Olimpiadi Giovanili, Italia da record: argento alla Kaddari, bronzo alla Torretti
Altri Sport
0

Olimpiadi Giovanili, Italia da record: argento alla Kaddari, bronzo alla Torretti

67 centesimi dividono Dalia dall'oro nei 200m. Splendida terza piazza per la ginnasta nell'all-around. Mai così tante medaglie per gli Azzurri agli YOG

ROMA - E' d'argento la seconda medaglia dell'atletica azzurra ai Giochi Olimpici Giovanili di Buenos Aires. A conquistarla, dopo il bronzo vinto ieri da Musci (peso), è stata Dalia Kaddari che si è laureata vice campionessa olimpica nei 200 metri dietro all'islandese Bjarnadottir (47"02) e davanti alla brasiliana Nonato Lima (47"87) grazie al nuovo primato italiano under 18, e record olimpico, di 23"45 fatto registrare in gara 2. Un tempo - il secondo di un'italiana under 20 - che ha permesso alla sprinter sarda di chiudere con un complessivo 47"69 e di salire così sul podio a cinque cerchi. In serata Italia protagonista ancora al femminile con Talisa Torretti che conquista il bronzo nell'all-around individuale di ginnastica ritmica (con 64.650) dietro alla russa Trubnikova (69.400) e all'ucraina Pohranychna (65.100). L'Italia al momento conta nel medagliere 15 ori (di cui 5 vinti in team internazionali), 11 argenti (2 in team internazionali) e 12 bronzi. Numeri che le consentono di realizzare il nuovo record di medaglie vinte nelle tre edizioni delle Olimpiadi Giovanili fino ad oggi disputate. Quando mancano due giorni alla conclusione dei Giochi, infatti, la delegazione azzurra ha già superato l'edizione di Nanchino 2014 in cui gli atleti italiani collezionarono 8 ori (di cui 1 vinto in team internazionale), 10 argenti (di cui 2 in team internazionali) e 9 bronzi (di cui 3 in team internazionali).

Malagò: "Donne sempre più protagoniste"

Italia ai piedi del podio nella giornata finale per il pentathlon moderno ai Giochi Olimpici Giovanili di Buenos Aires. Nella staffetta mista internazionale erano in gara Alice Rinaudo (Fiamme Oro) abbinata a Kazslas (Lituania) e Giorgio Malan (Fiamme Azzurre) abbinato a Riff (Francia). Dopo la prova di scherma di ieri Rinaudo-Kazslas occupavano la 4ª posizione con 240 punti e Malan-Riff la 12ª posizione con 200 punti. Nella prova di nuoto Malan-Riff hanno guadagnato 316 punti con il miglior tempo in 1'57"06, Rinaudo-Kazlas hanno preso 305 punti con il tempo di 2'02"75. Alla partenza del laser run la classifica vede in testa Gu-Elgendy con 569 punti, secondi Abelmaksoud-Serrano 557 punti, Heredia-Kasperczak 552 punti, Rinaudo-Kazslas 546 punti, Riff-Malan 517 punti. Nel laser run Riff-Malan stabiliscono il secondo tempo in 11'34"61 e si classificano in 4ª posizione con 1123 punti, Rinaudo-Kazslas realizzano il 19° tempo in 12'23"63 e scendono in 8ª posizione. La medaglia d'oro è stata vinta Gu-Elgendy con 1168 punti, argento ad Abelmaksoud-Serrano con 1156 punti e bronzo a Heredia-Kasperczak con 1148 punti. (In collaborazione con Italpress)

Vedi tutte le news di Altri Sport

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti