Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Volley: Superlega, due acquisti per Verona: De Pandis e Alletti
© LPR Piacenza
SuperLega
0

Volley: Superlega, due acquisti per Verona: De Pandis e Alletti

La squadra allenata da Grbic si avvarrà delle prestazioni dei due esperti giocatori provenienti rispettivamente da Trento e Piacenza

VERONA – Due acquisti di spessore per la Calzedonia Verona che ha trovato l’accordo con il libero Daniele De Pandis e con il centrale Aimone Alletti.

De Pandis trentaquattro anni, leccese di nascita, vanta una lunga esperienza nel massimo campionato dove ha esordito con la maglia di Forlì per poi vestire quelle di Latina, Monza, Cuneo, Molfetta e Trento. Per lui anche diverse presenze con la maglia azzurra.

Aimone Alletti, centrale trentenne nato a Codogno, ha firmato per la Blu Volley fino al 2020 e vanta una carriera importante in A1 e Superlega a Piacenza, dove ha giocato nelle ultime due stagioni, Perugia, Cuneo e Milano, e diverse convocazioni in nazionale.

LE PAROLE DI DANIELE DE PANDIS-

« Guardandola da fuori Verona mi è sempre piaciuta come realtà. Il palazzetto e soprattutto i tifosi che ho avuto modo di conoscere mi hanno fatto una bellissima impressione, così come pure la società. Quindi ho deciso di fermarmi al nord, per un altro anno impegnativo, importante, ma sicuramente bello. Il gruppo? Se dovesse rimanere così penso che potremo essere una squadra abbastanza fastidiosa. Un gruppo giovane e talentuoso, con me e Birarelli, che siamo i più vecchietti, ma con tanta esperienza ».

LE PAROLE DI AIMONE ALLETTI-

« Ho scelto Verona perché da subito mi ha dimostrato grande interesse e mi ha presentato un progetto stimolante. Sia dal punto di vista tecnico che extra pallavolistico. È una società tra le più solide in Italia, dimostrazione ne è il centro sportivo, unica società di pallavolo in Italia a gestirne uno. L’anno prossimo sarà una stagione davvero stimolante. Il livello del campionato italiano si è alzato notevolmente negli ultimi 2 anni e il prossimo crescerà ulteriormente, ogni partita sarà una battaglia. Credo che la Società sia riuscita ad allestire una squadra di primissimo livello, in grado di giocarsela a testa alta con tutte le squadre. Cercherò di mettere a disposizione della squadra tutte quelle che sono le mie caratteristiche, cercando di migliorare in continuazione e apprendere la mentalità vincente che ha sempre contraddistinto persone come coach Grbi? e Birarelli. I tifosi di Verona penso rispecchino perfettamente quello che è l’ideale di pubblico nella pallavolo. Quando venivo a giocare a Verona si sentiva il bel clima che c’era dentro al palazzetto. Tante famiglie, tanti bambini. Sarà un piacere essere dall’altra parte della rete, non vedo l’ora! ».

 

 

Vedi tutte le news di SuperLega

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti