Muay Thai, Molinari a un passo dal titolo europeo

Sabato sfiderà il campione in carica Zitouni. Tra calci, pugni e la possibilità di scrivere la storia

ROMA - Ci siamo quasi. Sabato 21 aprile si avvicina, giorno già cerchiato da tempo sul calendario. Che succede? C'è un italiano che porta bella alta la bandiera tricolore nel Muay Thai. Emidio Molinari (al centro nella foto) può diventare The King. Il ragazzo, allenato dal maestro Alessandro Topa - tecnico della Nazionale italiana - sfiderà all'Atlantico di Roma il francese Amine Zitouni, campione in carica. Sul piatto il titolo europeo K1 wako pro 56.400kg.

FINO ALLA FINE - Concentrazione a mille per Molinari: "Mi sto preparando da tempo per questo incontro - racconta in esclusiva al corrieredellosport.it - ho studiato ogni minimo particolare e sono pronto per partecipare a uno degli eventi più importanti d'Italia fighting spirit Thai Fight". Pugni, calci, gomitate e ginocchiate. Nel Muay Thai vale quasi tutto. Ma servono anche sacrificio e determinazione per arrivare fino alla fine. Molinari è a un passo dalla gloria dopo tanti allenamenti nella palestra PKT di Genzano. Mese dopo mese. Giorno dopo giorno. Testa bassa e pedalare, fino alla fine. Ormai ci siamo quasi, un italiano può salire sul tetto d'Europa.

Commenti