Altre Notizie
0

“Sport senza Frontiere” torna in campo

Centri Estivi a vocazione sociale. Riprendono le iniziative #Backtosport e i Centri Estivi anche grazie al supporto di Cisco Italia e Lottomatica.

ROMA - Riparte Sport senza Frontiere dopo i mesi di lockdown imposto dalla pandemia Covid. Limitazioni che hanno avuto un forte impatto sulle categorie piu? esposte a rischi di emarginazione, in modo particolare sui bambini. Sport Senza Frontiere Onlus da sempre impegnata sul fronte del sostegno di minori provenienti da situazioni sociali, economiche e psicologiche a rischio, ha messo in campo risorse, esperienza e capacità per garantire anche nei mesi di isolamento una costante vicinanza ai 400 bambini che segue in varie aree periferiche di Roma, Napoli, Milano, Torino, Bergamo e Trento.

   «Negli ultimi mesi la situazione emergenziale ha creato nelle famiglie bisogni contingenti complementari rispetto a quelli normalmente affrontati dalla nostra Onlus – ha sottolineato Alessandro Tappa, presidente di Sport Senza Frontiere – L’esigenza di rispondere a nuove urgenze ha portato Sport senza Frontiere ad adattare temporaneamente il proprio modello di Intervento e a realizzare azioni extra-ordinarie di sostegno sociale, sanitario, psicologico». La Onlus ha avviato, infatti, una serie di attività di supporto che prevedevano azioni di informazione a scopo preventivo sul tema Covid; distribuzione di kit inclusivi di generi alimentari, farmaci e presidi, libri, giochi e materiale didattico oltre a tablet e connessioni internet; di rinforzo e relazione per il benessere psicofisico (counseling psicologico, attivita? sportiva a distanza, aiuto nello svolgimento dei compiti, momenti di socialità e condivisione virtuali come gli appuntamenti in diretta instagram #ACASACONILCAMPIONE che hanno coinvolto gli Ambassador della Onlus.

   Tutte le attività sono state supportate e patrocinate dal Dipartimento di biomedicina e prevenzione della Facoltà di medicina dell’Università Roma Tor Vergata, dal Dipartimento di Scienze della formazione dell’Universita? di Roma Tre (attivita? educative) e con l'Alta Scuola di Psicologia dell’Università Cattolica di Milano e il Dipartimento di Scienze Motorie e del Benessere dell’Università degli Studi di Napoli "Parthenope".

Sport Senza Frontiere Onlus organizza dal 2011 in Italia percorsi educativo-sportivi gratuiti per bambini che non potrebbero permettersi attivita? sportiva. Li inserisce in programmi svolti regolarmente piu? volte a settimana e li segue dal punto di vista psico-sanitario attraverso visite mediche periodiche, con una presa in carico olistica che mira a una crescita sana del bambino e un supporto costante alla famiglia. E ora una nuova fase di intervento per l’estate 2020 in grado di garantire opportunita? di svago, riabilitazione e attivita? fisica a molti bambini, nel periodo post-Covid 19.

Centri Estivi a vocazione sociale

I JOYPOINT sono centri estivi a vocazione sociale, creati in collaborazione con una rete di societa? sportive di Napoli, Roma, Rieti, Milano, Bergamo e Torino. Il progetto ha il Patrocinio della Regione Lazio, del Coni, del Comitato Italiano Paralimpico e delle quattro Universita? partner di Sport Senza Frontiere (Tor Vergata, Universita? di Napoli Parthenope, Universita? Cattolica e Roma Tre). I centri sono sostenuti da CISCO ITALIA e Lottomatica holding srl. «Il supporto alle comunita? disagiate - ha aggiunto Agostino Santoni, Amministratore Delegato di Cisco Italia - non va interrotto durante le emergenze e nei periodi successivi, va invece intensificato; in quest’ottica continueremo ad essere al fianco di Sport senza Frontiere sostenendo le loro attività dedicate ai ragazzi. Il nostro sostegno sarà anche di carattere tecnologico: Sport Senza Frontiere avra? ancora a disposizione Cisco Webex, la piattaforma di collaborazione, che durante il lockdown ha permesso alla onlus di continuare i programmi di inclusione sociale e di raggiungere in modo agile le famiglie e i ragazzi».

   «Da tempo Lottomatica si impegna a valorizzare i giovani e a sostenere le famiglie in situazioni di difficoltà, anche attraverso percorsi di formazione sportiva e di inclusione sociale – afferma Fabio Cairoli, Amministratore Delegato e Presidente di Lottomatica – Questo progetto conferma quindi il nostro impegno nei progetti di responsabilità sociale. e in questa fase di ripresa il calcio può essere momento di nuova condivisione». I centri ospiteranno gruppi ristretti di minori nel rispetto delle misure di distanziamento sociale e protezione individuale anti-Covid.

JOYPOINT NELLE CITTA’

ROMA

CENTRO SPORTIVO VIANELLO

CENTRO SPORTIVO SANTA MARIA

CIRCOLO DELLE MUSE

CENTRO SPORTIVO FLAMINIA SETTE

CENTRO SPORTIVO FLAMINIO REAL

CENTRO ADREA DORIA

SPORT CITY

NAUTIC CLUB CASTEL FUSANO

NAPOLI

PALAVELIERO

ASD ACQUACHIARA

TORINO

CH4 SPORTING CLUB BERGAMO

MILANO

ACQUAMARINA ASD (2 SEDI)

AS RUGBY MILANO

CENTRO SCHUSTER ASD

CUS MILANO (2 SEDI)

LEONE XIII SPORT

SPORT MURIALDO ASD

GONZAGA SPORTING CLUB

PRO PATRIA 1883

RIETI RIDING SPORT/Parco Borgo S. Antonio

Tutte le notizie di Altre Notizie

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti