Corriere dello Sport

Altri Sport

Vedi Tutte
Altri Sport

Arrestato il numero 1 del Comitato olimpico brasiliano

Arrestato il numero 1 del Comitato olimpico brasiliano
© AP

Nuzman accusato di compravendita di voti per l'assegnazione delle Olimpiadi

 

giovedì 5 ottobre 2017 13:54

SAN PAOLO - Il presidente del Comitato olimpico brasiliano Carlos Nuzman è stato arrestato nell'ambito dell'inchiesta sulla presunta compravendita di voti fra i delegati alla sessione Cio che nel 2009 dovevano assegnare i Giochi dello scorso anno, poi aggiudicati a Rio de Janeiro. Il 75enne Nuzman, che è anche membro onorario del Cio, era già stato interrogato a settembre dalle Autorità brasiliane e francesi. Da queste era trapelato che Nuzman avrebbe avuto un ruolo centrale nell'indirizzare la somma di 2 milioni di dollari al senegalese Lamine Diack, ex membro del Cio che avrebbe appunto orientato un certo numero di voti su Rio. Gli inquirenti non hanno esitato a parlare di "organizzazione criminale". Con Nuzman è finito in manette anche Leonardo Gryner, altro dirigente del Commitato organizzatore.

Articoli correlati

Commenti