A2 femminile

Vedi Tutte
A2 femminile

Volley: A2 Femminile, la VolAlto si presenta con i Neri per Caso

Volley: A2 Femminile, la VolAlto si presenta con i Neri per Caso
© VolAlto

Spettacolo alla presentazione alla città della formazione casertana con l'atteso gruppo musicale che ha tenuto un concerto nel quale ha ripercorso il repertorio della sua lunga carriera

Sullo stesso argomento

 

lunedì 26 settembre 2016 14:53

CASERTA- Presentazione in grande stile quella della VolAlto Caserta. In un palazzetto dello sport animato da oltre cento ragazzi, tantissimi appassionati, tanti curiosi attirati nell’impianto di Viale Medaglie d’Oro dai nomi in programma e con la solita coinvolgente “colonna sonora” del Manicomio Accanito, sabato sera si è svolta la tradizionale festa di inizio anno del club rosanero.
Il torneo di mini volley sapientemente gestito da Giorgio Tarallo, Rino Salomone e dal professore Delle Femmine, ha aperto il pomeriggio.
Alle 19.30 al via la tradizionale presentazione ufficiale che, come di consuetudine, ha visto la partecipazione dell’intero mondo rosanero. Così, si è avuta l’occasione di conoscere la squadra che dal prossimo 16 ottobre calcherà i campi della serie A, ma anche le altre formazioni che gareggeranno nei campionati regionali e giovanili coem ad esempio la VoLAlto San Nicola che parteciperà alla serie C e la VolAlto Caserta che farà, invece, la serie D oltre ai tornei giovanili.

La presentazione, intensa nei contenuti, ma veloce nella forma, si è aperta con un filmato a celebrare i dieci anni di vita del club casertano. Poi sono arrivati i saluti del presidente Barbagallo e di Agostino Barone.

« Si apre un anno importante – ha detto il numero uno rosanero – dopo i play off della passata stagione è chiaro che si punti al bis, ma non facciamo proclami. Adesso è il momento del lavoro. Noi daremo sempre il massimo ».

Barone ha sottolineato, invece, il grande cammino della squadra in questi anni.

« Volevamo arrivare in A – ha detto il dirigente volaltino – sin dai nostri primi passi volevamo portare il volley casertano li dove non nessuno era mai arrivato. Ci siamo riusciti e adesso lavoriamo per continuare a crescere ».

Molto applaudite le nuove divise da gioco, da questa stagione griffate adidas. Maglia rosa con bordini neri e pantaloncino nero con bordini rosa, invertiti i colori per la versione da trasferta. La toccante benedizione del padre spirituale volaltino Don Donato Bosco, il giuramento dell’atleta salesiano eccezionalmente letto dagli atleti della Stella del Sud,la squadra di basket nata grazie alla collaborazione tra i giovani immigrati, rifugiati ed i volontari del Centro Sociale ex Canapificio, e la testimonianza portata da Domenico Migliore dell’Associazione Amare la Vita, oggi impegnata, tra le altre cose nella raccolta fondi per le vittime del sisma nel basso Lazio e Marche, sono stati momenti di grande intensità e commozione. Applauditissima e di grande impatto la performance di Sergio Cunto, ballerino professionista Rai che, insieme ad alcune allieve della scuola di danza Arabesque di Annamaria Di Maio, si è esibito in una versione rivista di Let’s dance di David Bowie.
Presentata anche la campagna abbonamenti e l’iniziativa VolAlto premia la passione riservata alle giovani leve volaltine. Poi, la spettacolare entrata in scena della formazione che parteciperà al prossimo campionato di serie A2. Una ad una le rosanero hanno guadagnato il campo tra gli applausi dei tifosi, fotografie, cori, entusiasmo, ed anche un gradito omaggio floreale, offerto proprio dall’associazione Amare la Vita.

Poi i riflettori si sono riaccesi per dare spazio al concerto dei Neri per Caso. La band, vincitrice del festival di Sanremo 1995 nella categoria Nuove Proposte, si è esibita nei suoi brani più importanti, ma anche in un godibilissimo excursus musicale dedicato a tante canzoni che hanno fatto la storia della musica italiana. Applausi convinti per loro, applausi convinti per la VolAlto.

Articoli correlati

Commenti