Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

A2 femminile

Vedi Tutte
A2 femminile

Volley: A2 Femminile, il Club Italia corsaro sul campo di Chieri

Volley: A2 Femminile, il Club Italia corsaro sul campo di Chieri
© Legavolley Femminile

Le azzurrine di Bellano battono per la seconda volta in stagione la Fenera imponendosi al termine di un match di grande intensità conclusosi al quinto set 2-3 (25-23 24-26 25-22 22-25 11-15)

Sullo stesso argomento

 

giovedì 22 marzo 2018 22:34

CHIERI (TORINO)- Ancora una grande prestazione del Club Italia Crai che, nel match che chiude il 14° turno di ritorno, va a vincere sul campo del Fenera Chieri, imponendosi sulla formazione di Secchi per la seconda volta in stagione.

La partita è stata rocambolesca e spettacolare, ricca di capovolgimenti di fronte: il Club Italia cede in volata il primo set (25-23) ma nel secondo rimonta dal 19-15 e si impone ai vantaggi. Scambio di favori nel terzo e nel quarto parziale, concessi dalle due squadre con 11 errori per parte; il tie break invece è sempre condotto dalle azzurre, che resistono alla rimonta finale di Chieri e chiudono 11-15.
La gara è segnata dal grande exploit di Sara Cortella, che entra sul 14-11 del quarto set e con un micidiale turno di battuta firma la risalita fino al 16-22, distinguendosi anche in seconda linea e in attacco. Sugli scudi anche Sylvia Nwakalor, che dopo quattro set non facili si scatena nel tie break con 7 punti personali, e Marina Lubian, ma sono tutte le azzurre a disputare un match di grande grinta anche se con qualche errore di troppo. A Chieri, che deve fare i conti con la pesante assenza di De Lellis, non bastano i 20 punti di Giulia Angelina e i muri, ben 8, di Yasmina Akrari.
Con questo successo il Club Italia si riprende l’ottavo posto in classifica, allungando sulla sua prossima avversaria: la Zambelli Orvieto, che ospiterà le azzurre domenica 25 marzo.

LA CRONACA DEL MATCH-

Club Italia CRAI al completo con l’eccezione di Fucka, rimasta a Milano per un’indisposizione. Coach Bellano conferma la formazione titolare con Morello in palleggio, Nwakalor opposto, Fahr e Lubian al centro, Pietrini e Omoruyi schiacciatrici e De Bortoli libero. Chieri deve rinunciare a De Lellis e Lualdi; in regia c’è quindi la giovane Colombano, mentre le centrali sono Middleborn e Akrari.
Le padrone di casa partono fortissimo: il muro di Manfredini e l’attacco di Akrari regalano il break del 5-1. Middleborn tiene avanti Chieri sull’8-4 e un altro muro di Angelina vale l’allungo del 12-6, che costringe Bellano a fermare il gioco. Al rientro in campo arriva un controbreak di 0-4 sul servizio di Omoruyi, ed è Secchi a chiamare time out; la rimonta azzurra però si completa sul 12-12, grazie all’errore di Akrari. Il Club Italia passa avanti sul 14-17 con la battuta di Nwakalor, che propizia quattro errori consecutivi delle padrone di casa; stavolta però è Chieri a ribaltare il risultato con un break di 5-0 firmato da Perinelli per il 19-17. Middleborn allunga murando Omoruyi (22-19), le azzurre provano ancora a rientrare sul 23-22 ma Manfredini si procura due set point; Fahr annulla il primo a muro, poi Angelina mette a segno il 25-23.
Anche il secondo set inizia con un parziale di 3-0 a favore di Chieri, ricucito però subito da Lubian e Pietrini. Le padrone di casa tornano ad allungare sul 10-5 con i muri di Akrari e Manfredini, malgrado l’inserimento di Mangani al posto di Omoruyi, Perinelli tiene avanti le torinesi (13-9), ma dal 15-10 il Club Italia torna sotto fino al 15-13 grazie a Pietrini, Mangani e Lubian. Chieri riprova ad allungare sul 19-15, poi tre punti consecutivi di Nwakalor finalizzano la lunga rincorsa sul 19-19. Nel punto a punto finale le azzurre passano anche in vantaggio sul 20-22 grazie al muro di Fahr, ma si arriva in parità sul 23-23; il primo set point è del Club Italia, annullato però da Angelina. Ai vantaggi Pietrini si procura un’altra chance e l’errore di Akrari vale il 24-26.
Nel terzo set Mangani è confermata in diagonale con Pietrini. Dopo un avvio all’insegna dell’equilibrio (3-2, 5-6) il Club Italia commette troppi errori e permette a Chieri di staccarsi sull’11-8; il turno di servizio di Colombano fa volare le piemontesi sul 15-9 e Bellano deve giocarsi i due time out. Le azzurre provano a farsi sentire con il muro di Morello (16-12) e l’attacco di Fahr (18-15), e Pietrini accorcia ulteriormente le distanze sul 19-17. Il Club Italia va ancora una volta a un passo dal completare la rimonta, ma sul 21-20 le padrone di casa accelerano di nuovo e Manfredini conquista 4 set point; al terzo tentativo l’attacco out di Mangani vale il 25-22.
Le azzurre reagiscono alla grande nel quarto set portandosi sullo 0-3 con Pietrini e Nwakalor, ma le piemontesi, trascinate da Middleborn e Akrari, ribaltano il risultato sull’8-7. È ancora il muro che permette a Chieri di allungare: Akrari firma il 10-8 e Manfredini va a segno per l’11-8. Il Club Italia non molla ma continua a commettere troppi errori, che lasciano immutato il vantaggio del Fenera (14-11); fondamentale l’ingresso di Cortella, che prima firma il punto del 15-13 e poi va in battuta per il sorpasso, trascinando le ospiti addirittura fino al 16-22 con la collaborazione determinante di Pietrini (due muri) e Nwakalor. Chieri accorcia le distanze sul 20-23 con il muro di Akrari, ma regala 4 set point sbagliando la battuta; Akrari e Manfredini ne annullano due, poi Lubian decide con l’attacco del 22-25.
Per il tie break resta in campo Cortella tra le azzurre; la prima fuga è proprio del Club Italia, che con un tocco morbido di Lubian e un ace di Nwakalor si porta sul 2-5. Ancora Lubian firma il punto del 4-7, e dopo il cambio di campo è Nwakalor ad allungare (5-9). La numero 16 è sempre decisiva in attacco e a muro per il 6-11; il servizio di Perinelli però fa rientrare Chieri sul 9-11 e Bellano ferma il gioco. Le piemontesi rosicchiano un altro punto (11-12) ma le solite Nwakalor e Lubian conquistano tre set point: al primo tentativo è proprio il capitano a chiudere 11-15.

I PROTAGONISTI-

Luca Secchi (Allenatore Fenera Chieri)- « Arriva una pausa importante dopo l’ennesima gara tirata, credo interpretata nella maniera migliore e sempre non nelle migliori condizioni fisiche, senza nulla togliere a chi ha giocato e ha fatto molto bene mostrando coraggio e qualità. Giocando contro una una squadra così prestante fisicamente, siamo stati bravi a reggere due set e due mezzi set. La richiesta era di dare agonismo a questi appuntamenti per approcciare meglio possibile i play-off. È stato un ottimo allenamento che tutto sommato ci ha fruttato anche un punticino d’oro ».

Sara Cortella (Club Italia CRAI)- « Non mi aspettavo una serata così, pensavo di non entrare nemmeno ed è stata una grande sorpresa. Sono molto contenta di aver dato il mio contributo alla vittoria, non solo in battuta ma anche negli altri fondamentali: non è facile adeguarsi al gioco molto veloce di quest’anno, ma sto entrando nei meccanismi della squadra. Oggi abbiamo commesso molti errori, ma siamo state brave a non abbatterci e a tenere duro fino in fondo, ed è stato questo a fare la differenza ».

IL TABELLINO- 

FENERA CHIERI – CLUB ITALIA CRAI 2-3 (25-23 24-26 25-22 22-25 11-15)

FENERA CHIERI: Perinelli 8, Middleborn 10, Colombano 2, Angelina 20, Akrari 14, Manfredini 16, Bresciani (L), Sandrone, Dell’Amico, Moretto, Mezzi. Non entrate: Batte, Salvi. All. Secchi.

CLUB ITALIA CRAI: Morello 3, Omoruyi 1, Fahr 13, Nwakalor 19, Pietrini 18, Lubian 15, De Bortoli (L), Mangani 4, Cortella 2, Malual, Bulovic. Non entrate: Turco, Tonello (L). All. Bellano.

ARBITRI: Mesiano, Laghi.

NOTE – Durata set: 22′, 27′, 26′, 25′ , 16′ ; Tot: 116′.

LA CLASSIFICA-

Ubi Banca San Bernardo Cuneo 67; Savallese Millenium Brescia 66; LPM Bam Mondovì 65; Battistelli S.G. Marignano 60; Fenera Chieri* 60; Delta Informatica Trentino* 56; Volley Soverato 54; Club Italia Crai 48; Conad Olimpia Teodora Ravenna 47; Zambelli Orvieto 47; Barricalla Collegno 46; P2P Givova Baronissi 29; Golem Olbia* 26; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 25; Bartoccini Gioiellerie Perugia** 19; Sigel Marsala** 18; Golden Tulip Volalto Caserta 8.
* una partita in più
** una partita in meno

Articoli correlati

Commenti