Volley femminile

Vedi Tutte
Volley femminile

Volley: Il Volleyro' CDP è Campione Regionale Under 14

Volley: Il Volleyro' CDP è Campione Regionale Under 14
© Volleyr

Doppio trionfo per la società romana che ha vinto il titolo del Lazio battendo 3-1 (25-13, 25-27, 25-22, 25-20) il Volley Friends, mentre l'ASD Volleyrò ha sconfitto 3-2 (25-21, 20-25, 25-11, 22-25, 15-5) il Volley Terracina nella finale per il terzo posto

Sullo stesso argomento

 

martedì 2 maggio 2017 10:04

ROMA- La Festa del 1 Maggio, dedicata alle Finali Regionali Under 14, si è chiusa con il trionfo del Progetto Volleyrò. Il Volleyrò Casal de’ Pazzi ha vinto la finalissima che assegnava il titolo del Lazio battendo 3-1 (25-13, 25-27, 25-22, 25-20) il Volley Friends, mentre l’ASD Volleyrò ha sconfitto 3-2 (25-21, 20-25, 25-11, 22-25, 15-5) il Volley Terracina nella finale per il terzo posto, ottenendo la qualificazione alle prossime Finali Nazionali. È stata una giornata di grandi emozioni quella di Frascati, che ha segnato la vittoria di un progetto voluto e portato avanti con grande passione e sacrificio da Armando Monini e Laura Bruschini e condiviso da Luigi Caruso, Lionello Teofile e da tutto lo staff tecnico, diretto da Luca Cristofani, e dirigenziale. Ancora una volta il Volleyrò porterà due squadre alle Finali Nazionali, con due coppie di allenatori che si conoscono, si stimano e collaborano e soprattutto con trenta fantastiche ragazze, molte delle quali cresciute insieme e che hanno condiviso ore e ore di allenamento.

Non è stato tutto semplice e scontato. Sono state due partite difficili, tirate. Nella finalissima la formazione di Alessandro Giovannetti e Riccardo Rocco ha dovuto faticare molto per avere la meglio su un eccellente Volley Friends, che ha venduto carissima la pelle. Il Volleyrò CDP è stato meno brillante del solito e ha forse pagato un po’ l’emozione per una partita così importante, a cui tante ragazze non erano abituate. Dopo un primo set vinto in scioltezza, sono iniziati i problemi. La ricezione ha cominciato a vacillare e molte certezze in attacco sono venute meno. Sull’1-1 il Volley Friends sembrava indirizzato a vincere anche il secondo, quando finalmente c’è stata la reazione di carattere del Volleyrò CDP, capace di ribaltare una situazione che si era fatta quasi disperata. Riottenuto il vantaggio sul 2-1, nel quarto set le cose sono andate meglio anche se il Volley Friends ha tentato fino all’ultimo l’aggancio sulle avversarie.

Il Volleyrò Casal de’ Pazzi si è riconfermato padrone della categoria Under 14, è in corsa per la salvezza in Serie D e affronterà nuovamente la sfida delle Finali Nazionali. Il tecnico Alessandro Giovannetti è pronto a sostenere tutto ciò che verrà, a patto che la sua squadra faccia meglio di quanto mostrato ieri sera a Frascati:

« Abbiamo fatto molto fatica. Alle ragazze ho detto che non bisogna mai dare nulla per scontato, perché le Finali Regionali vanno sempre giocate e il valore delle squadre si dimostra sul campo. Siamo stati bravi a reagire a una situazione di grande difficoltà nel terzo set. Ci siamo rialzati lavorando bene con il sistema muro-difesa, aggiudicandoci il set e dopo la gara. Il campionato che facciamo in Serie D ci è tornato utilissimo. Alle Finali Nazionali dovremo fare sicuramente meglio se vorremo dire la nostra. Ringrazio in primis Armando Monini e Laura Bruschini, il direttore tecnico Luca Cristofani e tutto lo staff che lavora con noi, gli allenatori, il preparatore atletico, il fisioterapista e soprattutto Riccardo Rocco che mi segue in questa avventura. Sono molto contento anche per la squadra di Flavia Mola. Portare due squadre alle Finali Nazionali è un traguardo importantissimo, perché premia tutto il lavoro che facciamo anche nelle scuole ».

Ancora più entusiasmante, se possibile, è stata la finale per il terzo posto. Se in quella per il primo piazzamento il Volleyrò CDP partiva favorita, non si poteva dire la stessa cosa per l’ASD Volleyrò, che in stagione aveva perso entrambi gli scontri diretti con il Volley Terracina. Ma la formazione di Flavia Mola e Chiara Cesaroni è cresciuta notevolmente nel corso dell’anno, ha affrontato prove durissime che hanno forgiato un’incredibile forza interiore in tutto il gruppo, che è tornata utile nella partita di ieri. Il Volleyrò ha avuto un buon inizio, vincendo il primo parziale, poi però ha subito la rimonta del Terracina. La squadra di Mola ha saputo riportarsi avanti sul 2-1, ma non è riuscita a capitalizzare il vantaggio e chiudere la gara. Terracina ha allungato il match, che si è deciso al tie-break. Nella frazione decisiva il Volleyrò ha giocato di squadra, approfittando del calo di Terracina che non ha potuto più reggere il ritmo imposto alla partita dalle avversarie che si sono aggiudicate la gara e l’ultimo pass per le Finali Nazionali.

Pochi mesi fa, Flavia Mola aveva parlato di un sogno riferendosi alla possibilità che la sua squadra partecipasse alle Finali Nazionali. Gara dopo gara il gruppo ha preso consapevolezza dei propri mezzi tecnici, è cresciuto notevolmente e ora si può godere la gioia per un successo insperato a inizio anno, quanto meritato a obiettivo raggiunto.

« Sono molto contenta. Il sogno per cui abbiamo cominciato a lavorare da settembre è diventato realtà. La sconfitta per 3-2 con il Tor Sapienza nella gara di andata della semifinale ci aveva fatto sperare in qualcosa di più, ma poi loro sono state bravissime nel ritorno e hanno meritato di arrivare alla finalissima. Nella finale per il terzo posto, come in tutte le gare secche, poteva succedere di tutto. È stata una partita molto difficile, altalenante. Abbiamo giocato molto bene nel primo set e nel terzo set, mentre siamo calate nel secondo e nel quarto. Abbiamo raggiunto un grande traguardo. Per le Finali Nazionali avremo tanto lavoro da fare. Sappiamo che non ci presenteremo tra le favorite, però sarà un’esperienza molto positiva per le ragazze e cercheremo di impegnarci al massimo e fare del nostro meglio in ogni partita ».

Articoli correlati

Commenti