Corriere dello Sport

Atletica

Vedi Tutte
Atletica

Atletica, Barshim vola subito a 2,40

A Banska Bystrica l'atleta del Qatar ha migliorato di due centimetri il suo personale indoor, diventanto il quarto nella graduatoria mondiale di sempre

 

mercoledì 4 febbraio 2015 22:33

BANSKA BYSTRICA - Straordinario esordio stagionale di Mutaz Essa Barshim al meeting internazionale di salto in alto di Banska Bystrica (Slovacchia). Il qatariano ha dominato il salto in alto spiccando il volo a 2,40 (alla prima prova). Il 23enne bronzo olimpico con il 2,43 centrato a Bruxelles nel 2014 è già diventato il secondo altista di tutti i tempi. A soli due centimetri dal muro-record di Javier Sotomayor (2,45 nel 1993). Con quello di ieri sera Barshim sale al quinto posto delle liste mondiali indoor di sempre al pari Hollis Conway, Stefan Holm e Aleksey Dmitrik aggiungendo 2 centimetri al personal best al coperto di 2,38 che a marzo 2014 gli era valso l'oro ai Mondiali indoor. Battuti nell'ordine l'ucraino Andriy Protsenko (2,33) e l'olimpionico russo Ivan Ukhov (2,31). Serata non particolarmente ispirata per gli azzurri. Il primatista italiano assoluto Marco Fassinotti nemmeno ha gareggiato, frenato da un piccolo inconveniente fisico capitatogli in riscaldamento. «Sono ricaduto male mentre facevo un passo e stacco - racconta il torinese dell'Aeronautica - poi ho provato una rincorsa, ma ho avvertito ancora un leggero fastidio. Non credo che sia a di grave, ma preferisco non rischiare e quindi salterò anche il meeting di Trinec di sabato». L'ex recordman nazionale Silvano Chesani (Fiamme Oro), dopo il brillante 2,30 e il podio ad Hustopece, stavolta si è fermato al dodicesimo posto con 2,25 e tre errori a 2,28.

Per Approfondire