Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

A2 femminile

Vedi Tutte
A2 femminile

Volley: A2 Femminile, Baronissi passeggia sui resti della VolAlto

Volley: A2 Femminile, Baronissi passeggia sui resti della VolAlto

Tutto facile per la Strobbe e socie che si impongono 0-3(9-25; 17-25; 15-25) sul campo delle casertane che hanno ormai "sciolto" e pensano già alla prossima stagione

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 4 aprile 2018 19:22

CASERTA- Tutto facile per la P2p Givova Baronissi nel derby di Caserta contro la squadra di Madonna che ha ormai "sciolto" e non pensa ad altro che a finire il campionato più presto possibile.

Baronissi cancella i sospiri dell’andata, dove aveva gettato alle ortiche un punto, e rimedia nella gara di imponendosi con un netto 0-3. Miglior realizzatrice Mendaro Leyva con 23 punti. Per Caserta in doppia cifra Denysova, 16 punti

Tanti punti di Victoria Lopez – implacabile anche in battuta, con due ace consecutivi – due muri di Mendaro Leyva, acuto di Ferrara: in pressione costante, la P2p Givova intasca il provvisorio 1-9 (time out VolAlto Caserta) e poi difende gli otto punti di vantaggio (4-12) quando Ferrara, qualche minuto più tardi, si ripresenta in battuta. Sedici palle set per Baronissi – la firma è di Mendaro Leyva – dopo tre difese consecutive della squadra irnina. La chiusura è di Ferrara: 8-25.

Nel secondo set, la P2p Givova si presenta in campo con una novità nel sestetto base: al posto di Victoria Lopez c’è Moneta, che mette a terra i primi due palloni del suo match (0-2). La imita Travaglini: due volte a segno, in primo tempo. Non è però la squadra “rullo compressore” del primo set: Baronissi scala le marce, si adegua al ritmo più lento, resta in attesa degli eventi, si fa murare due volte su Mendaro. Avenia trova risposte da Ferrara: tre su tre da posto 4, poi l’ace del 9-13. Il set si incanala solo dopo il 16-19 (tre punti della VolAlto con Denysova), perché Mendaro Leyva aggiusta la mira passando in pipe e Avenia, con l’aiuto del nastro, sfrutta un ricezione maldestra delle casertane capitalizzando in tap-in. Sul 16-22, la P2p Givova è di nuovo in gestione del match, libera anche mentalmente. Lo dimostra il punto del 17-24: è di Travaglini ma il lavoro che viene dalle retrovie (difesa a mano aperta di Ferrara, recupero acrobatico di Mendaro Leyva) si rivela assai prezioso. Il punto del 17-25 che manda agli archivi il parziale è opera di Mendaro Leyva.

Girandola di cambi in attacco anche nel terzo set: resta in campo Moneta, rientra Victoria Lopez e le fa posto Ferrara. Dura poco: Victoria Lopez, in prodigioso recupero difensivo (pallone salvato), impatta con la fronte sul sostegno della panchina. Tanto ghiaccio per la portoricana e Ferrara di nuovo in campo. Il set decolla e la gara volge al termine quando sale in cattedra Mendaro Leyva: quattro punti di fila per l’opposto cubano, gli ultimi due su ace, 13-20. Entra anche Pedone al posto di Maggipinto, poi Quarchioni su Moneta dopo il muro di Strobbe (13-21) e Prestanti al posto del capitano (ex di turno, insieme ad Avenia, che festeggiava il compleanno) dopo la sua fast vincente del 13-23. Chiude Qurchioni: 15-25.

IL TABELLINO-

GOLDEN TULIP VOLALTO CASERTA – P2P GIVOVA BARONISSI 0-3 (9-25 17-25 15-25)

GOLDEN TULIP VOLALTO CASERTA: Marangon, Mabilo 4, Manig 3, Silotto 4, Taje’ 4, Denysova 16, Barone (L), Dello Iacono. Non entrate: Forte, Emendato, Abbate, Savinelli, Cvetnic. All. Madonna.

P2P GIVOVA BARONISSI: Avenia 6, Victoria Lopez 7, Travaglini 10, Mendaro Leyva 23, Ferrara 7, Strobbe 5, Maggipinto (L), Moneta 2, Quarchioni 1, Prestanti. Non entrate: Pedone (L), Amaturo, Gagliardi, Vujko, Baruffi. All. Cicatelli

ARBITRI: Serafin, Jacobacci.

NOTE – Durata set: 17′, 21′, 25′; Tot: 63′

LA CLASSIFICA-

Savallese Millenium Brescia 72; Ubi Banca San Bernardo Cuneo 71; Lpm Bam Mondovi’ 68; Delta Informatica Trentino 62; Battistelli S.G. Marignano 62; Fenera Chieri 61; Volley Soverato 58; Barricalla Collegno 51; Zambelli Orvieto 51; Conad Olimpia Teodora Ravenna 50; Club Italia Crai 48; P2p Givova Baronissi 34; Golem Olbia 26; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 25; Bartoccini Gioiellerie Perugia 24; Sigel Marsala 18; Golden Tulip Volalto Caserta 8.

Articoli correlati

Commenti