/

Foto

1 di 6

L’Europeo Under 21 a Trieste comincia con sei mesi d’anticipo

Gli alunni di Edilmaster, la scuola edile iscritta al programma della Figc e del Miur #tifiamoEuropa, hanno dipinto un murale allo stadio Nereo Rocco. Gli allievi della scuola edile hanno immaginato un’unica bandiera formata dalle quattro bandiere delle nazionali che giocheranno a Trieste il prossimo giugno - Germania, Austria, Serbia, Danimarca - e poi hanno scritto le parole benvenuti, rispetto, integrazione e solidarietà in tutte le lingue dei quattro Paesi. L’opera, che misura 6 metri per 2, decorerà in modo permanente lo stadio di Trieste nell’ambito del progetto Chromopolis. Mentre dipingevano, i ragazzi hanno avuto una sorpresa: la visita di una delegazione dell’Alma Pallacanestro Trieste. il capitano dell’Alma, Andrea Coronica, ha detto di essere molto fiero del lavoro dei suoi concittandini e ha promesso che sarà allo stadio per gli Europei assieme ai suoi compagni di squadra. Anche Donatella Rocco, anima di Chromopolis e nipote del grande Nereo, ha raccontato ai giovani artisti la sua emozione per l’evento che avrà come teatro anche lo stadio intitolato al suo amatissimo nonno

Per approfondire