Ibrahimovic ritrova la Juve
«Che duello con Chiellini»

Zlatan contro la squadra con cui vinse sul campo due scudetti. «È il marcatore più duro, ma leale. Sarà un bel duello. Se non avessi fatto il giocatore sarei stato un avvocato. E mi sarebbe piaciuto diventare Cassius Clay»

MILANO, 28 ottobre - Zlatan Ibrahimovic guarda già dall’alto, dopo appe­na otto giornate di campionato, Inter e Juventus. Nell’arco di so­li quindici giorni affronterà le due squadre italiane che hanno preceduto il Milan. Sabato la Ju­ve a San Siro, domenica 14 no­vembre l’Inter nel suo primo der­by indossando la maglia rossone­ra potrebbero consacrare, in ca­so di un doppio successo della squadra di Allegri, l’attaccante svedese quale protagonista asso­luto di questo campionato. Quel­lo italiano l’ha già visto trionfare in cinque occasioni su alrettante par­tecipazioni, due volte con la Juven­tus e tre con l’In­ter.

CINQUINA - La doppietta biancone­ra (azzerata dal ciclone di «cal­ciopoli») non è mai stata rinne­gata da Ibrahimovic. Iltripletenerazzurro ha innescato il ciclo vincente dell’Inter di Moratti che mai prima dell’arrivo di Ibra ave­va trionfato in campionato. Ades­so Zlatan ci vuole riprovare con il Milan per dimostrare di non ave­re rivali nei confini nazionali do­ve negli ultimi nove anni ha con­sentito alle sue squadre di aggiu­dicarsi il titolo ben otto volte (2 Ajax, 2 Juventus, 3 Inter e 1 Bar­cellona) su nove. Basti pensareche il Milan ha vinto solo due vol­te ( 1998- 1999 e 2003- 2004) lo scudetto negli ultimi undici anni.

TRE PER DUE - «Sono venuto qui per vincere e vi garantisco che il Milan vincerà tutto» aveva tuo­nato il 29 agosto lo svedese a San Siro quando fu presentato ai tifo­si rossoneri che l’hanno osannato da subito, dimenticando senza la minima perplessità il recentissi­mo passato bianconerazzurro. Più che mai professionale e de­terminato, Ibra ha iniziato a macinare partite (sette consecutive in campionato, tre in Champions League) senza perdere un solo colpo e, soprattut­to, segnando sei reti equamente spalmate nelle due competizioni.
 
CHIELLO OK - Eppu­re Ibrahimovic questa volta non trascorrerà una valigia pre- Juventus completa­mente tranquilla perchè sabato sera incontrerà nuovamente sul­la sua strada il difensore più for­te che l’abbia mai marcato nella sua carriera.«Sì, è vero: Giorgio Chiellini è per me il marcatore più duro e ruvido, quello che sof­fro di più» ha detto l’attaccante svedese riconoscendo, però, le indubbie qualità del suo «con­trollore» più spietato: «E’ davve­ro difficile giocare contro di lui, non ti lascia spazio, non ti fa re­spirare... Ma “Chiello” mi piace, è leale, un combattente vero. Franoi due ci sono sempre stati bel­lissimi duelli». Un paio di curio­sità inedite: «Cosa sarei stato nel­la vita se non avessi fatto il cal­ciatore? Un avvocato... E se non fossi diventato... Ibrahimovic? Mi sarebbe piaciuto diventare Cas­siusClay».

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio

Furio Fedele
31
  1. peppe1812 Scrive:
    29/10/2010 18:34:52

    FORZA REAL FACCI GODEREEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

  2. Yondaime Scrive:
    28/10/2010 18:45:05

    voglio solo ricordare ai tifosi del napoli che ibrahimovic è forte solo con le piccole squadre e segna solo contro le suqdre di media bassa classifica...quidni se lunedì avete perso proprio x un suo gol, nn potete sperare di vincere il campionato...

  3. dome73 Scrive:
    28/10/2010 18:27:39

    la juve se puniva krasic faceva più figura invece kon il rikorso ke anno fatto anno dato un brutto esempio a tutti e fanno capire ke loro gli piace vincere imbrogliando e difendono giokatori antisportivi bello esempio ripeto x i bambini

  4. dome73 Scrive:
    28/10/2010 18:25:16

    juve società di disonesti lo anno confermato kon il rikorso fatto x krasic anno fato kapire ke a loro vanno bene i furbetti x vincere bello esmpio x i bambini

  5. dome73 Scrive:
    28/10/2010 18:22:52

    pensate giocando male kome dite siamo già a +2 su inter e +5 juve pensate quando inioziamo a giokare bene ahahaahahahahahahahahahahahahah

  6. dome73 Scrive:
    28/10/2010 18:21:40

    ma quanto rosikoniiiiiiiiiiiiii grande milannnnnnnnnnn

  7. dome73 Scrive:
    28/10/2010 18:20:46

    xkè nn parlate di aronica e grava ke x tutta la partita nn facevano altro ke provokare ibra e robinho kon falli tattici e colpetti da vigliakki senza essere nemmeno ammoniti

  8. dome73 Scrive:
    28/10/2010 18:18:57

    ma come si fa a paragonare la simulaZIONE DI KRASIC KON IL FALLO FATTO SU ROBINHO KE SI VEDE BENISSIMO KE A PRESO UN PUGNIO AL PETTO da aronica ke a fatto tantissimi falli x 90minuti

  9. dome73 Scrive:
    28/10/2010 18:15:04

    parlate del bruto gioko del milan ma se voi intetristi e una vita ke giokate male x nn parlare dei juventristi ahahhaah

  10. dome73 Scrive:
    28/10/2010 18:14:00

    bravi avete ragione pure il goal di robinho era in fuori gioko e x nn parlare del goal di ibra fallo netto sul portiere ahahahahahaahh fate ridere ma quanto rosikate xkè il milan e sopra di voi ahahahahahahahaahh grande ibra luomo skudetto 2kon juve 3inter 1barcellona e sikuramente 1kol milannnnnnnnnnnn

  11. realscampia Scrive:
    28/10/2010 17:21:18

    parliamo tanto di krasic(ke ha sbagliato)invece di parlare anke di robinho.ki sa xkè forse xkè berlusconi a cacciato la bustarella

    Scrivi un commento
    Per poter inserire un commento/articolo devi eseguire il login


     


     
    Se non sei ancora registrato clicca quì: REGISTRATI
     

    Adv