Milan, vittoria al veleno
Napoli battuto e furioso

I rossoneri vincono 3-0: un rigore di Ibra (contestatissimo) e i gol di Boateng e Pato fanno volare la squadra di Allegri. Prestazione da dimenticare per la squadra di Mazzarri (nemmeno un tiro in porta in 90 minuti) che è furioso per il penalty che ha sbloccato la partita

MILANO, 28 febbraio - Lo scudetto è una lotta a due, una lotta tutta milanese. Il Milan risponde all'Inter e fa fuori con questo 3-0 molto probabilmente il Napoli dalla corsa tricolore. La squadra di Allegri fa suo lo scontro diretto, si riporta a + 5 sui nerazzurri e lascia sei punti dietro la squadra di Mazzarri quando alla fine del campionato mancano undici giornate. A San Siro ha pesato molto il rigore dubbio che ha sbloccato l'incontro, poi non c'è stata partita: una prova di sostanza, di carattere e di qualità quella di Ibra e compagni, una prestazione da dimenticare per gli azzurri, che lasciano il Meazza ridimensionati e dopo non essere riusciti a fare un tiro in porta in tutti i 90 minuti.

MILAN SUBITO ALL'ATTACCO - Sotto la pioggia di San Siro e davanti ai quasi diecimila tifosi arrivati a sostenere gli azzurri, Mazzarri lancia Mascara al posto di Lavezzi e ripropone Cavani dal primo minuto dopo il turn over con il Villarreal. In difesa tornano Cannavaro e Aronica, a centrocampo Pazienza. Allegri invece punta tutto sul tridente Ibra-Robinho-Pato e a centrocampo preferisce Flamini a Boateng. In campo si vede subito la grande determinazione rossonera: Pato è fra i più ispirati, sguscia via spesso e tiene in apprensione la difesa azzurra, Ibra riscalda il destro ma manca di precisione. E' soprattutto la cerniera di centrocampo rossonera a funzionare bene, con Gattuso, Van Bommel e Flamini che impediscono agli azzurri di ripartire bloccando sia il centro che gli esterni grazie alla puntuale collaborazione di Abate e Jankulovski. E' Van Bommel a creare il primo vero brivido a De Sanctis, salvato da una chiusura miracolosa di Aronica. Il difensore si ripete poco dopo respingendo davanti alla porta una conclusione di Pato con De Sanctis fuori dai pali. Applaude Allegri, fa fatica il Napoli a reagire, molta fatica. Sbaglia molto in fase di impostazione, non riesce a sviluppare le consuete trame di gioco e si affida spesso ai lanci lunghi inutili per Cavani troppo isolato davanti. Mazzarri è infuriato in panchina.

RIGORE DI IBRA, POI BOATENG E PATO - Inizia frastornato anche la ripresa il Napoli: De Sanctis si supera su Van Bommel, poi l'arbitro Rocchi concede un rigore ai rossoneri per un tocco di mano Aronica in contrasto su un colpo di testa di Pato che fa infuriare tutti i giocatori azzurri (che chiedono anche un fallo su Cannavaro di Ibra a centro area). Dal dischetto Ibrahimovic non sbaglia: 1-0. Applaude ironicamente Mazzarri, ma in campo la sua squadra non c'è. Un grande De Sanctis si oppone prima a un destro a giro di Pato, poi a una conclusione ravvicinata di Robinho. Allegri inserisce Boateng al posto di Robinho, Mazzarri risponde con Zuniga al posto dell'acciaccato ed evanescente Mascara. Il cambio, però, frutta di più al tecnico rossonero: è proprio il ghanese infatti a trovare il raddoppio sfruttando un assist al bacio di Pato, 2-0. Scompare dal campo il Napoli e subisce anche la terza rete da Pato, con un pregevole destro a giro da fuori. Esplode San Siro, fanno festa i tifosi rossoneri. La squadra di Allegri amministra senza problemi fino alla fine (dentro Emanuelson per Jankulovski e Oddo per Abate, inutile l'ingresso dall'altro lato di Sosa per Maggio) e lancia un messaggio importante al campionato. Lo scudetto sarà una lotta a due, ma il Milan parte per questo rush finale di 11 partite con 5 punti di vantaggio. Non tanti, ma nemmeno pochi.

Pasquale Salvione
491
  1. Scrive:
    02/03/2011 10:14:40

  2. I.HATE.ROME Scrive:
    02/03/2011 09:58:58

    notizia ansa: galliani avrebbe chiesto all'uefa che la partita tottenham-milan venga arbitrata da rocchi o da un qualche altro vassallo dell'aia...

  3. LostinBlue Scrive:
    02/03/2011 00:19:08

    nella penultima partita la sorte delle milanese e'nelle nostre mani ,unica consolazione
    1=Mlan +4
    2=Inter+2
    x=milan+2

  4. franc12 Scrive:
    01/03/2011 21:08:33

    Incredibile ma vero noi lo avevamo detto. Sempre lui, sempre Rocchi. Inventa un calcio di rigore vergognoso che per ora rischia di decidere un campionato.

    Ora giocatevelo voi questo scudetto, Milan e Inter divertitevi ad avere più favori arbitrali e a chiedere maggiore tutela. Noi facciamo il nostro campionato

  5. LensLazio6-0 Scrive:
    01/03/2011 20:26:20

    Ma smettetela, siete una squadra MEDIOCRE. Fuori da TUTTO e continuate a dare alibi ai vostri pseudo giocatori...PIANGENDO...come sempre! Tre PERE e a casa. Ma veramente speravate di vincere lo scudetto? Ma fateci il piacere, hai voglia a mangiar pagnotte, ve siete scordati che fino a qualche giorno fà stavate in CCCCCCCC, attenzione perchè il SESTO posto è vicino così come sono molto vicine le solite risate che fate fare all'Italia intera. l'anno prossimo sarà Coppa dei campioni...a RIDICOLI!

  6. enzo7447 Scrive:
    01/03/2011 19:53:16

    MA CHIAGNIT SEMP!!!! MA CHE SFACCIMME!!!! AVETE PERSO MERITATAMENTE!
    PUNTO E BASTA!!!! NON CI SONO DISCUSSIONI!!!!
    UNA GRANDE SQUADRA, AMMETTE LE SCONFITTE! SE VOI LO SIETE, DOVETE FARLO ANCHE VOI! STATM BUON!!!!!

  7. zerostress Scrive:
    01/03/2011 19:18:01

    l'inferno della C?!?!?!? Se la legge fosse stata uguale per tutti, dall'eccelenza avreste dovuto ricominciare......
    Domenica sera quando l'arbitro vi ha palesemente aiutato contro di Noi, non piangevate come avete fatto durante tutta la settimana per la sacrosanta squalifica di lavezzi?!?!?

  8. Ibracadabra.80 Scrive:
    01/03/2011 18:49:29

    Ragazzi.. ma davvero i napoletani erano convinti di poter lottare per lo scudetto sul serio?? Con soli 4 giocatori decenti in squadra (DeSantis Cavani, Hamsik Lavezzi) è già un miracolo dove vi trovate in classifica a questo punto della stagione.. Disillusi e ridicoli al cospetto di Campioni veri..!! Napoli mai pervenuto ieri, "0" tiri in porta recitava alla fine il riassunto delle statistiche di gara. Questa è l'unica inconfutabile realtà...

  9. PEPA75 Scrive:
    01/03/2011 18:46:53

    MA I ROMANI DI CHE PARLANO...FISCHIONI ALL'ANDATA E AL RITORNO E PARLATE PURE??? MUTI E A CASA RI...MONTATI!!!

  10. giuraj38 Scrive:
    01/03/2011 17:57:24

    Abbiamo giocato male,purtroppo, ancora una volta l'arbitro ci ha penalizzato,non solo per il rigore inesistente, ma per le mancate ammonizioni al solito " macellaio ". Mi farebbe piacere che il nostro amato Presidente si facesse sentire con più autorevolezza presso i vertici federali, ma anche con quei due "incompetenti " sputa sentenze e partigiani prezzolati di pseudo commentatori di sky. Forza Napoli sempre.

  11. pausa2 Scrive:
    01/03/2011 17:30:57

    Per BennyTMN87

    Se per te un episodio a partita è rubare un pochino meno....mah..
    E' incredibile vi ha impalati in coppa Italia, sta impalando quasi tutti e quasi tutte le domeniche con errori arbitrali e siete tutti contenti..
    Ma loro sono gli onestoni...

    Scrivi un commento
    Per poter inserire un commento/articolo devi eseguire il login


     


     
    Se non sei ancora registrato clicca quì: REGISTRATI
     

    Adv