Corriere dello Sport

Altre Notizie

Vedi Tutte
Altre Notizie

Elezioni Francia, Macron vince: sarà ballottaggio con Marine Le Pen

Elezioni Francia, Macron vince: sarà ballottaggio con Marine Le Pen
© ANSA

Crollo di socialisti e gollisti. Il leader di En Marche! vince con il 23.75% delle preferenze ma il Front National sfonda la soglia dei sette milioni di voti

 

lunedì 24 aprile 2017 09:15

PARIGI - Terremoto in Francia, spariscono dal ballottaggio per l'Eliseo i partiti che hanno governato la Quinta repubblica, i socialisti e gli eredi dei neogollisti. La finale per guidare il paese nei prossimi cinque anni se la giocheranno Emmanuel Macron, centrosinistra liberal, e Marine Le Pen, estrema destra del Front National. Dalla gauche ai Républicains, già da questa sera, sono arrivate dichiarazioni di sostegno a Macron contro Le Pen per il 7 maggio. Per la prima volta nella storia moderna della Francia, il candidato del partito che ha appena governato il Paese non arriva al secondo turno.

Macron contro Le Pen sarà anche futuro con o senza l'Europa, politica del dialogo contro quella del muro attorno alla Francia e della chiusura delle frontiere. Non c'è stata l'astensione a lungo temuta - l'affluenza è, come per le precedenti presidenziali, attorno all'80% - non ci sono stati attentati o incidenti ai seggi, come si paventava dopo la sanguinosa settimana che ha preceduto queste presidenziali, un'altra circostanza assolutamente inedita. Le premesse per i prossimi giorni non sono però le migliori, con immediati tafferugli esplosi alla Bastiglia fra studenti anti-Le Pen e polizia subito dopo l'annuncio dei risultati. Due ragazzi sono rimasti feriti, spaccate vetrine, distrutte pensiline e danneggiate le auto in sosta.

RISULTATI DEFINITIVI - Questi i risultati definitivi dopo la fine dello spoglio delle schede del primo turno delle presidenziali in Francia: Emmanuel Macron (En Marche!): 23,75%. Marine Le Pen (Front National): 21,53%. François Fillon (Les Républicains): 19,91%. Jean-Luc Mélenchon (La France Insoumise): 19,64%. Benoît Hamon (Parti socialiste): 6,35%. Nicolas Dupont-Aignan (Debout la France): 4,75%. Jean Lassalle (Résistons): 1,22%. Philippe Poutou (Nouveau parti anticapitaliste): 1,10%. François Asselineau (Union populaire républicaine): 0,92%. Nathalie Arthaud (Lutte ouvrière): 0,65%. Jacques Cheminade (Solidarité et progrès): 0,18%.

Articoli correlati

Commenti