/

Lecce - Pordenone

Serie B · 38ª giornata

Lecce
Lecce
  • Ž. Majer, 46'
Pordenone
Pordenone
    1 - 0
    Finita
    Serie B - 06.05.2022
    Via Del Mare

    Arbitro Marco Piccinini
    Lecce
    1 - 0
    Finita
    Pordenone
    Si chiude dunque questa stagione regolare di un bellissimo e indimenticabile campionato di Serie B 2021/22. Grazie per aver seguito con noi la diretta di questo match, arrivederci ai playoff e ad una prossima stagione!
    Così ecco i nuovi verdetti di questa serata: il Lecce è promosso direttamente in Serie A TIM come squadra vincitrice di questo incredibile campionato di B; assieme ai giallorossi, per dovere di cronaca, anche la Cremonese da seconda classificata, grazie alla sconfitta del Monza a Perugia. Il Pordenone, invece, saluta la categoria scendendo in Serie C insieme al Crotone e all'Alessandria.
    Bastava una vittoria al Lecce per scacciare fantasmi e preoccupazioni e conquistarsi da solo la sua 10a promozione in Serie A. Con qualche fatica, la missione della squadra giallorossa si completa al Via del Mare davanti ai propri tifosi grazie alla rete di Majer segnata in avvio di ripresa. Un successo meritato dopo una partita giocata praticamente a una porta sola, con il Pordenone compagno di festa senza creare troppi problemi. Il vero avversario del Lecce in questa partita è stato il nervosismo e la paura di non trovare la rete della leggerezza ed essere padrone del proprio destino a prescindere dai risultati degli altri campi. Nonostante i numerosi tentativi creati e sprecati tra primo e secondo tempo dagli uomini di Baroni, è il guizzo di Majer a regalare il ritorno dei salentini nella massima categoria dopo due anni di cadetteria.
    90'+3'
    FISCHIO FINALE! Il Lecce batte il Pordenone per 1 a 0 e finalmente parte la festa dei giallorossi: È SERIE A!
    90'+2'
    Parte il conto alla rovescia degli ultimi secondi di un'intero stadio tutto in piedi!
    90'
    Saranno tre i minuti di recupero all'agognato fischio finale per i tifosi del Lecce!
    90'
    ... e di Di Mariano per Delgado.
    90'
    Ultime due sostituzioni come tributo alla stagione per Strefezza, in favore di Ragusa...
    88'
    Manca sempre poco al finale di questo campionato tanto folle quanto divertente: il Lecce va a prendersi un calcio d'angolo tra i cori dei suoi tifosi!
    85'
    E attenzione a Perugia: vantaggio dei padroni di casa contro il Monza! Boato sugli spalti al Via del Mare!
    83'
    Ritmi totalmente diversi rispetto a quasi 30 minuti fa: il Lecce amministra il pallone e cerca il varco giusto per segnare e dare il via ai festeggiamenti, mentre il Pordenone chiude gli spazi e timidamente prova a palleggiare.
    82'
    Nuovo cambio anche tra le fila del Lecce: scende Gargiulo, entra in campo Björkengren.
    79'
    Occasione per il Lecce di chiudere la partita: sgasata di Strefezza sulla destra a saltare secco Lovisa, in azione tre contro quattro dal lato corto dell'area di rigore lascia però partire un cross troppo alto per i suoi compagni nel mezzo.
    78'
    Altra sostituzione per il Pordenone: scende Torrasi, sale al suo posto Gavazzi.
    76'
    Cartellino giallo - ai limiti del rosso - per Calabresi: intervento a gamba tesa sulle caviglie di Perri.
    74'
    Ultimo quarto d'ora finale: il Lecce è in totale gestione del pallone, mentre il Pordenone gioca con poco mordente. In questo momento giallorossi in Serie A come prima classificata insieme alla Cremonese da seconda.
    73'
    Da quasi dieci minuti buoni il Lecce gioca con il pallone e con il cronometro, in attesa del sospirato fischio finale. Il Pordenone, infatti, non affonda il colpo.
    72'
    Nuovo cambio per il Pordenone: fuori Valietti e dentro Onișa.
    71'
    Attacca ancora il Lecce sempre dalle fasce, come ha fatto in questa partita e in stagione: stavolta Gallo trova la testa di Di Mariano in area che cerca una deviazione di testa, ma Fasolino in due tempi fa sua la sfera.
    68'
    CODA CON LO SCAVETTO! Ci prova ancora il capocannoniere che recupera una palla vagante persa sulla trequarti friulana e vede il portiere fuori dai pali, prova così ad anticiparne l'uscita con il pallonetto, ma con una traiettoria fuori dallo specchio della porta!
    66'
    Nello stesso slot è uscito anche Gendrey per Calabresi.
    66'
    Ed ecco la prima sostituzione anche per il Lecce: esce tra gli applausi l'uomo del gol della probabile promozione in Serie A Majer, al suo posto entra Helgason.
    64'
    Si sono abbassati vistosamente i ritmi della partita: il Pordenone pressa poco i portatori palla di casa, i quali sono a caccia del secondo gol della definitiva serenità, ma lasciando passare i minuti.
    62'
    FASOLINO! Muove palla con maggiore pazienza il Lecce, trovando poi la corsa di Gendrey sulla destra che entra in area e calcia in porta: il giovane portiere chiude il suo tiro in calcio d'angolo!
    60'
    Scocca l'ora di gioco: il Pordenone prova ad imbastire qualche azione d'attacco cercando di gestire il pallone. Il Lecce concede qualche metro agli avversari.
    57'
    ... mentre Candellone lascia la fascia di destra a Mensah.
    56'
    Arrivano altre due sostituzioni per Tedino: esce uno spento Butić in favore di Secli...
    56'
    Ora il Lecce è tornato a giocare come a inizio partita sulle ali dell'entusiasmo, aggredendo i portatori palla avversari nella propria metà campo.
    55'
    DI MARIANO VICINO AL 2 A 0! C'è tanto spazio per Gallo per salire sulla corsia di sinistra, il quale arriva sul fondo e tocca la palla in mezzo per Di Mariano tutto solo sul primo palo, che la colpisce però malissimo mandandola sul fondo!
    53'
    CODA! Azione prolungata dei giallorossi da schema su calcio piazzato nella trequarti neroverde, sul contro cross di Lucioni in area si avventa il capocannoniere che però manda alto!
    52'
    Cartellino giallo ai danni di Strefezza: sgambetto in ritardo su Cambiaghi nel tentativo di togliere la gamba.
    51'
    E intanto a Como è arrivato lo 0-2 della Cremonese; per il Lecce tuttavia è ininfluente cosa accadrà con questo punteggio sugli altri campi. La pressione della promozione è tutta sul Monza.
    49'
    STREFEZZA SFIORA IL RADDOPPIO! Accelerazione dell'attaccante giallorosso sulla sinistra su uno scambio di gioco dalla sinistra, sul secondo palo prova ad attirare fuori dai pali Fasolino ma non riesce poi a trovare l'angolo di tiro per segnare!
    47'
    Pronti via del secondo tempo ed ecco il boato di gioia al Via del Mare! Il nervosismo del finale del primo tempo sembra svanita!
    46'
    GOL! LECCE - Pordenone 1-0! MAJER! ECCO IL GOL DEL LECCE! Di Mariano porta palla sulla sinistra e tutto solo lascia partire un cross morbido perfetto per l'inserimento defilato di Majer in area alle spalle di Perri!!
    46'
    VIA ALLA RIPRESA! Sono cominciati gli ultimi 45' del campionato di Lecce e Pordenone!
    46'
    Sostituzione intanto nell'intervallo per il Pordenone: è rimasto negli spogliatoi Dalle Mura, al suo posto giocherà Perri.
    In questo momento il Lecce sarebbe comunque in Serie A, grazie al momentaneo pareggio del Monza a Perugia, ma come secondo in classifica; da capolista c'è la Cremonese, in vantaggio a Como.
    Come da attese della vigilia, sono i padroni di casa a fare la partita per ottenere una vittoria decisiva per la promozione. Infatti i giallorossi attaccano gli avversari con sfuriate offensive nei 20 ‘ iniziali, mancando il gol con Strefezza, Coda e Majer. Nonostante le linee strette della difesa del Pordenone, il Lecce continua ad attaccare trovando anche i guantoni del giovanissimo Fasolino. Ma con il passare dei minuti la rapidità del palleggio salentino diminuisce, favorendo la tattica dei friulani i quali sfiorano il colpaccio con Butic e Cambiaghi.
    45'+3'
    L'arbitro fischia due volte: all'intervallo il Lecce è bloccato sullo 0 a 0 in casa contro il Pordenone!
    45'+3'
    Strefezza in contropiede, difende palla dal limite e pesca poi Coda defilato in area a destra, non calcia e dopo lo scarto s'immola con il corpo Dalle Mura sul suo mancino!
    45'
    Saranno due i minuti di recupero prima del duplice fischio.
    45'
    ANCORA STREFEZZA! Riceve palla da Gendrey dalla destra, danza sul pallone da posizione defilata e poi lascia partire una conclusione che termina fuori non di molto dal secondo palo!
    43'
    Arriva il primo cartellino giallo della partita, ed è per Majer: intervento in ritardo su Lovisa.
    43'
    Manovra avvolgente del Lecce sulla sinistra, con Di Mariano a dare il via allo scatto in avanti per Gallo che dal lato corto cerca di mettere una palla bassa forte e tesa, ma c'è la deviazione in corner di Valietti.
    40'
    Da due minuti si gioca continuamente nella metà campo del Pordenone, ma il Lecce è visibilmente più contratto rispetto ai primi minuti a briglia sciolta. I neroverdi, intanto, cercano di difendersi con ordine.
    37'
    Tornano in avanti i giocatori di Baroni: Di Mariano viene pescato leggermente in fuorigioco. I giallorossi stanno provando a rialzare il proprio baricentro dopo qualche minuto di fisiologica stanchezza - e forse preoccupazione nella testa.
    34'
    PORDENONE VICINO AL GOL! Sulla trequarti di destra Cambiaghi lascia partire un passaggio alto un po' sballato che diventa improssivamente un tiro verso la porta di Gabriel: il portiere leccese con un soffio evita il gollonzo ai suoi compagni!
    33'
    Superata la mezz'ora di gioco al Via del Mare, ma il Lecce non l'ha sbloccata. Baroni invoca calma ai suoi giocatori.
    30'
    MAJER ALTO A PORTA VUOTA! Passaggio geniale di Coda che dal limite dell'area vede l'inserimento di Gallo a sinistra, bravo a servire al volo e di prima il pallone per il compagno sul quale, a porta vuota e da due passi, ci arriva scoordinato mandandolo incredibilmente fuori!
    29'
    Ricordiamo, infatti, le svariate ed intricatissime combinazioni per l’assegnazione dei due posti per la promozione diretta se il Lecce non dovesse vincere stasera. Nel caso di sconfitta e arrivo a 68 punti tra i pugliesi e il Monza, passano i giallorossi. Mentre con un pareggio e arrivo a 69 punti, fra Lecce e Cremonese, salirebbero in A invece proprio i grigiorossi come primi in classifica.
    28'
    Attenzione, novità da Como: la Cremonese è passata in vantaggio!
    27'
    Da un paio di minuti è il Pordenone a tenere il possesso del pallone; i giallorossi non azzardano troppo il pressing.
    26'
    Nessuna novità intanto da Como e Perugia: Cremonese e Monza sono ancora ferme sullo 0 a 0. Il Pisa intanto ha raddoppiato a Frosinone: 0-2 in favore dei toscani.
    23'
    STREFEZZA! Calcia con il destro da posizione decentrata sulla destra ma il suo tiro sibila di poco sopra la traversa! Continuano ad attaccare gli uomini di Baroni, sempre trascinati dagli esterni d'attacco; è Strefezza per ora con i suoi cambi di passo a creare i maggiori pericoli per i neroverdi.
    21'
    MAJER! Occasione sempre per i padroni di casa con una conclusione piazzata da fuori area di Majer, ma s'invola Fasolino in tuffo a togliere il pallone dall'angolino basso.
    18'
    Spinge ancora il Lecce con una serpentina di Di Mariano che parte sulla fascia di sinistra, supera due difensori al limite dell'area ma aspetta poi a calciare, con una conclusione infine sballata perdendo l'equilibrio. Si salva ancora il Pordenone, ma i salentini hanno leggermente abbassato il ritmo.
    17'
    Ancora Strefezza cerca di creare pericoli dalla destra con un filtrante profondo per l'inserimento di Gargiulo, ma il giallorosso la tocca per ultimo in area tra i difensori avversari.
    16'
    Attenzione intanto a Frosinone: il Pisa è passato in vantaggio. Non cambia nulla per ora in classifica; i neroazzurri salgono al terzo posto.
    14'
    Attenzione a Candellone: su un cross lungo dalla sinistra messo sul secondo palo da Dalle Mura, si avventa l'attaccante che riesce comunque a calciare mandando il pallone sopra la traversa da posizione angolata.
    12'
    Avvio furioso del Lecce, spinto dal tifo indiavolato dei propri tifosi, con il Pordenone che fatica a respingere le incursioni offensive dei padroni di casa!
    11'
    DI MARIANO DI TESTA SFIORA IL VANTAGGIO! Strefezza avvia l'azione con il tacco per Majer sulla destra, restituisce la palla al compagno che pesca l'inserimento perfetto dell'esterno sinistro in area, il quale testa la devia fuori di un nulla dal secondo palo!
    8'
    MIRACOLO DI FASOLINO! Che conclusione a giro di Strefezza! L'attaccante si era preparato il tiro dal limite dell'area, accentrandosi da sinistra con uno stop a seguire; il classe 2000 si fa aiutare con il palo ritrovandosi poi il pallone tra le mani! È il 22° legno colpito dal Lecce in stagione, il sesto per Strefezza!
    7'
    BUTIC! Rispondono i friulani con un tiro impreciso del centravanti neroverde nell'area giallorossa, abile con il corpo a prendere posizione sul difensore su un traversone messo dalla destra. Grande intensità in questi primi minuti di partita.
    5'
    CODA! Giocata personale dell'attaccante che difende il pallone sulla trequarti avversaria, supera un avversario con un tocco sotto e calcia poi di collo pieno in controbalzo trovando però la reattività di Fasalino!
    4'
    Cross battuto da Lovisa verso il centro dell'area, ma non c'è nessuno dei suoi compagni pronto a deviare in porta il pallone.
    3'
    Contropiede del Pordenone iniziato dalla propria area di rigore, poi Cambiaghi porta palla sul versante di destra e riesce a guadagnarsi un calcio d'angolo, il primo di questa sfida.
    2'
    Attacca subito il Lecce con una manovra dalla sinistra, poi Gallo cerca di servire Coda in mezzo con un cross morbido; ma l'attaccante commette fallo si ostruzione sul portiere.
    1'
    FISCHIO D'INIZIO! È cominciata Lecce - Pordenone! Primo pallone giocato dai giallorossi nella bolgia del Via del Mare!
    Le squadre fanno il loro ingresso sul terreno di gioco. Clima meteo perfetto per una partita di calcio, ma soprattutto clima stadio delle grandi occasioni: 40mila spettatori sulle tribune e tutto esaurito!
    SERIE B 2021/2022 DAL FINALE APERTO - Era da ben 9 anni, dalla stagione 2012/13, che la Serie B – da quando ci sono i playoff – non presentava promosse a 90’ dal termine della regular season. All'epoca la volata ai due posti fu tra Sassuolo, Hellas Verona e Livorno, con neroverdi che vinsero lo scontro diretto a Modena sugli amaranto toscani (1-0) e festeggiarono la loro prima storica promozione in serie A, scaligeri a cui fu sufficiente lo 0-0 interno contro l’Empoli per passare in A da seconda classificata.
    Nel riscaldamento Massimo Coda, l’attaccante del Lecce, ha vinto il Trofeo MVP della stagione 2021/2022 di Serie BKT. Si tratta del primo premio individuale assegnato al termine del campionato. I numeri, aggiornati alla penultima giornata, sono indiscutibili: capocannoniere del torneo con 20 gol segnati e 8 assist in 35 presenze.
    I PRECEDENTI - In Salento un solo precedente ufficiale fra le due squadre: 0-0 nella serie BKT dello scorso anno. Il Lecce, dopo l'occasione sprecata la settimana scorsa, con una vittoria arriverebbe a 71 punti per avere certezza aritmetica della 10° promozione in serie A della sua storia.
    Atmosfera incandescente allo stadio. È tutto esaurito, sono andati venduti anche gli ultimi 2mila biglietti messi in vendita nel pomeriggio di ieri.
    Arbitro di questa sfida chiave per la promozione sarà Marco Piccinini della sezione di Forlì. I guardalinee sono Nuzzi e Cipriani, IV uomo è Carrioni. Al VAR ci saranno Di Paolo e Di Monte.
    Rispetto al pirotecnico quanto inutile pareggio casalingo contro il Crotone della scorsa settimana, il tecnico dei neroverdi opta per qualche variazione. Tra i pali giocherà il terzo Fasolino invece di Perisan. In difesa c’è Valietti terzino sinistro invece di Perri. Nel mezzo Sabbione prende il posto di Gavazzi. In avanti invece scenderà in campo Candellone come ala destra nel tridente insieme a Butic e Cambiaghi, con Mensah pronto a subentrare dalla panchina.Squalificati: nessuno. Indisponibili: Anastasio, Barison, Di Serio, El Kaouakibi, Iacoponi, Okoro, Pasa, Stefani, Sylla e Vokic.
    Dopo l’inaspettata sconfitta di Vicenza, il mister giallorosso cerca il riscatto schierando Majer a centrocampo, di ritorno da titolare dopo molto tempo, al posto dell’infortunato Blin e la sorpresa Tuia invece di Dermaku, che si accomoda in panchina. Squalificati: nessuno. Indisponibili: nessuno.
    Così, invece, scende in campo il PORDENONE (4-3-3): Fasolino – Zammarini, Bassoli, Dalle Mura, Valietti – Torrasi, Sabbione, Lovisa – Candellone, Butic, Cambiaghi.A disposizione: Perisan, Bindi, Perri, Andreoni, Biondi, Onisa, Gavazzi, Deli, Secli, Mensah, Pellegrini. All.: Bruno Tedino.
    Ecco allora le scelte degli allenatori per questo testa-coda finale, a cominciare dai padroni di casa del LECCE (4-3-3): Gabriel - Gendrey, Lucioni, Tuia, Gallo - Majer, Hjulmand, Gargiulo - Strefezza, Coda, Di Mariano.A disposizione: Plizzari, Bleve, Calabresi, Dermaku, Barreca, Blin, Helgason, Bjorkengren, Asencio, Ragusa, Rodriguez. All.: Marco Baroni.
    Al Via del Mare di Lecce sta per calare il sipario su questa spettacolare stagione di Serie B; forse la più avvincente, incerta e imprevedibile degli ultimi decenni. Il Lecce capolista, davanti alla spinta del proprio pubblico, cercherà i tre punti contro il Pordenone ultimo e già retrocesso per chiudere definitivamente il discorso promozione diretta, vincendo il campionato al primo posto e occupando così una delle due possibilità per accedere direttamente alla Serie A. Insomma: i giallorossi hanno il destino del passaggio alla massima divisione nei propri piedi, sfumato nel deludente finale di Vicenza la scorsa settimana. Occhio però ai friulani, i quali vogliono chiudere in bellezza la loro esperienza in cadetteria.
    Buon venerdì sera e benvenuti alla diretta scritta di Lecce - Pordenone, sfida della 38a e ultima giornata del campionato di Serie B BKT 2021-2022.

    Commenti

    Loading...