SuperLega

Vedi Tutte
SuperLega

Volley: Superlega, Perugia-Civitanova, il big match si gioca in anticipo

Volley: Superlega, Perugia-Civitanova, il big match si gioca in anticipo

La sfida fra le due protagoniste assolute della stagione andrà in scena domani alle 20.30 al PalaEvangelisti. Il resto della 9a giornata si consumerà domenica pomeriggio

Sullo stesso argomento

 

venerdì 9 febbraio 2018 17:24

ROMA- Terzo turno di Campionato in una settimana per la SuperLega UnipolSai, nel week end di scena la 9a giornata di ritorno. Spettacolo in prima serata sabato sera con l’anticipo delle 20.30 tra la prima della classe Sir Safety Conad Perugia e l’inseguitrice Cucine Lube Civitanova, seconda in ritardo di 4 lunghezze. Speciale appuntamento su Lega Volley Channel per questa occasione: la sfida con produzione tv a cinque camere sarà trasmessa via satellite a tutte le tv estere collegate, e avrà il commento live dal PalaEvangelisti di Walter Astori e Andrea Brogioni.

Le altre gare sono previste domenica 11 febbraio alle 18.00.

Sir Safety Conad Perugia - Cucine Lube Civitanova. Nell’anticipo umbri e marchigiani si giocano punti d’oro nell’ennesimo capitolo di una sfida avvincente. Se negli scontri totali il bilancio è di 14 a 11 per la Lube, il 28 gennaio in Finale di Del Monte® Coppa Italia a imporsi sono stati i Block Devils, così come nella Finale di Del Monte® Supercoppa. Anche nella prima gara di Champions hanno avuto la meglio i perugini, che sono primi in Campionato a +4 dai cucinieri dopo il successo a Vibo. Juantorena e compagni hanno vinto il match di andata e sono reduci dal 3-0 contro Monza.

Bunge Ravenna - Taiwan Excellence Latina. Le due squadre si sfidano per la quattordicesima volta. Le precedenti battaglie sportive hanno fruttato 8 vittorie ai romagnoli e 5 ai pontini, che mercoledì scorso sono partiti a razzo contro Trento al PalaBianchini per poi subire il ritorno degli ospiti e cedere 3-1 restando a 22 punti. I padroni di casa, forti del blitz corsaro in 3 set al PalaFlorio di Bari, hanno superato Padova all’ottavo posto e puntano sul fattore Pala De Andrè.

Gi Group Monza - Calzedonia Verona. Mai un sorriso per il sestetto brianzolo con gli scaligeri. Sette sfide contro i veneti senza vittoria. La formazione lombarda vuole rompere il tabù anche per riscattare lo stop in 3 set nel turno infrasettimanale nelle Marche. Decimi a 22 punti a braccetto con Latina, gli uomini di Miguel Angel Falasca devono contenere la fame di punti della Calzedonia, che mercoledì ha superato Sora per 3-1 confermando il quarto posto.

Diatec Trentino - Wixo LPR Piacenza. Sfida con una lunga storia alle spalle fatta di 35 successi dei gialloblù e 18 vittorie degli emiliani. I padroni di casa sono tornati alla vittoria nel turno infrasettimanale, dopo il passo falso con Perugia, rimettendo in piedi una partita iniziata con il brivido al PalaBianchini di Latina e restando incollati a Verona in classifica. Gli ospiti, sesti, vengono dal successo in 3 set a Padova grazie al buon lavoro di un muro puntuale e un cambio palla perfetto.

Azimut Modena - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. Partita n. 22 tra emiliani e calabresi. Per 16 volte si è imposta la società di Modena, 5 i successi di Vibo. Entrambe le rivali devono riscattarsi: la formazione di casa, falcidiata dagli infortuni e con le punte di diamante in ripresa, ma ferme ai box mercoledì scorso, a Busto con Milano si è dovuta accontentare di un punto restando al terzo posto, mentre gli ospiti, terz’ultimi, hanno perso senza appello a Perugia con la capolista.

Biosì Indexa Sora - Revivre Milano. Settima sfida tra collettivo volsco e sodalizio meneghino. I precedenti sono in perfetta parità con 3 vittorie a testa. La formazione di Mario Barbiero chiude la classifica a 7 punti e anche nel turno infrasettimanale ha fatto vedere grinta e carattere peccando però in concretezza all’Agsm Forum di Verona. Al contrario, la Revivre, settima, ha capitalizzato il fattore campo domando 3-2 una Azimut Modena spuntata.

Kioene Padova - BCC Castellana Grotte. Tre successi per i veneti, quattro per i pugliesi. L’ottava sfida in Serie A potrebbe rimettere il bilancio in equilibrio o consentire alla BCC di confermarsi cliente ostica per i patavini, reduci da uno stop doloroso con il massimo scarto tra le mura amiche inflitto da Piacenza. Nel posticipo di giovedì la penultima forza del torneo, ancora a +3 su Sora, ha patito una sconfitta in casa con Ravenna e ora cerca il colpo in trasferta.

TUTTE LE SFIDE-

SIR SAFETY CONAD PERUGIA - CUCINE LUBE CIVITANOVA-

PRECEDENTI: 25 (11 successi Perugia, 14 successi Civitanova)

EX: Marko Podrascanin a Civitanova dal 2008 al 2016, Fabio Ricci a Civitanova nel 2012-2013 (dal 4/12/12), Ivan Zaytsev a Civitanova dal 2012 al 2014.

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Enrico Cester – 6 punti ai 1500 (Cucine Lube Civitanova).

In Campionato: Tsvetan Sokolov – 1 partita giocata alle 200 ((Cucine Lube Civitanova).

Ivan Zaytsev (Sir Safety Conad Perugia)- « Come arriviamo al match di sabato sera? Beh, la squadra è in fiducia e a volta dà l’impressione di giocare ad occhi chiusi. Questa è una cosa bella ed al tempo stesso pericolosa per cui sabato dovremo essere molto attenti, concentrati e decisi a non far cadere nemmeno un pallone. Sarà una di quelle gare da godersi in campo, il livello sarà altissimo e noi cercheremo di dare una bella soddisfazione ai Sirmaniaci e a tutto il pubblico ».

Jiri Kovar (Cucine Lube Civitanova)- « Sabato a Perugia sarà una partita di Campionato, dove in palio ci sono i tre punti, dunque non trofei o coppe: dobbiamo scendere in campo tranquilli senza troppe pressioni, contro una squadra che ha dimostrato per quanto visto a questo punto della stagione di essere sicuramente la favorita. Pensiamo quindi a fare il nostro gioco ed esprimere la pallavolo di alto livello che sappiamo mettere in campo e vedremo alla fine il risultato che uscirà da questo atteso match ».

BUNGE RAVENNA - TAIWAN EXCELLENCE LATINA-

 PRECEDENTI: 13 (8 successi Ravenna, 5 successi Latina)

EX: Matteo Pistolesi a Latina nel 2016-2017.

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Andrea Rossi – 5 muri vincenti ai 300 (Taiwan Excellence Latina).

Fabio Soli (Allenatore Bunge Ravenna)- « Il nostro obiettivo è quello giocare un match alla volta, cercando di mettere in campo il meglio di quello che sappiamo fare in questo momento, e quindi confidiamo di poter disputare una bella partita contro Latina. Abbiamo un sogno da provare a realizzare, quello di andare ai Play Off, e per riuscirci è necessario conquistare un risultato positivo contro un avversario che sono sicuro farà di tutto per metterci in difficoltà. Non penso che riceveremo tanti regali, anzi, ogni punto sarà da guadagnare. Per mettere pressione alla Taiwan Excellence sarà necessario essere positivi e continui sia in battuta, sia in seconda linea, con una buona correlazione muro-difesa. Al solito ci vorrà grande pazienza e regolarità, pronti a far girare le cose quando la situazione rischia di diventare complicata ».

Marco Franchi (Vice allenatore Taiwan Excellence Latina)- « Dobbiamo fare punti su tutti i campi per tenere ancora aperta la porta dei Play Off. Sarà nostro dovere giocarcela fino all’ultimo. A Ravenna sarà una gara diversa dell’andata perché loro saranno al completo. Sono stati per buona parte del Campionato la sorpresa, almeno fino all’infortunio di Marechal. Ravenna ha dei buoni battitori con tante variazioni al servizio e tre ottimi schiacciatori di palla alta ». 

GI GROUP MONZA - CALZEDONIA VERONA-

 PRECEDENTI: 7 (7 successi Verona)

EX: Simone Buti a Verona nel 2007-2008 (Serie A2).

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Thomas Beretta – 5 muri vincenti ai 500, Simon Hirsch – 3 muri vincenti ai 100 (Gi Group Monza); Stefano Mengozzi – 5 muri vincenti ai 400, Adriano Paolucci – 1 partita giocata alle 500 (Calzedonia Verona).

In Campionato: Rocco Barone – 10 punti ai 1500, Simon Hirsch – 1 partita giocata alle 100 e – 1 battuta vincente alle 100 (Gi Group Monza).

In Campionato e Coppa Italia: Thomas Beretta – 1 battuta vincente alle 100, Iacopo Botto -2 battute vincenti alle 200 (Gi Group Monza).

Miguel Angel Falasca (allenatore Gi Group Monza)- « Affrontiamo Verona con lo stesso spirito positivo di ogni domenica. Civitanova era una gara estremamente difficile sulla carta, poi se alla loro qualità aggiungiamo anche l’assenza di giocatori importanti per noi come Buti, Botto e un Dzavoronok a mezzo servizio, complice l’influenza, ci rendiamo conto che non è stato semplice afffrontarla. Contro Padova avevamo battuto bene, cosa che contro i marchigiani ci è mancata influenzando negativamente anche l’efficacia del nostro muro. Ora arriva Verona e cercheremo, come tutte le partite, di giocare al massimo. Non pensiamo ai Play Off Scudetto, bensì alla nostra crescita. Partita dopo partita dovremo consolidare i progressi fatti finora. La squadra sta crescendo: ha fatto un girone di ritorno migliore rispetto all’andata. L’obiettivo è presentarsi ai Play Off Challenge, qualora non riuscissimo a centrare quelli per il tricolore preparati ».

Federico Marretta (Calzedonia Verona)- « In una situazione come nella gara con Sora non so quanti avrebbero creduto di portare a casa l’intera posta in palio. Ma adesso è già ora di pensare alla trasferta di Monza perché in questo Campionato non si ha nemmeno il tempo a volte di capire cosa è successo il giorno prima. Come è altrettanto vero che, la partita dopo, ti porti dietro qualche strascico di situazione non gradevole della gara precedente che devi riassorbire in tempi brevi ».

DIATEC TRENTINO - WIXO LPR PIACENZA-

PRECEDENTI: 53 (35 successi Trento, 18 successi Piacenza)

EX: Pierpaolo Partenio a Piacenza nel 2013-2014, Luca Vettori a Piacenza dal 2007 al 2009 (Giovanili) e dal 2012 al 2014.

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Uros Kovacevic – 1 muro vincente ai 100 (Diatec Trentino); Viktor Yosifov – 5 muri vincenti ai 400 (Wixo LPR Piacenza).

In Campionato: Luca Vettori – 9 attacchi vincenti ai 2500 e – 1 muro vincente ai 200 (Diatec Trentino); Aimone Alletti – 3 punti ai 1500 e – 16 attacchi vincenti ai 1000, Alessandro Fei – 10 attacchi vincenti ai 7000, Simone Parodi – 3 battute vincenti alle 200 (Wixo LPR Piacenza)

In Campionato e Coppa Italia: Arthur Kody – 1 partita giocata alle 100 (Wixo LPR Piacenza).

Simone Giannelli (Diatec Trentino)- « E’ l’ennesima partita importante di questo periodo e non sarà affatto semplice farla nostra perché Piacenza sta dimostrando con i risultati come sia una squadra esperta e competitiva, allestita per lottare per le posizioni più prestigiose della classifica. Dal canto nostro siamo però reduci da un importante successo esterno a Latina e vogliamo continuare la corsa per il quarto posto approfittando anche della possibilità di giocare in casa questo incontro ».

Francesco Cottarelli (Wixo LPR Piacenza): « A Trento ci aspetta una partita molto difficile e delicata in previsione dei Play Off; arriviamo all’impegno di domenica con una striscia positiva di cinque vittorie e speriamo di potere portarla avanti. Trento è un campo ostico, lo abbiamo visto anche negli impegni passati. A Padova abbiamo iniziato a spingere e a giocare bene fin dall’avvio, dovremo fare così anche sul campo della Diatec. Gli uomini di coach Lorenzetti formano una bellissima squadra che è molto cresciuta dal girone di andata. Anche il nostro gruppo è molto migliorato dall’andata, domenica sarà sicuramente una bella partita. Dovremo cercare di portare a casa punti importanti: cinque squadre convivono ravvicinate dal quarto al nono posto e conquistare punti ci servirà per tenerci alle spalle Milano ».

AZIMUT MODENA - TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA-

PRECEDENTI: 21 (16 successi Modena, 5 successi Vibo Valentia)

EX: Tine Urnaut a Vibo Valentia nel 2012-2013, Jacopo Massari a Modena nel 2016-2017, Pieter Verhees a Modena nel 2014-2015.

A CACCIA DI RECORD:

In Campionato: Earvin Ngapeth – 1 muro vincente ai 200, Maarten Van Garderen – 1 partita giocata alle 100 (Azimut Modena); Pieter Verhees – 3 battute vincenti alle 100 (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia).

In Campionato e Coppa Italia: Tine Urnaut – 2 battute vincenti alle 200 (Azimut Modena); Luca Presta – 1 attacco vincente ai 500 (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia).

Radostin Stoytchev (allenatore Azimut Modena)- « Gli infortunati ? Di Urnaut sapremo di più dopo l’ecografia e i test medici di questa sera, sia lui che altri giocatori hanno qualche problema fisico e aspettiamo la decisione del nostro staff medico. Argenta sta iniziando a lavorare piano piano, anche se non a ritmo pieno, e ogni giorno fa progressi. Giocare e allenarsi senza i due opposti è veramente complicato e questo influisce a livello di preparazione e nel gioco, non è semplice nemmeno per Bruno gestire una squadra senza un opposto vero. Oggi in allenamento ha avuto un problema anche Ngapeth, che ha dovuto fermarsi, e faremo accertamenti. E’ un periodo così, cercheremo di recuperare il prima possibile i giocatori e tornare a lavorare a ritmo pieno, perché è questo che ci serve per fare i risultati. La sfida con Vibo? Nella situazione attuale può portare a tutti i tipi di difficoltà, Vibo è una squadra che non ha niente da perdere e di sicuro entrerà in campo con l’idea di divertirsi, ed questo è il vero pericolo della partita. Il secondo posto? E’ meglio un ottimista che non ha ragione piuttosto che un pessimista che ha ragione. Io sono ottimista ».

Davide Marra (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia)- « Ci attende un altro match durissimo contro Modena che, peraltro, vorrà riscattare la sconfitta subita contro Milano. Per cercare di competere con loro dobbiamo ripartire dalle cose buone che abbiamo fatto vedere contro Perugia, cercare di limitare al massimo gli errori ed essere più cinici nei momenti in cui abbiamo la possibilità di trasformare le occasioni favorevoli che riusciamo a costruirci ».

BIOSÌ INDEXA SORA - REVIVRE MILANO-

PRECEDENTI: 6 (3 successi per parte)

EX: Rasmus Breuning Nielsen a Milano nel 2016-2017, Nicola Daldello a Sora nel 2013-2014 (Serie A2).

Mario Barbiero (Allenatore Biosì Indexa Sora)- « Milano è una squadra compatta, solida, difficile da incontrare. In campo tiene un ritmo abbastanza alto in tutti i fondamentali, quindi giocare contro di loro è complicato come dimostrano i risultati importanti che hanno raggiunto durante l’arco della stagione, l’ultimo aver battuto Modena nel turno infrasettimanale. Mi auguro possa essere una bella partita perché giocare alla pari con loro significherebbe esser cresciuti ancora. Per cui vorrei vedere i miei ragazzi scendere in campo come hanno fatto a Verona, con attenzione, acume tattico e grande motivazione. Per farlo bisogna tenere un ritmo alto e soprattutto mantenerlo, altrimenti scappano via. Mi aspetto dunque una partita combattuta come ormai da nostro solito, ma anche un bel risultato perché è tanto che lo cerchiamo ».

Andrea Giani (Allenatore Revivre Milano)- « Una partita complicata, da non sottovalutare assolutamente perché Sora sta giocando bene ultimamente, nonostante le poche vittorie. Una squadra in crescita con giocatori che hanno aumentato il loro livello di gioco e a cui bisogna fare molta attenzione. Petkovic dà molta sicurezza al loro palleggiatore, il reparto schiacciatori ha la capacità di uscire da situazioni difficili e nell'insieme Sora è una formazione fisicamente forte e che al di là della classifica gioca sempre con tanto carattere. Sono in palio, in particolare per noi, punti importanti per la classifica e per continuare ad inseguire il traguardo dei Play Off: punteremo a giocare al massimo non solo tecnicamente ma anche a livello caratteriale dovendo affrontare una gara impegnativa in un campo molto difficile ».

KIOENE PADOVA - BCC CASTELLANA GROTTE-

PRECEDENTI: 7 (3 successi Padova, 4 successi Castellana Grotte)

EX: Giorgio De Togni a Padova dal 2006 al 2009.

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Matteo Sperandio – 1 partita giocata alle 200 (Kioene Padova); Giorgio De Togni – 5 muri vincenti ai 400 (BCC Castellana Grotte).

In Campionato: Alberto Polo – 4 muri vincenti ai 200 (Kioene Padova).

In Campionato e Coppa Italia: Alberto Polo – 4 battute vincenti alle 100, Marco Volpato – 7 punti ai 1000 (Kioene Padova); Roberto Cazzaniga – 17 punti ai 6000 (BCC Castellana Grotte).

Stefano Santuz (Direttore Sportivo Kioene Padova)- « Domenica sarà una gara importante per noi perché dovremo sfruttare al meglio tutte le carte a nostra disposizione per rientrare in zona Play Off. Dovremo affrontare le prossime sfide con il massimo della concentrazione e dell’impegno, a partire dal match contro Castellana Grotte che è una squadra che ha dimostrato di poter mettere in difficoltà chiunque ».

Bruno de Mori (Direttore Sportivo BCC Castellana Grotte)- « La squadra sembra essere rientrata in quello stato mentale che l’ha caratterizzata durante gran parte del girone d’andata. Facciamo anche bel gioco ma quando dobbiamo concretizzare ci manca sempre il guizzo vincente. Sono situazioni che solo i risultati positivi possono sanare e quindi spero che nelle prossime gare, a cominciare da Padova, si ritorni a fare punti pur ammettendo che non sarà affatto facile visto lo stato di forma della Kioene ».

PROGRAMMA E ARBITRI DELLA 9A GIORNATA DI RITORNO-

Sabato 10 febbraio 2018, ore 20.30

Sir Safety Conad Perugia - Cucine Lube Civitanova (Gnani-Boris)

Domenica 11 febbraio 2018, ore 18.00

Bunge Ravenna - Taiwan Excellence Latina (Pozzato-Zanussi)

Gi Group Monza - Calzedonia Verona (Tanasi-Cappello)

Diatec Trentino - Wixo LPR Piacenza  (Lot-Sobrero)

Azimut Modena - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia (Goitre-Satanassi)

Biosì Indexa Sora - Revivre Milano (Santi-Saltalippi L.)

Kioene Padova - BCC Castellana Grotte (Rapisarda-Simbari)

LA CLASSIFICA-

Sir Safety Conad Perugia 57, Cucine Lube Civitanova 53, Azimut Modena 49, Calzedonia Verona 39, Diatec Trentino 39, Wixo LPR Piacenza 35, Revivre Milano 34, Bunge Ravenna 32, Kioene Padova 30, Gi Group Monza 22, Taiwan Excellence Latina 22, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 12, BCC Castellana Grotte 10, Biosì Indexa Sora 7

 

Articoli correlati

Commenti