Corriere dello Sport

Altri Sport

Vedi Tutte
Altri Sport

Honnold ospite a Barzanò

Honnold ospite a Barzanò

Lo scalatore mercoledì protagonista al ciclo "A tu per tu con i grandi dello sport" incontrerà il pubblico e parlerà delle sue imprese.

 Andrea Ramazzotti

venerdì 6 ottobre 2017 11:37

MILANO - Alex Honnold sarà ospite di DF Sport Specialist mercoledì alle ore 20,30 al Palazzetto dello Sport di Barzanò nell’ambito del ciclo “A tu per tu con i grandi dello sport”. Per la prima volta in Italia dopo l’impresa effettuata il 3 giugno scorso quando ha salito in arrampicata solitaria e senza corda la via Freerider su El Capitan, nel Parco dello Yosemite, Honnold, con le sue audaci salite in free-solo sulle grandi pareti americane, è uno degli arrampicatori più conosciuti e seguiti al mondo. “Abbiamo fortemente voluto Alex come ospite del nostro ciclo di serate A tu per tu con i grandi dello sport – ha affermato Sergio Longoni, presidente DF Sport Specialist – per offrire una serata ad alto livello con un personaggio che con la sua passione ed impegno ci farà vedere come si possono superare i propri limiti”. Honnold si distingue per la straordinaria capacità di controllare la paura mentre scala pareti vertiginose senza alcuna protezione. Per la sua umiltà e l’atteggiamento modesto verso il rischio estremo è stato soprannominato Alex “No Big Deal” ovvero “niente di speciale”.

SCALATE DA BRIVIDI - Ha del sensazionale la sua ultima impresa, effettuata sabato 3 giugno, con la prima free-solo integrale lungo la parete Sudovest di El Capitan, la più famosa big wall del mondo, salendo in 3 ore e 56’ minuti la via “Freerider”, variante della Salathè (aperta nel 1961 in 9 giorni dai nordamericani Royal Robbins e Chuck Pratt), sulla sinistra del Naso, la scalata più popolare di questa montagna. Tra le altre imprese spettacolari di Honnold, troviamo la prima e unica scalata in free-solo di Moonlight Buttres (7a, 365 m) nello Zion National Park, Utah, e la salita della parete Nordovest dell’Half Dome (6a, 670 m), Yosemite Valley, California.  Nel 2012 ha realizzato la prima “Triple Solo” della storia, arrampicando in successione le tre grandi pareti dello Yosemite – Mount Watkins, Half Dome e El Capitan – da solo e in meno di 24 ore. Con o senza corda, Honnold vede nell’arrampicata un fantastico mezzo per vivere l’avventura. Anche se minimizza spesso i suoi successi, le sue salite hanno attirato l’attenzione del grande pubblico. Ha fondato un’organizzazione ambientale no-profit, la Honnold Foundation. Continua a condurre una vita avventurosa, girando il mondo con il suo furgone alla ricerca di nuove sfide verticali.

Articoli correlati

Commenti