Altri Sport
0

Wrestling WWE, niente da fare per Fabian Aichner a Blackpool: sorpresa nel main event

All'altoatesino non riesce l'impresa di portare un titolo in Italia dopo 43 anni. Alla fine dello show invasione dell'Undisputed Era

Wrestling WWE, niente da fare per Fabian Aichner a Blackpool: sorpresa nel main event

BLACKPOOL - A un solo passo dalla storia. A Fabian Aichner non riesce l'impresa di far conquistare un titolo in WWE a un italiano a distanza di 43 anni dall'ultima volta. A NXT UK TakeOver: Blackpool 2. Nell'omonima città del Lancashire, infatti, l'altoatesino e il suo compagno di squadra, il tedesco Marcel Barthel, sono usciti sconfitti nel Fatal 4-way tag team ladder match con in palio il Tag Team Championship, che ha visto invece trionfare i precedenti detentori, i Gallus (Mark Coffey e Wolfgang), capaci quindi di confermarsi campioni battendo anche i Grizzled Young Veterans (Zack Gibson e James Drake) e la coppia composta da Mark Andrews e Flash Morgan Webster.

WWE, occasione sfumata per Fabian Aichner

L'ultimo italiano ad aver detenuto un titolo in WWE (anche se all'epoca si chiamava ancora WWWF) era stato Bruno Sammartino, leggenda del wrestling statunitense e Hall of Famer nel 2013, che aveva dovuto cedere il suo Heavyweight Championship il 30 aprile 1977 nel match contro Billy Graham. Da quel momento non c'era stata più alcuna occasione di sventolare la bandiera tricolore nella più importante compagnia di wrestling al mondo, fino appunto a questa sera con Fabian Aichner, che però non è riuscito a sfruttare l'opportunità. E oltre al danno, anche la beffa. Perché nel main event dello show, quello con in palio il titolo del Regno Unito tra Joe Coffey e il campione in carica, WALTER, quest'ultimo (leader della fazione The Imperium, quella di Fabian Aichner, Marcel Barthel e Alexander Wolfe) pur riuscendo a vincere il suo match, è stato poi attaccato insieme a tutti i suoi compagni di squadra dall'Undisputed Era.

I momenti clou di NXT UK TakeOver: Blackpool 2

Adam Cole, Bobby Fish, Kyle O'Reilly e Roderick Strong saranno infatti i prossimi avversari dell'Imperium a WWE Worlds Collide 2020 (andrà in scena nel weekend della Royal Rumble, tra poco meno di due settimane) e il loro ingresso al termine dell'evento è stato il vero e proprio colpo di scena della serata, entusiasmando il pubblico dell'Empress Ballroom di Blackpool. L'incontro più bello e appassionante in assoluto, invece, è stato quello senza niente in palio, tra Jordan Devlin e Tyler Bate, con quest'ultimo che si è preso la vittoria e, soprattutto, gli applausi convinti di Triple H, in prima fila ad assistere allo show. Bella vittoria anche per la campionessa femminile Kay Lee Ray, che si è confermata tale battendo Toni Storm e Piper Niven. Nell'ultimo match della card (pre-show escluso), infine, Trent Seven è stato sconfitto da Eddie Dennis.

Wrestling WWE, Fabian Aichner: "Vedrei bene Insigne e Buffon sul ring"

Tutte le notizie di Altri Sport

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti