada-Olanda (ore 18 Pool A); Giappone-USA (ore 19 Pool B).

QUARTI DI FINALE-         
19 luglio, Rotterdam, ore 11: 1A vs 2C; ore 13: 1B vs 2D; ore 15: 1C vs 2A; ore 18: 1D vs 2B.

SEMIFINALI-
20 luglio, Rotterdam, ore 15 e ore 18.          

FINALI-

21 luglio, Rotterdam 3-4 posto ore 15; 1-2 posto ore 18.

Vedi tutte le news di Sitting volley

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti