Altri Sport
0

Il campionato Italiano di Triathlon Medio FITRI 2020 si assegna in Puglia

Grande evento a Borgo Egnazia il 10 ottobre: che sfida fra Alessandro Degasperi e Giulio Molinari!

Il campionato Italiano di Triathlon Medio FITRI 2020 si assegna in Puglia

SAVELLETRI - Il grande triathlon è di scena a Borgo Egnazia sabato 10 ottobre 2020 con la Borgo Egnazia Tri, la gara di triathlon su media distanza 70.3 che decreterà il vincitore del Campionato Italiano di Triathlon Medio FITRI 2020.

In campo maschile gli occhi saranno puntati su Alessandro Degasperi e Giulio Molinari, grandi e plurimedagliati protagonisti del triathlon italiano che hanno accettato la sfida della Borgo Egnazia Tri e che concorrono al titolo di Campione Italiano.

Alessandro Degasperi, trentino classe 1980, è il triatleta italiano specializzato nelle lunghe distanze del circuito Ironman che annovera risultati eccezionali come le due vittorie nel 2015 e nel 2018 della prestigiosa prova del circuito IM di Lanzarote. Nel 2019 ha trionfato a Borgo Egnazia con un tempo di 3h 56’ 48’’ e quest’anno e? pronto a tornare sul circuito per conquistare il Campionato Italiano.

“Felice di tornare a gareggiare alla Borgo Egnazia TRI e in Puglia, dove ho molti bei ricordi e dove mi sono allenato di recente con un grande percorso in bicicletta. L’anno scorso la vittoria a Borgo è arrivata in un momento importante, e quest’anno, con la stagione più assurda che potessi immaginare, la competizione del 10 ottobre è l’occasione perfetta per centrare un nuovo obiettivo. Mi sono allenato tanto, nonostante le difficoltà, ma ora la voglia di riassaporare il clima di gara è fortissima.” commenta Degasperi.

A contendersi il titolo nazionale alla Borgo Egnazia Tri, quest’anno a Savelletri di Fasano ci sarà anche Giulio Molinari, piemontese classe 1988, è tre volte Campione Europeo sulla mezza distanza (2014, 2016, 2018) e tre volte Campione Italiano di Triathlon Medio (2014, 2016, 2017). Detiene anche la migliore prestazione italiana di sempre al Mondiale Ironman delle Hawaii con un tempo di 8h 21’ 52”.

“Quest’anno e stato decisamente anomalo per il triathlon e per lo sport in generale, considerato che normalmente sarei a metà stagione mentre nel 2020 le gare sono state pochissime. L’appuntamento di Borgo Egnazia TRI è un obiettivo importante che spero di riuscire a concretizzare nel migliore dei modi, anche per finalizzare tutto il lavoro di allenamento in altura fatto durante l’estate a Livigno. Ho veramente molta voglia di tornare a gareggiare per mettermi alla prova, e poterlo fare anche in Italia con un evento come quello di Borgo mi riempie di orgoglio e mi motiva a dare il massimo.” dichiara Molinari.

Tre discipline si snodano nell’itinerario della Borgo Egnazia Tri, tra acque limpide e scenari con scorci mozzafiato fra ulivi secolari, macchia Mediterranea e trulli: 1.900mt a nuoto nel mare di Savelletri, 90km in bicicletta nell’entroterra della Valle d’Itria ricco di fascino e tradizione, e 21km di corsa che costeggiano il mare cristallino, attraversano la campagna tra gli ulivi secolari e raggiungono il sito archeologico di Egnazia prima di arrivare al traguardo di Cala Masciola. E per tutti gli aspiranti campioni che si avvicinano alle gare di triathlon per la prima volta, domenica 11 ottobre si inaugura prima edizione della Borgo Egnazia Sprint: l’occasione perfetta per tutti gli appassionati di nuoto, corsa e ciclismo che vogliono misurarsi nelle tre discipline in un percorso che coniuga la bellezza naturale e l’ospitalità pugliese sulla breve distanza.

Tutte le notizie di Altri Sport

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti