Allegri: «Non abbiamo
ancora vinto niente»

Il tecnico del Milan: «Pensiamo soltanto a noi e a farcela domani contro il Bologna. L'obiettivo è vincere questo titolo. Ci sono ancora il campionato e la Coppa Italia. Rimandiamo le domande a quando tutto sarà fatto, magari davanti a un bel bicchiere di vino...»

MILANO, 30 aprile - «È vero che, se l'Inter viene fermato a Cesena , domani potremmo festeggiare lo scudetto. Ma pensiamo soltanto a noi e a farcela domani contro il Bologna. Poi, se non sarà questa domenica, sarà la prossima. L'obiettivo è vincere questo scudetto»: lo dice Massimiliano Allegri alla vigilia della partita in casa contro il Bologna, match che potrebbe incoronare il Milan campione d'Italia con tre giornate di anticipo sulla fine del campionato. Allegri resta con i piedi per terra e osserva: «Finora, non abbiamo vinto niente. Ci sono il campionato e la Coppa Italia. Rimandiamo le domande a quando tutto sarà fatto, magari davanti a un bel bicchiere di vino...», scherza.

OCCHIO AL BOLOGNA - «Già quest'anno eravamo competitivi in Champions ma gli infortuni ci hanno penalizzato. Nel futuro lo saremo ancora di più grazie ai nuovi innesti ai quali la società sta pensando»: parola di Massimiliano Allegri, allenatore del Milan, a un soffio dal titolo italiano. Il futuro è dietro l'angolo e forse anche Ganso ma - domani - c'è da battere il Bologna al di là del risultato dell'Inter a Cesena: a centrocampo il dubbio di Allegri è tra Ambrosini e Pirlo, per il resto nessuna novità di rilievo. L'allenatore stringe i ranghi in vista del Bologna: «Guai a distrarsi». Il Bologna è a un passo dalla salvezza ma la matematica ancora non le dà la certezza assoluta. Nessuna supponenza, nè distrazione. «Abbiamo bisogno - dice - di fare quattro punti e nessuno te li regala». All'allenatore viene chiesto chi - in questa stagione - lo abbia deluso e chi invece lo abbia sorpreso positivamente: «Nessuno mi ha deluso, mentre devo dire che una piacevole sorpresa è stato Ignazio Abate che è cresciuto davvero tanto». Il giocatore è terzino destro della squadra rossonera.

3
  1. donald93 Scrive:
    01/05/2011 11:39:31

    Vai vai, ora le perdete di fila tutte e 4 eheheheheheh

  2. mauroriva Scrive:
    30/04/2011 16:56:26

    Allegri ci vede bene , MAZZARRI non ci vede ahahahhahaha

  3. dejan10 Scrive:
    30/04/2011 16:24:44

    Bravo Max,iniziamo a portarci a casa il Campionato ea cercare i portare a casetta anche la Coppa Italia..sperando che questo mercato si continui a potenziare la squadra ( 2/3 campioni,sfoltimento della rosa,inserimento dei giovani del vivaio ) e non ci si sieda sugli allori dopo un solo Scudetto.Sarebbe assurdo proprio ora che siamo ptornati competitivi permettere alle altre squadre di colmare il gap che si e' creato.FORZA MILAN!dimenticavo..APPLAUSI PER LEO..EH EH EH !!

    Scrivi un commento
    Per poter inserire un commento/articolo devi eseguire il login


     


     
    Se non sei ancora registrato clicca quì: REGISTRATI
     

    Adv