Corriere dello Sport

Atletica

Vedi Tutte
Atletica

Atletica, rimosso l'albero caduto allo stadio delle Terme

© FIDAL LAZIO

La Fidal Lazio ha ripristinato l'agibilità della pista dello Stadio delle Terme, intitolato a Nando Martellini. Il presidente Martelli: «L'importante è che nessuno si sia fatto male. I pini sono tutti monitorati»

 

sabato 7 marzo 2015 16:19

ROMA - Il CR Lazio della Fidal, che gestisce lo Stadio delle Terme di Caracalla, dove ieri a seguito del forte vento è caduto un pino sulla pista fortunatamente senza nessun danno per l’incolumità di chi si allenava, è intervenuto prontamente per rimuovere l’albero che impediva il regolare utilizzo dell’impianto e poteva costituire un pericolo per i frequentatori dell’impianto.
Nelle prime ore di questa mattina una squadra di operatori ha tagliato il tronco dell’imponente pianta, ha rimosso i rami e le fronde dell’albero, successivamente, ha pulito le corsie e l’area circostante dai detriti causati dal crollo. La struttura è già da ora utilizzabile senza rischio alcuno.
“Era il minimo che potessimo fare- ha dichiarato il presidente del Comitato Regionale Fabio Martelli- la cosa più importante è che nessuno si sia fatto male ma ci tenevamo a restituire a tempo di record lo Stadio agli atleti. Il problema dei costi per la  manutenzione straordinaria  rimane ma l’evento di ieri rientra nella fatalità. Ci tengo a sottolineare infatti che i pini del Nando Martellini sono monitorati in continuazione dai responsabili dell’impianto e proprio la settimana scorsa avevano effettuato i lavori di potatura di tutte le piante che cingono la pista”.

Per Approfondire