SuperLega

Vedi Tutte
SuperLega

Volley: Superlega, Trento-Modena: si gioca per il secondo posto

Volley: Superlega, Trento-Modena: si gioca per il secondo posto

A tre turni dal termine della regular season va in scena domenica pomeriggio una sfida fondamentale nella lotta alle spalle della Lube. L'11a di ritorno parte domani (ore 20.30) con l'anticipo Milano-Ravenna

Sullo stesso argomento

 

venerdì 17 febbraio 2017 17:12

ROMA-La Regular Season è agli sgoccioli. Ogni punto vale oro a tre giornate dal termine della prima fase, concentrate nell’arco di una settimana abbondante. L’undicesimo turno di ritorno della SuperLega UnipolSai offre l’occasione alla Cucine Lube Civitanova di chiudere ufficialmente la pratica “primo posto” e tirare il fiato in attesa dei Play Off, oltre ad assicurarsi anche il diritto a partecipare alla 2018 Chanpions League, mentre per le altre squadre continuerebbe la lotta piazzamenti per entrare nella griglia delle migliori otto formazioni d’Italia.

Sabato 18 febbraio, alle 20.30, in campo Revivre Milano e Bunge Ravenna per l’anticipo. Domenica 19 febbraio, alle 18.00, Diatec TrentinoAzimut Modena, Calzedonia Verona – Cucine Lube Civitanova, LPR Piacenza – Kioene Padova, Exprivia Molfetta – Gi Group Monza e Biosì Indexa Sora – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. Top Volley Latina-Sir Safety Conad Perugia si gioca alle 20.30.

Revivre Milano in campo al PalaYamamay di Busto Arsizio per il secondo turno di fila con l’intento di dare continuità al successo ottenuto contro Sora al tie break. Un risultato che non ha risollevato i meneghini dall’ultima posizione della classifica, ma è servito a risvegliare dal torpore gli uomini di Luca Monti, vicinissimi al primo successo stagionale in 3 set. Poi è arrivata la rimonta sorana, ma nel quinto set i milanesi hanno trovato il guizzo vincente. Lo stesso che servirà per spezzare l’equilibrio di 3 successi a testa con la Bunge Ravenna di Fabio Soli. Gli ospiti, noni in classifica a 26 punti, gli stessi di Vibo Valentia ma con un successo in meno rispetto ai calabresi, credono nell’ingresso definitivo tra le migliori otto. La trasferta milanese rappresenta un crocevia fondamentale per i romagnoli,che attendono i 1000 attacchi vincenti di Torres in Regular Season. Intanto, la Bunge pubblicizza l’iniziativa del 25 febbraio dedicata al Sitting Volley in occasione dell’anticipo in notturna con Vibo Valentia.

Diatec Trentino serena per il passaggio ai Quarti di Finale di CEV Cup dopo il 3-1 con il VaLePa Sastamala che regala il derby italiano con Piacenza nei Quarti. Gli uomini di Angelo Lorenzetti restano sul pezzo per il remake della Semifinale di Coppa, sfida che potrebbe cambiare il bilancio della propria Regular Season. Nella potenziale apparizione n. 200 di Antonov nella stagione regolare, la sua squadra vuole contenere i Campioni d’Italia, che hanno ritrovato il feeling con la vittoria. Azimut Modena reduce dalla quinta vittoria consecutiva in Champions League, grazie al 3-1 iai polacchi del PGE Skra Belchatow sul campo del PalaPanini. Un successo che ha dato morale anche per la rincorsa in Campionato, a partire dal match con l’ex Stokr. I canarini, quarti a -3 dal secondo posto, vogliono agganciare i gialloblù e ridurre il gap negli scontri diretti, che vedono i trentini avanti 37 a 28. La distorsione di Holt non preoccupa, ma il centrale probabilmente non ci sarà.

Calzedonia Verona interrogata dalla prima della classe. In attesa di ricevere la capolista all’AGSM Forum, gli scaligeri hanno ufficializzato di avere prolungato, per le prossime tre stagioni, il rapporto contrattuale con il tecnico Nikola Grbic, e vivono un idillio con i tifosi grazie anche al blitz di Djuric e Paolucci alla festa del VIVA Volley Club. Il team si allena per contenere i Campioni di Coppa: quinti e già qualificati per i Quarti dei Play Off Scudetto, gli scaligeri nel turno di andata, in trasferta, vennero fermati in 3 set dagli ex Kovar e Pesaresi. La Cucine Lube Civitanova continua a vincere su tutti i fronti, ma il successo infrasettimanale per 3-1 in Champions sul campo del Dukla Liberec è arrivato in rimonta. I biancorossi hanno bisogno di 1 punto per vincere la Regular Season con pass per la Champions League 2017/18. Nella città dell’Arena gli uomini di Gianlorenzo Blengini ritrovano tre ex: Baranowicz, Giovi e Randazzo. Il bilancio dei precedenti è in favore dei marchigiani, vittoriosi in 24 dei 28 faccia a faccia globali.

La LPR Piacenza vuole trasferire in Regular Season lo spirito battagliero mostrato in CEV Cup con il Vojvodina Ns Seme Novi Sad, battuto 3-0 in Serbia. Gli uomini di Alberto Giuliani vogliono cancellare lo stop in 3 set patito nel derby a Ravenna e ripetere l’exploit con il massimo scarto centrato nel match di andata alla Kioene Arena. Marshall punta ai 3000 attacchi vincenti in Campionato, Hernandez intravede i 500 attacchi vincenti stagionali tra Campionato e Coppa. La Kioene Padova ha vinto un terzo degli incontri con il sodalizio piacentino, 9 su 27. I patavini vogliono ridurre il distacco negli scontri diretti e migliorare la classifica ballerina. I veneti gravitano nella bassa classifica e non sono riusciti a risollevare le sorti nel proprio quartier generale, violato in 3 set da Latina. Dodicesimi a quota 18 punti, i padovani si affidano a Fedrizzi, vicino ai 1000 punti in Regular Season, e a Giannotti prossimo ai 1500 attacchi vincenti in Campionato. L’Exprivia Molfetta rincorre il nono successo in 14 scontri diretti con i brianzoli in Serie A per riscattare il 3-1 incassato in trasferta all’andata. Undicesimo in classifica, il sestetto pugliese si gioca le chance di entrare tra le prime 8 contro l’ex Rizzo. La sconfitta esterna in 4 set con Modena non ha portato punti agli uomini di Flavio Gulinelli, ma ha caricato Sabbi e compagni, decisi a lottare con tutte le avversarie. A far la differenza potrebbe essere la spinta del PalaPoli. Gi Group Monza a caccia di punti che potrebbero regalare tranquillità in chiave Play Off. Settimo con sei lunghezze di vantaggio sulle prime inseguitrici, il team lombardo è pronto per il trittico di gare complicate in pochi giorni. Il collettivo di Miguel Angel Falasca, reduce da tre stop consecutivi, l’ultimo a Perugia in 4 set, cerca un’impresa esterna per non vanificare quanto costruito finora nel torneo. Hirsch a 2 attacchi vincenti dai 1000 tra Campionato e Coppa Italia.

Biosì Indexa Sora in campo di fronte ai propri tifosi per il faccia a faccia con i giganti calabresi. Una sfida che lo scorso anno costituì un tormentone in Serie A2. Il Club volsco, che all’andata espugnò il PalaValentia al tie break, è avanti 8-4 negli scontri diretti. Dopo la vittoria con Molfetta, la Biosì Indexa è caduta con Latina e Milano e ha bisogno di risollevarsi dalla penultima posizione in classifica. Tiozzo a caccia del record personale dei 500 attacchi vincenti in Regular Season. Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia alle prese con una trasferta che potrebbe valere l’intera stagione. Gli uomini di Waldo Kantor, infatti, hanno bisogno di una vittoria per coltivare il sogno Play Off. La sconfitta a Piacenza e lo stop con Verona hanno complicato la missione dei calabresi, sempre all’ottavo posto in classifica, ma agganciati da Ravenna e Latina. L’obiettivo, nella gara n. 100 di Izzo in Campionato, è riscattare la beffa dell’andata contro la Biosì Indexa. Top Volley Latina in ripresa grazie ai 15 punti realizzati fin qui nel girone di ritorno, 4 in più rispetto ai quelli globali raccolti nelle 13 partite dell’andata. Fondamentali le ultime due vittorie esterne inanellate con Sora e Padova. Nel match contro i Block Devils, il decimo tra le due squadre in Serie A, il sestetto laziale cerca il secondo successo con la squadra umbra, in cui militano gli ex De Cecco e Zaytsev. Maruotti vicino ai 2000 punti in Campionato, Rossi ai 1000. Sir Safety Conad Perugia reduce dalla sconfitta al tie break in Champions League nella trasferta belga con il Roeselare. Gli uomini di Lorenzo Bernardi si rituffano nel clima della SuperLega che li ha visti battere 3-1 Monza tra le mura amiche nell’ultimo turno con aggancio alla Diatec. Il calendario riserva una sfida con gli ex Fanuli e Maruotti nella partita n. 300 di Podrascanin. Buti vicino ai 1000 attacchi vincenti in Regular Season e ai 2000 punti in Campionato. Atanasijevic e Podrascanin a un passo dai 2500 punti tra Campionato e Coppe, Birarelli vicino ai 3000 punti.

TUTTE LE SFIDE-

Revivre Milano - Bunge Ravenna- 

PRECEDENTI: 6 (3 successi per parte)

EX: non ci sono ex tra queste due formazioni

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Todor Skrimov – 2 battute vincenti alle 100 (Revivre Milano); Maurice Armando Torres – 15 attacchi vincenti ai 1000 e – 3 muri vincenti ai 100 (Bunge Ravenna).

In Campionato: Alessandro Tondo – 3 battute vincenti alle 100 (Revivre Milano); Maurice Armando Torres- 1 muro vincente ai 100 (Bunge Ravenna).

In Campionato e Coppa Italia: Maurice Armando Torres - 1 muro vincente ai 100 (Bunge Ravenna).

Pawel Adamajtis (Revivre Milano)- « Domenica scorsa contro Sora è stata una giornata importante perché la vittoria era la cosa che tutta la squadra e tutta la società voleva. A Milano si respira una bellissima atmosfera e si sente che la gente ama la pallavolo come in Polonia. Mi sento come a casa: anche se sono qui da poco mi sono subito integrato e sono stato accolto come in una grande famiglia. La vittoria contro Sora ci ha dato una spinta positiva nel lavoro di questa settimana in cui siamo partiti fin dall’inizio con la voglia allearci al massimo e preparare la gara di sabato in cui vogliamo conquistare altri punti importanti per la nostra classifica. Faremo del nostro meglio per vincere questo match ».

Fabio Soli (Allenatore Bunge Ravenna)- « Si tratta di una partita molto delicata e importante, contro un avversario carico per il successo di domenica scorsa. Noi dovremo stare con i piedi ben piantati a terra, scendendo in campo con umiltà e cercando di mettere in pratica quello che di buono abbiamo fatto nelle ultime prestazioni casalinghe. Questa è la prima di tre battaglie, ma dobbiamo pensare alla sfida con Milano come se fosse l’ultima, senza guardare la classifica. Non bisogna però farsi prendere dalla tensione. Anzi, sarà necessario giocare leggeri e coraggiosi, mettendo tutte le energie positive nei vari fondamentali, senza aver paura di sporcarsi le mani nei momenti difficili, soprattutto in attacco, ed essere pronti a sacrificarsi in fase di copertura e difesa ».

Diatec Trentino - Azimut Modena-

PRECEDENTI: 65 (37 successi Trento, 28 successi Modena)

EX: Jan Stokr a Modena nel 2004-2005.

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Oleg Antonov – 1 partita giocata alle 200, Matteo Burgsthaler - 2 attacchi vincenti ai 500 e - 2 muri vincenti ai 400, Simone Giannelli – 2 muri vincenti ai 100 (Diatec Trentino).

In Campionato: Filippo Lanza – 3 battute vincenti alle 100 e – 4 muri vincenti ai 100, Daniele Mazzone – 4 battute vincenti alle 100 e – 1 muro vincente ai 300 (Diate Trentino).

In Campionato e Coppa Italia: Filippo Lanza – 22 attacchi vincenti ai 1500, Sebastian Solé – 4 muri vincenti ai 300, Simon Van De Voorde- 3 muri vincenti ai 200 (Diatec Trentino).

Simone Giannelli (Diatec Trentino)- « La sconfitta di domenica scorsa a Civitanova è ben presente nella nostra mente; l’abbiamo analizzata e non ce la siamo assolutamente dimenticata perché deve insegnarci qualcosa. Con Modena domenica abbiamo voglia di dimostrare a noi stessi che non possiamo più giocare in quella maniera. Abbiamo bisogno per tanti motivi di un grande risultato e lo cercheremo per tutta la partita, dando il massimo. I punti in palio possono fare davvero la differenza nella volata per il secondo posto ».

Lorenzo Tubertini (Allenatore Azimut Modena)- « Sarà un’emozione nuova, tutta da scoprire. Dovremo affrontare un match di Campionato che vale un posto importante per la classifica e già mi immagino come sarà quando inizierà la partita. Sono felice ed orgoglioso e ringrazio la Società per questa immensa opportunità che mi è stata data. Stiamo preparando la partita, ci conosciamo a vicenda perciò si fanno valutazioni sugli aspetti tattici. E’ una gara che si giocherà su livelli molto equilibrati e come sempre la battuta sarà un fondamentale abbastanza determinante. Noi abbiamo più forza, mentre loro hanno gioco e continuità, un fondamentale che è risultato importante. L’umiltà è una prerogativa molto importante e anche noi stiamo affrontando questo tema. Abbiamo attraversato momenti di gioco non buoni, ma da lì abbiamo fatto passi avanti. Dobbiamo continuare ad essere umili e non tornare sugli errori passati: sappiamo di essere forti, ma anche di avere cose non buone perciò l’umiltà è fondamentale. Questa partita non va caricata di stress o ansie per la posizione in classifica perché già occupiamo un posto buono, va vissuta bene sia dal punto di vista mentale, delle emozioni, che fisico. Mi aspetto una gara molto intensa. Lorenzetti? Per me ha rappresentato una fetta importante della vita, sono cresciuto insieme a lui, ho scoperto con lui la pallavolo e l’abbiamo immaginata e sviluppata insieme. Vediamo la pallavolo allo stesso modo. Devo essere grato a lui perché in un momento della mia vita in cui ero ad un bivio, mi ha permesso di entrare nella pallavolo maschile e crescere dal punto di vista tecnico. Poi, mi ha richiamato con lui in una Società di livello internazionale come Modena. Le condizioni di Holt non sono così drastiche come potevano sembrare, oggi ci ritroveremo in campo e valuteremo la situazione. A Trento ci saremo tutti ».

Calzedonia Verona - Cucine Lube Civitanova-

PRECEDENTI: 28 (4 successi Verona, 24 successi Civitanova)

EX: Michele Baranowicz a Civitanova dal 2013 al 2015, Andrea Giovi a Civitanova nel 2008-2009, Luigi Randazzo a Civitanova dal 2008 al 2011 (Settore Giovanile) dal 2011 al 2013 e nel 2016-2017 (fino al 28/11/16), Jiri Kovar a Verona nel 2009-2010, Nicola Pesaresi a Verona dal 2012 al 2016.

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Mitar Djuric – 26 punti ai 1000, Aidan Zingel – 4 muri vincenti ai 300 (Calzedonia Verona); Klemen Cebulj – 3 attacchi vincenti ai 1000 (Cucine Lube Civitanova).

In Campionato: Simone Anzani – 1 muro vincente ai 400, Mitar Djuric – 6 attacchi vincenti ai 1000, Stefano Mengozzi – 1 muro vincente ai 400 (Calzedonia Verona); Osmany Juantorena – 28 attacchi vincenti ai 2000 (Cucine Lube Civitanova).

In Campionato e Coppa Italia: Enrico Cester – 11 attacchi vincenti ai 1000, Jiri Kovar – 15 attacchi vincenti ai 1000 (Cucine Lube Civitanova).

Thomas Frigo (Calzedonia Verona)- « Sarà sicuramente una partita molto importante. Tralasciando la classifica, siamo due squadre di alto livello: con loro possiamo giocarcela. Dovremo combattere e scendere in campo con la sicurezza, la serenità e la consapevolezza nei nostri mezzi ».

Denys Kaliberda (Cucine Lube Civitanova)- « Scenderemo in campo a Verona dopo una lunga trasferta di Champions League mentre dall'altra parte della rete troveremo una squadra che, non disputando Coppe Europee, ha potuto preparare la gara per tutta la settimana. Ma siamo abituati a giocare ogni tre giorni, la pallavolo di alto livello è così e siamo pronti a disputare la nostra partita su una campo certamente non facile e contro una squadra che si sta rivelando in ottima forma ».

LPR Piacenza - Kioene Padova-

PRECEDENTI: 27 (18 successi Piacenza, 9 successi Padova)

EX: non ci sono ex tra queste due formazioni

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Aimone Alletti – 2 battute vincenti alle 100, Simone Parodi – 5 muri vincenti ai 200 (LPR Piacenza); Michele Fedrizzi -13 punti ai 1000 e – 2 muri vincenti ai 100, Stefano Giannotti -1 battuta vincente alle 100, Marco Volpato – 7 attacchi vincenti ai 500 (Kioene Padova).

In Campionato: Leonel Marshall – 7 attacchi vincenti ai 3000, Viktor Yosifov – 3 battute vincenti alle 100 (LPR Piacenza); Stefano Giannotti - 15 attacchi vincenti ai 1500 (Kioene Padova).

In Campionato e Coppa Italia: Fernando Hernandez solo nella stagione 2016/17 – 22 attacchi vincenti ai 500, Viktor Yosifov – 1 battuta vincente alle 100 (LPR Piacenza).

Aimone Alletti (LPR Piacenza)- « Nell'ultima giornata disputata sul campo di Ravenna purtroppo non ha funzionato nulla, non siamo mai scesi in campo a partire dalla testa. Domenica al PalaBanca ci aspetta un confronto importante con Padova, al momento abbiamo 5 punti di vantaggio su Monza ed il nostro obiettivo è quello di arrivare allo scontro diretto con i lombardi mantenendo invariato quel distacco. Padova in Campionato è partita molto bene ma poi ha vissuto un periodo di crisi e recentemente si è ripresa grazie al match con Milano. Il nostro obiettivo, senza girarci troppo intorno, è quello di vincere e conquistare punti utili al fine di difendere il sesto posto e lasciare a debita distanza Monza ».

Valerio Baldovin (Allenatore Kioene Padova)- « Domenica sarà senza dubbio una gara complicata. Siamo reduci da una brutta sconfitta in una sfida giocata male sotto tutti i punti di vista. Sarà un match duro soprattutto dal punto di vista psicologico, ma questa però potrà essere l’occasione buona occasione per rifarci. Piacenza ha un roster temibile in ogni reparto e dovremo stare attenti soprattutto al loro opposto, in grado di fare la differenza ».

Exprivia Molfetta - Gi Group Monza-

PRECEDENTI: 13 (8 successi Molfetta, 5 successi Monza)

EX: Daniele De Pandis a Monza nel 2014-2015, Marco Rizzo a Molfetta nel 2012-2013.

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Christian Fromm – 8 punti ai 1500 (Gi Group Monza).

In Campionato: Leandro Vissotto – 5 muri vincenti ai 200 (Gi Group Monza).

In Campionato e Coppa Italia: Joao Rafael De Barros – 16 attacchi vincenti ai 500 (Exprivia Molfetta); Simon Hirsch – 2 attacchi vincenti ai 1000 e – 4 muri vincenti ai 100 (Gi Group Monza).

Francesco Del Vecchio (Exprivia Molfetta)- « A Modena non abbiamo giocato male e abbiamo vinto anche un set. Poi le loro individualità hanno prevalso in occasione di qualche nostra disattenzione. Siamo ancora in corsa per i Play Off e tutto può succedere. Dobbiamo pensare a noi, a queste ultime tre gare, allenandoci tranquillamente e giocando senza sbavature ».

Andrea Galliani (Gi Group Monza)- « Contro Perugia abbiamo espresso una pallavolo di qualità che ha consolidato le nostre certezze e di questo non possiamo che essere felici. Ora, però, è tempo di un’altra importante sfida: domenica andiamo a Molfetta e siamo consapevoli che non sarà semplice. Dobbiamo dare il massimo e giocare al 100% se vogliamo portare a casa un risultato positivo, visto che tra le mura amiche l’Exprivia riesce sempre a creare problemi. Nella gara contro Perugia mi è piaciuto molto l’atteggiamento: abbiamo tenuto testa ad una grande e per alcuni tratti della gara siamo riusciti a fare anche qualcosa in più di loro ».

Biosì Indexa Sora - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia-

PRECEDENTI: 12 (8 successi Sora, 4 successi Vibo Valentia)

EX: non ci sono ex tra queste due formazioni

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Nicola Tiozzo – 17 attacchi vincenti ai 500 (Biosì Indexa Sora); Peter Michalovic – 2 muri vincenti ai 100 (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia).

In Campionato: Marco Izzo – 1 partita giocata alle 100 (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia).

Mattia Rosso (BioSì Indexa Sora)- « La Tonno Callipo ci precede in classifica di parecchi punti, quindi affrontiamo una squadra in forma e con sicuramente qualcosa in più di noi. Vibo è dotata di un palleggiatore di assoluta esperienza che fa del collettivo la propria forza di squadra. Ha delle soluzioni anche in panchina molto importanti che alterna spesso in partita in tutti i ruoli offensivi, tanto da martello quanto da opposto o centrale. È quindi una rosa completa e difficile da mettere sotto. Spero possa essere un match equilibrato perché le squadre si equivalgono abbastanza. Così, anche se Vibo ha qualcosa in più di noi, vogliamo sfruttare l'entusiasmo e il fattore campo e sicuramente cercare di fare punti. Usciamo da una settimana dove abbiamo disputato 3 partite, quindi siamo arrivati stanchi a Milano. Abbiamo poi avuto due giorni liberi quindi tutto il tempo di recuperare, per cui ci presenteremo domenica al top della condizione, sperando anche di recuperare chi era in infermeria. Sono fiducioso per via del nostro stato di forma ».

Marco Izzo (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia)- « Ci aspettano tre gare durissime in questo sprint finale dove dobbiamo dare tutto per mantenere la posizione utile per il raggiungimento dei Play Off Scudetto. Rispetto alla gara casalinga con Verona dovremo migliorare il nostro approccio alla partita sapendo che giocheremo in casa di Sora, nostro prossimo avversario, che davanti al proprio pubblico è una compagine molto temibile da affrontare. Vogliamo riscattare la sconfitta subita domenica scorsa e tornare a casa con una vittoria ».

Top Volley Latina - Sir Safety Conad Perugia-

PRECEDENTI: 9 (1 successo Latina, 8 successi Perugia)

EX: Fabio Fanuli a Perugia dal 2013 al 2016, Gabriele Maruotti a Perugia nel 2014-2015, Luciano De Cecco a Latina nel 2008-2009 (Serie A2), Ivan Zaytsev a Latina nel 2007-2008.

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Simone Buti – 10 attacchi vincenti ai 1000 (Sir Safety Conad Perugia).

In Campionato: Gabriele Maruotti – 6 punti ai 2000, Andrea Rossi – 14 punti ai 1000 (Top Volley Latina); Emanuele Birarelli – 5 muri vincenti ai 700, Simone Buti – 7 punti ai 2000 e – 2 battute vincenti alle 100, Marko Podrascanin – 1 partita giocata alle 300 (Sir Safety Conad Perugia).

In Campionato e Coppa Italia: Gabriele Maruotti – 2 battute vincenti alle 100, Andrea Rossi – 5 punti ai 1000 (Top Volley Latina); Aleksandar Atanasijevic – 3 punti ai 2500, Emanuele Birarelli – 8 punti ai 3000, Dore Della Lunga – 4 muri vincenti ai 100, Marko Podrascanin – 8 punti ai 2500, Aaron Russell – 3 attacchi vincenti ai 500, Ivan Zaytsev – 2 muri vincentiai 300 (Sir Safety Conad Perugia).

Yuki Ishikawa (Top Volley Latina)- « È molto importante la partita di domenica con Perugia per la nostra stagione. Perugia è una squadra molto forte, ma dobbiamo provarci e credo che se giochiamo al meglio, possiamo farcela. Verranno molti giapponesi a vedermi tra cui il mio allenatore. Questa stagione è iniziata per me a dicembre e quindi è stato difficile inserirmi in un gruppo già avviato, ma ora è tutto a posto, c’è la massima sintonia sia con l’allenatore che con i compagni ».

Aleksandar Atanasijevic (Sir Safety Conad Perugia)- « Domenica a Latina ci aspetta sicuramente una partita molto difficile. Giochiamo in casa loro e contro una squadra che sta lottando per entrare nei Play Off. Nell’ultima giornata hanno vinto nettamente a Padova 3-0 e questo dimostra che sono in grande forma. Domenica scorsa contro Monza abbiamo visto che, se non giochiamo al 100%, rischiamo di perdere e non dobbiamo commettere questo errore. Adesso siamo un po’ più riposati, almeno io e De Cecco, che non siamo andati in Belgio. Spetta soprattutto a noi due aiutare i nostri compagni, spingere al massimo e dare tutto per tornare a casa con un buon risultato ».

PROGRAMMA E ARBITRI DELL’11a GIORNATA DI RITORNO-

Sabato 18 febbraio 2017, ore 20.30

Revivre Milano - Bunge Ravenna (Vagni-Cappello)

Domenica 19 febbraio 2017, ore 18.00

Diatec Trentino - Azimut Modena (Pasquali-Braico)

Calzedonia Verona - Cucine Lube Civitanova (Goitre-Satanassi)

LPR Piacenza - Kioene Padova (Zucca-Simbari)

Exprivia Molfetta - Gi Group Monza (Bartolini-Cesare)

Biosì Indexa Sora - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia (Lot-Puecher)

Domenica 19 febbraio 2017, ore 20.30

Top Volley Latina - Sir Safety Conad Perugia (Sobrero-Luciani)

LA CLASSIFICA-

Cucine Lube Civitanova 62, Diatec Trentino 53, Sir Safety Conad Perugia 53, Azimut Modena 50, Calzedonia Verona 46, LPR Piacenza 37, Gi Group Monza 32, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 26, Bunge Ravenna 26, Top Volley Latina 26, Exprivia Molfetta 22, Kioene Padova 18, Biosì Indexa Sora 17, Revivre Milano 15

 

 

Articoli correlati

Commenti