Il Fight Club all'Accademia di Modena: un sogno ad occhi aperti per i giovani amanti del karate

Il mestro Durante, grazie all'adesione del Generale Sganga, porta i suoi ragazzi nella storica Accademia Militare, uno dei fiori all'occhiello del nostro Paese. Così il Fight Club cresce anche nello spirito educativo dei giovani atleti.
Il Fight Club all'Accademia di Modena: un  sogno ad occhi aperti per i giovani amanti del karate

RAVENNA - Bella iniziativa dell’Asd Fight Club di Ravenna che ha portato i suoi giovani karateki in visita all’Accademia Militare di Modena. I ragazzi, guidati dal maestro Vito Durante, hanno potuto apprezzare le strutture logistiche, la strumentazione, gli ampi spazi adibiti all’addestramento e all’allenamento sportivo. Poi, grazie alla disponibilità di uno dei tecnici, i giovanissimi atleti hanno potuto seguire la descrizione degli obiettivi e dei metodi dell’universo militare. Molti i punti di contatto tra lo sport e la disciplina tipica della storica accademia: determinazione, persistenza, volontà di superare i propri limiti, aiuto nei confronti di chi è in difficoltà, tutti valori che aiutano nella pratica sportiva e sono parte integrante della visione militare. Alla fine congratulazioni, sorrisi, strette di mano e scambio di doni. Il maestro Durante, fondatore del Fight Club di Ravenna, ha regalato un quadro della tomba di dante come simbolo di Ravenna. Molto soddisfatto anche il Generale di Divisione Rodolfo Sganga, cintura nera V Dan di Karate: “L’esempio trascina, è stato un piacere ospitare una bella iniziativa di crescita”. E proprio in queste settimane il Fight Club ha riaperto tutti i suoi corsi registrando il solito successo in termini di adesioni.

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti