Volley A1 femminile

Vedi Tutte
Volley A1 femminile

Volley: A1 Femminile, Bergamo-Conegliano e Modena-Novara chiudono la 5a

Volley: A1 Femminile, Bergamo-Conegliano e Modena-Novara chiudono la 5a

Mercoledì sera alle 20.30 due sfide di cartello al PalaNorda e al PalaPanini che possono dare un nuovo volto alla classifica

Sullo stesso argomento

 

martedì 14 novembre 2017 17:49

ROMA- Due posticipi di prestigio completeranno mercoledì sera la 5^ giornata della Samsung Galaxy Volley Cup. Alle 20.30 il PalaNorda ospiterà l’incontro tra Foppapedretti Bergamo e Imoco Volley Conegliano, mentre al PalaPanini di Modena si vivrà la sfida tra Liu Jo Nordmeccanica e Igor Gorgonzola Novara.

Due partite che potrebbero ridefinire le posizioni di testa e di coda della classifica: le orobiche di Stefano Micoli proveranno a muoversi dalla scomoda quota zero e a raggiungere le squadre più vicine. Di fronte le pantere di Daniele Santarelli, che punteranno all’intero bottino per reggere il ritmo dell’indiavolata Savino Del Bene Scandicci, attualmente in testa a punteggio pieno. LaFoppapedretti Bergamo dovrà fare ancora a meno di Miriam Sylla e di Ofelia Malinov, in fase di recupero:

« La frattura si è consolidata, ho l’ok per saltare e cominciare gradualmente a fare tutto – le parole della palleggiatrice della Nazionale -. Ci sono dei progressi, però ancora non mi alleno come le altre. Preferisco non fare previsioni per il mio rientro. Vorrei aiutare la squadra in questo momento di difficoltà, ma ora non posso. Non vedo l’ora di cominciare e di dare tutto il possibile. Cosa vedo da fuori? Ci vuole tempo per sistemare un po’ di cose, ma credo che la nostra sia una formazione che potrà dare fastidio a tanti ».

L’Imoco Volley, raggiunto l’obiettivo della qualificazione alla fase a gironi di CEV Volleyball Champions League (venerdì 17 sono in programma i sorteggi), si rituffa nel Campionato per disputare due partite in 72 ore:

« Non sarà una partita facile, giocare al PalaNorda è sempre difficile e loro anche incomplete sono sempre un’avversaria insidiosa e avranno preparato bene la partita per metterci i bastoni tra le ruote – afferma coach Santarelli -. Anche noi abbiamo qualche assenza, ma non vogliamo affrettare i tempi e visto che abbiamo una rosa profonda e affidabile in tutti i suoi elementi diamo modo alle acciaccate di recuperare al meglio. Siamo nel mezzo di un’altra settimana tosta, giochiamo domani, poi sabato con Monza al Palaverde e mercoledì prossimo a Busto, non c’è molto tempo per allenarci e preparare le partite, ma siamo in buone condizioni e affronteremo tutti i match nel migliore dei modi cercando di fare ancora risultato ».

Alle azzurre dell’Igor Gorgonzola Novara il PalaPanini riporta alla mente ricordi dolcissimi. Lì giunse il primo successo in A1 targato 2013, lì soprattutto fu conquistato lo storico Scudetto lo scorso 11 maggio. E a Modena, con la maglia della Liu Jo Nordmeccanica, le piemontesi ritroveranno Katarina Barun Susnjar, tra le principali protagoniste del tricolore:

« Tornare al Pala Panini farà un effetto speciale – spiega Cristina Chirichella, centrale della Igor – perché quello che è successo in quel palazzetto appena sei mesi fa ha segnato la storia di questa società e anche di tutte noi atlete che c’eravamo e che ancora vestiamo la maglia azzurra. Ovviamente, però, questi sono discorsi ed emozioni che valgono alla vigilia, ma che dovremo metterci alle spalle nel preciso istante in cui scenderemo in campo. Sfideremo una grande squadra con tante campionesse, servirà la miglior Igor per ottenere un risultato positivo ».

Se Novara non vuole perdere contatto con la vetta della classifica, che ora dista quattro lunghezze, Modena insegue il primo successo davanti al proprio pubblico per avvicinarsi al gruppo di testa:

« È una partita completamente diversa dall’ultima al PalaPanini della scorsa stagione – analizza Marco Gaspari, coach bianconero -. Modena e Novara sono squadra abbastanza diverse, noi addirittura abbastanza rivoluzionati. Sarà una partita impegnativa da ambo le parti, ma noi non vogliamo vendicare la finale Scudetto persa, bensì prendere in mano il nostro cammino durante questa stagione. Dobbiamo iniziare a far bene le cose semplici. Questa squadra ha sì qualità in attacco importanti, ma per far sì che vengano espresse bisogna cercare di essere estremamente precisi. Stiamo lavorando per dare continuità al nostro gioco, per far sì che la squadra sia più possibile continua soprattutto nei momenti positivi. I momenti negativi fanno parte dello sport, la bravura di un gruppo è quella di ridurli come durata ed intensità».

I RISULTATI E GLI ARBITRI DELLA 5^ GIORNATA-

SAB Volley Legnano – Il Bisonte Firenze 3-1 (25-20, 25-23, 17-25, 30-28)

Pomì Casalmaggiore – myCicero Volley Pesaro 0-3 (25-27, 23-25, 13-25)

Savino Del Bene Scandicci – Lardini Filottrano 3-0 (25-17, 25-18, 25-19)

Saugella Team Monza – Unet E-Work Busto Arsizio 1-3 (23-25, 25-12, 20-25, 21-25)

Foppapedretti Bergamo – Imoco Volley Conegliano (Oranelli-Bellini) 

Liu Jo Nordmeccanica Modena – Igor Gorgonzola Novara (Rolla-Frapiccini) 

LA CLASSIFICA-

Savino Del Bene Scandicci 15; Imoco Volley Conegliano* 12; Unet E-Work Busto Arsizio 12; Igor Gorgonzola Novara* 11; myCicero Volley Pesaro 7; Liu Jo Nordmeccanica Modena* 6; Saugella Team Monza 6; Sab Volley Legnano 6; Il Bisonte Firenze 3; Pomì Casalmaggiore 3; Lardini Filottrano 3; Foppapedretti Bergamo* 0.
* una partita in meno

Articoli correlati

Commenti