Balotelli-Dzeko-Johnson: l'Inter travolta 3-0 dal City

La squadra di Mancini supera quella di Gasperini nella finale del Dublin SuperCup: decidono una rete del grande ex di testa nel finale del primo tempo e i gol dell'attaccante bosniaco e dell'esterno nella ripresa

DUBLINO, 31 luglio - Sconfitta per l'Inter contro il Manchester City degli ex Mancini e Balotelli che si impone 3-0 nella finale della Dublin Super Cup. A decidere il match il gol proprio dell'ex Balotelli e le reti di Dzeko e Johnson. Un ko che servirà al tecnico nerazzurro Gasperini per analizzare i punti sui quali sarà necessario lavorare in vista del prossimo impegno: la Supercoppa contro il Milan a Pechino. L'Inter, infatti, ha evidenziato qualche carenza soprattutto in fase difensiva. A parziale giustificazione la scelta di Gasperini di far partire titolari in formazione alcuni giovani come Caldirola, Bianchetti e Crisetig. Al contrario di Mancini che, di fatto, si è affidato a quasi tutti titolari.

PIU' CITY - Il City è sembrato, in qualche modo, volere di più la vittoria, oltre ad essere leggermente più avanti per quanto riguarda la preparazione e l'intesa tra i reparti. In particolare Balotelli, in campo dal primo minuto, ha subito cercato il gol e, prima di andare a segno, se ne è visto annullare uno per fuorigioco (così come accaduto anche a Dzeko). L'ex attaccante nerazzurro non ha incantanto, ma è apparso comunque tra i migliori dei suoi, creando spesso difficoltà a una difesa nerazzurra che ritrovava Julio Cesar tra i pali. Il brasiliano è apparso attento e concentrato, salvando in più di un'occasione la porta interista. Meno brillante è stato il neo-acquisto Alvarez, che si è visto poco ed è sembrato ancora non al massimo. Buone, invece, le indicazioni arrivate da Bianchetti sull'esterno, e dai 'soliti' Eto'o, Pazzini e Stankovic. La sconfitta, quindi, anche se pesante, risulterà sicuramente utile a Gasperini.
 
LE FORMAZIONI - Queste le formazioni di Inter e Manchester City: 
Inter: Julio Cesar; Ranocchia, Chivu, Caldirola; Bianchetti, Stankovic, Sneijder, Crisetig; Alvarez, Eto'o, Pandev. Panchina: 12 Castellazzi, 21 Orlandoni, 25 Samuel, 37 Faraoni, 39 Santon, 57 Natalino, 17 Mariga, 77 Muntari, 7 Pazzini, 30 Castaignos. Allenatore: Gasperini.
Manchester City: Hart; Richards, Lescott, Kompany, Kolarov; Y. Toure, De Jong; Minner, Silva, Balotelli; Dzeko. Panchina: 12 Taylor, 38 Boyata, 48 McGivern, 11 Johnson, 18 Barry, 8 Wright Phillips, 60 Guidetti, 36 Suarez, 64 Joan Roman, 77 Scapuzzi, 62 Razak, 78 Rekik. Allenatore: R. Mancini.
Arbitro: Mc Keon (Irlanda).

LA CRONACA MINUTO PER MINUTO




Sul mobile rileggi la diretta su mobile.twitter.com//corsport

3
  1. smeazza Scrive:
    01/08/2011 17:14:43

    bè,questi hanno fatto la partita della vita,hanno schierato la squadra manco fossero agli ottavi di champions,l'appunto che posso fare a gasperini,è che se,come probabilmente sarà,contro il milan avrà intenzione di schierare un'altra formazione,avrebbe potuto testare anche quelli che prenderanno parte alla supercoppa.

  2. Scrive:
    01/08/2011 15:32:19

  3. goinforthekill Scrive:
    01/08/2011 11:52:51

    Ranocchia, Chivu, Caldirola; Bianchetti, Crisetig; Alvarez, pandev.
    mi meraviglio che non abbiamo perso 7 a 0 con questi qua.
    gasp: richiama i sudamericani altrimenti figuraccia epocale col milan

    Scrivi un commento
    Per poter inserire un commento/articolo devi eseguire il login


     


     
    Se non sei ancora registrato clicca quì: REGISTRATI
     

    Adv