Corriere dello Sport

Altri Sport

Vedi Tutte
Altri Sport

Windsurf, campionati nazionali: Ferin vince nel raceboard

L'elbano Reuscher vince il titolo nel formula windsurfing, il romano passani quello del freestyle

Sullo stesso argomento

 

martedì 9 giugno 2015 17:57

COLUCCIA (OLBIA-TEMPIO) - Il Windsurf Grand Slam 2015, i campionati nazionali in tappa unica delle specialità Raceboard, Freestyle, Slalom e Formula Windsurfing organizzati dalla AICW Associazione Italiana Classi Windsurf affiliata alla FIV, ha emesso i suoi verdetti: il triestino Andrea Ferin vince il titolo nel Raceboard, l'elbano Malte Reuscher vince il titolo nazionale nel Formula Windsurfing, il romano Giovanni Passani vince il titolo del Freestyle. Il titolo dello slalom rimane al momento vacante poiché le condizioni climatiche di vento leggero che ha imperversato sull'oasi faunistica di Coluccia, dove si svolgeva la manifestazione nel nord della Sardegna, non hanno permesso che si portasse a termine almeno una regata. Lo speciale Speed Contest, ossia l'atleta più veloce della sei giorni di gare, è stato vinto dal romano Andrea Rosati.

GIOIA FERIN - Per Andrea Ferin è il secondo successo consecutivo, dopo aver già vinto il titolo di specialità nel 2014, conseguito avendo vinto tutte le prove disputate durante la sei giorni: «E' andata come speravo, riuscire a salire sul podio di tutte le specialità nelle quali gareggiavo, essendo arrivato terzo nel Formula, escluso ovviamente lo slalom. È stato un successo un po' scontato, mi ha avvantaggiato il vento leggero, con altre condizioni climatiche sarebbe stato sicuramente più difficile. Adesso mi butto nelle gare di slalom del PWA (il circuito professionistico mondiale, ndr) dove già l'anno scorso ho ottenuto un buon risultato arrivando 17° in una tappa, provando a migliorarmi pr riuscire ad entrare nei top 20 della classifica finale». Dietro Ferin si sono piazzati i giovani fratelli Jacopo e Riccardo Renna del Circolo Surf Torbole, sul Lago di Garda.

Windsurf, campionati nazionali: Ferin vince nel raceboard

BIS REUSCHER - Anche per l'atleta elbano Malte Reuscher è il secondo titolo nel Formula, dopo averlo vinto nel 2013: «Cinque prove con vento leggero, alla fine sono riuscito a portare a casa il titolo, peccato per lo slalom perchè puntavo anche a quello, è solo rimandato. Ringrazio i miei sponsor Neil Pride, JP e Selin Firenze. Anche io come Ferin adesso mi concentro nel PWA dove nella prima tappa dell'anno sono arrivato 12°, l'obiettivo è arrivare nei top 15 a fine anno». Resucher si è imposto davanti al romano Marco Begalli e Andrea Ferin.

A PASSANI TITOLO DEL FREESTYLE - Giovanni Passani conquista il titolo del freestyle grazie al successo nella prima tappa del campionato nazionale di specialità al Sa Barra Contest, nell'isola di Sant'Antioco, sempre in Sardegna. La seconda tappa che si doveva svolgere in questi giorni non si è potuta svolgere per il vento leggero. Si sono svolte invece due esibizioni di Tow-In, ossia con gli atleti trainati dal motoscafo, dando comunque vita a grandi performance: «Emozionato e felice – ha spiegato il giovane di Trevignano Romano vicino Roma ma residente in Sardegna – ci ho lavorato dall'inizio dell'anno per questo traguardo e sapevo che avrei potuto farcela contro avversari davvero forti come Mattia Fabrizi e Jacopo Testa, il detentore del titolo 2014». Alle sue spalle si è piazzato il bresciano Mattia Fabrizi, con due secondi posti. Terzo il campione in carica, il milanese Jacopo Testa. Quarto, e primo degli junior, il giovanissimo atleta sardo (appena 15 anni) Nicolò Tagliafico davanti al suo maestro e titolare del Club Gigi Madeddu.

GLI ALTRI ATLETI PREMIATI - Nel Formula primo dei Grand Master il romano Marco Begalli, secondo Alessandro Giovini dell'Adriatico Windsurf Club e terzo Flavio Franceschini del circolo surf Torbole. Miglior junior Edoardo Carcano dello Yacht Club Domaso, sul lago di Como. Sempre per gli juonires Jacopo Renna del circolo Surf Torbole è primo nel raceboard.

Per Approfondire

Commenti