Corriere dello Sport

Atletica

Vedi Tutte
Atletica

Golden Gala Star, la rivelazione Diago

Tra le protagoniste del meeting del 5 giugno anche la baby cubana che sta rivoluzionando gli 800 metri

 

domenica 1 giugno 2014 20:53

Il futuro è a Roma e correrà al Golden Gala del 5 giugno. Non solo stelle affermate nella serata della Diamond League dedicata a Pietro Mennea. Il cast del meeting dell'Olimpico si è infatti arricchito di un nome sconosciuto ai più ma che già promette di conquistare primati, medaglie e titoli sui giornali. E' quello di Sahily Diago, 18 anni, giovanissima cubana interprete degli 800 metri. Interprete? Dominatrice, almeno a guardare le prime uscite di questa che promette di essere la stagione della sua consacrazione. La Diago infatti in due settimane s'è presa la vetta delle guaduatorie stagionali correndo a L'Avana dapprima in 1:58.14, poi in 1:57.74. Che al cambio significa record nazionale e centramericano juniores e, appunto, mondiale stagionale assoluto."L’obiettivo era dare una scossa al mio record e ci sono riuscita. In gara non ho grandi strategie: vado e corro. Tutto qui. Questi progressi mi hanno fatto capire di esser pronta a confrontarmi al livello più alto". Cuba, la terra del "Caballo" Alberto Juantorena e della grande e sfortunata Ana Fidelia Quirot, sembra aver trovato un'altra straordinaria interprete del doppio giro di pista. Proprio alla Quirot la Diago ha strappato il record nazionale, che resisteva con 1:58.77 da ben 17 anni. "Lei è sempre stata il mio idolo, la fonte della mia ispirazione. Anche per questo ciò che ho fatto mi rende orgogliosa". Roma l'aspetta.

Per Approfondire