La Juve processa Del Neri
Buffon: «Il tecnico resti»

Lungo faccia a faccia in sede fra Agnelli, l'ad Marotta, il consigliere Pavel Nedved e l'allenatore. Il portiere: «Meglio affrontare ogni partita come se fosse una finale. I conti li faremo tra due mesi e penso che chi dovrà tirare le somme non saranno i giocatori»

TORINO, 28 febbraio - Lungo faccia a faccia oggi nella sede della Juventus tra il presidente Andrea Agnelli, l'amministratore delegato Beppe Marotta, il consigliere Pavel Nedved e l'allenatore Gigi Del Neri. Nell'incontro, che si è svolto al termine delle riunione del Cda del club, i vertici bianconeri hanno esaminato con il tecnico la situazione della squadra alla luce del crollo con il Bologna di sabato sera, ribadendogli la fiducia e allo stesso tempo la necessità di una immediata inversione di tendenza.

BUFFON DIFENDE DEL NERI - Nonostante il periodo negativo che sta attraversando la sua squadra e il suo allenatore, il portiere della Juventus, Gigi Buffon, ritiene che si debba continuare con l'attuale tecnico Del Neri: «Penso che debba restare - ha detto il giocatore bianconero, intervenuto a Milano per la presentazione di un torneo giovanile - il progetto dava piena fiducia all'allenatore, è giusto che resti fino alla fine della stagione». Buffon ha spiegato che «quando si va in campo al di là che una persona stimi o meno l'allenatore, ognuno fa il suo lavoro, quello per il quale si viene pagati. Gli altri problemi restano fuori dal campo. Tutti i giocatori hanno stima di Del Neri, fino alla vittoria contro l'Inter si parlava di una bella stagione». Per il futuro bisognerà aspettare la fine del campionato: «meglio affrontare ogni partita come se fosse una finale. I conti li faremo tra due mesi e penso che chi dovrà tirare le somme non saranno i giocatori».

L'OTTIMISMO - «Bisogna cercare di andare in campo - ha proseguito Buffon - senza quell'aria da funerale che di solito accompagna questi momenti. Servono ottimismo e allegria per far vedere all'allenatore e ai tifosi che vogliamo fare qualcosa di importante». La partita contro il Milan di sabato sarà decisiva: «se sabato troveremo il grimaldello per cambiare rotta e inanellare episodi positivi allora questa stagione non sarà come quella dell'anno scorso. Se non ci dovesse essere questa forza evidentemente ripeteremo una stagione che nessuno voleva ripetere». Comunque, non c'è una sola causa di questa situazione: «quando avvengono periodi simili ci sono tanti motivi. Abbiamo sbagliato partite importanti - ha spiegato Buffon - come Lecce e Bologna. Non esistono rimedi istantanei. L'unica cura è lavorare, migliorarsi e non farsi abbattere dalla negatività».

26
  1. Scrive:
    02/03/2011 10:17:51

  2. MaximCo67 Scrive:
    02/03/2011 09:42:21

    Non è che sarebbe cambiato molto. A questa squadra mancano uomini "intelligenti".Si possono avere tutti i campioni del mondo, ma se non si hanno delle teste "intelligenti" che lavorano per altri, saranno e rimaranno un gruppo di mediocri.Per comprare uomini intelligenti ci vogliono i soldi..con 100mila euro si puo giusto comprare Barzagli o Chiellini: muli caparbi.

  3. Symon001 Scrive:
    01/03/2011 19:01:48

    Del Neri RIMANI non ti preoccupare che tutta l'Italia Calcistica ti appoggia, il tempo dira' (NON MI RIFERISCO AL MODO DI PARLARE DI DEL NERI) e con il tempo si vedra' (NON MI RIFERISCO AL MODO DI VEDERE GLI ACQUISTI DA PARTE DI MAROTTA) Dovete fare un progetto serio e farlo subito per i prossimi 45 anni

  4. trapathino Scrive:
    01/03/2011 17:35:44

    LA_CORAZZATA...preferisco essere un cavallo che non vince nulla da quattro da anni che essere un asino per 45 anni in europa e 17 anni in Italia.

  5. Baron201 Scrive:
    01/03/2011 17:32:45

    Non avrebbe senso mandar via adesso Del Neri, ma di certo l'anno prossimo sarebbe bene iniziare la stagione con un allenatore all'altezza: il friulano Gigi ha quasi sempre dimostrato di far bene con squadre e società di media fascia, quindi se la Juve vuol provare a tornar tra le Grandi (cosa che oggi è molto improbabile, al di là del pedigree), dovrebbe investire su un altro condottiero (anche se io, da tifoso del Napoli, mi auguro tante altre stagioni bianconere come queste ultime 2... !!).

  6. Bishiop Scrive:
    01/03/2011 17:16:28

    Dai commenti capisco come hanno sofferto per lunghi 17 anni in Italia e 45 in Europa gli intertristi!!!!

    Scrivi un commento
    Per poter inserire un commento/articolo devi eseguire il login


     


     
    Se non sei ancora registrato clicca quì: REGISTRATI
     

    Adv