Corriere dello Sport

Atletica

Vedi Tutte
Atletica

Atletica, Meucci: «Il mio 2016 dipende dall'antidoping»

Atletica, Meucci: «Il mio 2016 dipende dall'antidoping»
© ANSA

Il campione europeo di maratona nel 2014 dopo il secondo posto alla 'We Run Rome': «Non sono preoccupato per l'audizione del prossimo 9 febbraio, perchè ho la coscienza a posto»

Sullo stesso argomento

 

venerdì 1 gennaio 2015 15:18

ROMA - "Il mio futuro? Il 2016 dipende dall'antidoping: non sono preoccupato per l'audizione del prossimo 9 febbraio, perchè ho la coscienza a posto. Non ho fatto uso di sostanze dopanti e non lo farò mai". Così Daniele Meucci, campione europeo 2014 di maratona, che ha parlato a Roma dove ieri ha corso la 'We Run Rome', piazzandosi al secondo posto dietro al francese Florian Carvalho. "Sono contro chi fa uso di doping - ha detto ancora l'azzurro, che nella vita è ingegnere con dottorato in automazione robotica -, e mi dispiace essere stato sbattuto in prima pagina al pari di chi lo fa". Sulla sua prestazione nella capitale Meucci ha detto che "è stato un test di fine anno, prima della preparazione in Kenya, andato più che bene. Sono rientrato dopo appena un mese di allenamenti, e il percorso sui dieci chilometri di Roma mi ha fatto faticare, soprattutto sulla velocità. Ma sono contento".

Articoli correlati

Commenti