Corriere dello Sport

Altri Sport

Vedi Tutte
Altri Sport

Gli sportivi amano Fondazione Ariel

Gli sportivi amano Fondazione Ariel

Da Martin Castrogiovanni ad Antonio Rossi, i campioni sostengono la Fondazione che si dedica ai bambini con disabilità neuromotorie. Ancora poche ore per sostenere il progetto con la campagna sms 45503

 

martedì 21 giugno 2016 13:02

ROMA - La campagna di raccolta fondi con SMS solidale “Nessuno è disabile alla felicità”, attiva al 45503 fino a oggi, 21 giugno.
Il progetto che si realizzerà grazie alla raccolta fondi si intitola “Anche la mia famiglia sorride” e ha come obiettivo realizzare una serie di attività per le famiglie con figli con Paralisi cerebrale infantile - bambini con disabilità, mamme, papà, fratelli, sorelle, nonne e nonni – aiutando con interventi differenti ciascuno di loro e, allo stesso tempo, migliorando il benessere complessivo dell’intero nucleo familiare: formazione, sostegno psicologico, attività in gruppo per i fratelli e le sorelle, iniziative di tempo libero e sportive per l’inclusione dei bambini con disabilità neuromotorie.

Gli sportivi amano Fondazione Ariel

A sostegno della campagna e del complesso progetto sono già scesi in campo tanti personaggi noti del mondo dello sport, della medicina e della televisione: Martin Castrogiovanni, il grande pilone della nazionale azzurra di rugby che ha messo all’asta su Charitystars una giornata con lui alla Castro Rugby Academy a luglio (www.charitystars.com/product/castro), Antonio Rossi, campione olimpico e mondiale di kayak, oggi assessore allo Sport e al Tempo libero di Regione Lombardia, la campionessa di sci paralimpico Melania Corradini, Nicole Orlando, la campionessa paralimpica poi approdata alla danza e alla tv con "Ballando con le stelle", i simpaticissimi comici Angelo Pintus, Max Vitale, Fabrizio Fontata, Angelo Pisani e Katia Follesa, il grande regista Maurizio Nichetti e ancora tanti altri amici, professionisti e medici che si distinguono per positività e coraggio nella professione e nella vita. www.fondazioneariel.it

Gli sportivi amano Fondazione Ariel

Articoli correlati

Commenti