Altre Notizie
0

Diario di mamme e papà in quarantena

Le parole più frequenti sono coraggio, cuore, forza, ricordo e dono.

ROMA - Nasce un piccolo diario di mamme e papà in quarantena. Ci sono parole che nell’inchiostro fissano sensazioni e stati d’animo. E’ nato in questi giorni un piccolo diario, che come uno scrigno, racchiude e custodisce i testi di mamme e papà al tempo del Covid-19. Le mamme autrici dei testi sono coloro che hanno scritto anche le lettere ai figli scomparsi, raccolte nel libro “Lettere senza confini” curato dalla giornalista fiorentina Gaia Simonetti, che fa parte dell'Area Comunicazione Lega Pro e segue in particolare le iniziative sociali della C, che hanno raggiunto il numero di 1200 in una stagione.

Le parole più frequenti sono coraggio, cuore, forza, ricordo e dono. Loro sono Paola Alberti, Giovanna Carboni, Stefania Ciriello, Laura Cozzi, Mario Sanna e Gaia Simonetti e raccontano nel diario la quarantena e il lockdown tra ricordi e istantanee. La loro raccolta è depositata presso l’Archivio diaristico di Pieve Santo Stefano, in provincia di Arezzo. Gli scritti poi sono stati letti in un video postato sulla pagina Facebook dell’Associazione Il Sorriso di Filippo, dedicata a Filippo Sanna, giovane scomparso nel terremoto di Amatrice.

Un vero e proprio viaggio in giro per l'Italia, una condivisione del dolore e del racconto che parte da Firenze, raggiunge Mantova e arriva a Rieti. Parole che segnano quel che è stato in un tempo sospeso e sono pronte a ripartire. Perché il racconto aiuti a non dimenticare.

Tutte le notizie di Altre Notizie

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti