Gattuso: Milan è casa mia. Hamsik? Normale volerlo

Il centrocampista già proiettato alla prossima stagione e dice la sua sull'interesse rossonero per lo slovacco: «Non penso ci siano i soldi per acquistarlo, visto che si parla di una cifra intorno ai 30-40 milioni e il problema dei diritti televisivi può costituire un ostacolo. Gasperini all'Inter? Mi è un po' dispiaciuto quando l'ho saputo perché in fase offensiva è molto bravo. Il coro su Leonardo? Una stupidaggine»

ROMA, 30 giugno - Fedele alla causa rossonera. Gennaro Gattuso rinnova il suo amore al Milan, smentendo le voci che puntuali arrivano a ogni fine stagione sul suo possibile addio: «Ho un altro anno e resto qui, il Milan è casa mia - ha detto il centrocampista ai microfoni di Sky Sport 24 - sto bene, e comunque decido io». Nel Milan del futuro prossimo "Ringhio" vedrebbe bene Marek Hamsik, uno degli uomini più gettonati di questo mercato estivo e che il presidente del Napoli De Laurentiis è disposto a cedere solo per una «cifra indecente». «È chiaro che al Milan piace Hamsik - ha detto il rossonero - ma non penso ci siano i soldi per acquistarlo, visto che si parla di una cifra intorno ai 30-40 milioni e il problema dei diritti televisivi può costituire un ostacolo. Con Hamsik si può essere competitivi, ma per vincere la Champions non basta».

SU GASPERINI E LEONARDO - A chi gli chiede di Cassano, Gattuso risponde: «Spero resti a Milano, capisco che dopo quello che ha detto Prandelli in vista degli Europei voglia giocare con continuità». Elogi anche per il nuovo tecnico dell'Inter Gian Piero Gasperini: «Mi è un po' dispiaciuto quando ho saputo che andava all'Inter, perché in fase offensiva è molto bravo e con i giocatori che hanno bisogna temerli». Per un nuovo allenatore che arriva c'è un ex di cui vuole parlare: Leonardo e il coro contro il brasiliano che aveva sollevato non poche polemiche. «Ho fatto una stupidaggine - ammette Gattuso - non dovevo cantare quel coro e mi assumo le responsabilità. Ma non parlo, sono deferito. In tanti anni non ne avevo fatta una e quest'anno ne ho combinate tante: quando uno sbaglia deve chiedere scusa e ammettere gli errori».

9
  1. peppe1812 Scrive:
    01/07/2011 15:29:41

    milan1953, colpito?

  2. Scrive:
    01/07/2011 14:37:41

  3. Milan1953 Scrive:
    01/07/2011 13:46:16

    peppe1812: a noi del Milan non ce ne può fregare di meno delle tue insinuazioni.

  4. Scrive:
    01/07/2011 12:42:01

  5. Scrive:
    01/07/2011 11:41:02

  6. peppe1812 Scrive:
    01/07/2011 10:50:26

    la stessa casa di rocchi,meani,rizzoli.......

  7. pankaro Scrive:
    01/07/2011 10:27:08

    per passioneazzura....ma secondo te hamsik a 25 milioni è regalato????....ma stiamo scherzando??...ormai a sto mercato c'è la gara a chi spara la cifra più alta e tra Pozzo, Zamparini e De Laurentis non saprei chi scegliere...ma tenetevelo pure, che restasse in una squadra dove non avrà mai la possibilità di consacrarsi come campione e soprattutto di vincere qualcosa!!(anche se lui ha esplicitamente detto che vuole andar via per poter crescere e VINCERE....quindi se non quest'anno......)

  8. Scrive:
    01/07/2011 10:15:30

  9. rosarioct Scrive:
    01/07/2011 09:47:32

    BRAVO GATTUSO, GIUSTO VOLERLO, MA ANCHE GIUSTO PAGARLO, NON COME DA TRADIZIONE DELL'ULTIMO MILAN TARGATO RAIOLA, E CIOE' LITIGATA CON LA SOCIETA' E CESSIONE QUASI GRATUITA AL MILAN. (VEDI IBRA-CASSANO-BALOTELLI-CITY)
    UNA DOMANDA: ESSERE UN PROCURATORE DI CALCIO, E FARE IL CONSULENTE PER IL MERCATO PER IL MILAN, NON E' UN CONFLITTO DI INTERESSI?
    IO MI IMMAGINO UNA PARTITA DECISIVA MILAN - NAPOLI, RIGORE PER IL NAPOLI, TIRA HAMSIK, E SBAGLIA. SECONDO VOI NESSUNO DUBITA?

    Scrivi un commento
    Per poter inserire un commento/articolo devi eseguire il login


     


     
    Se non sei ancora registrato clicca quì: REGISTRATI
     

    Adv