Maratona di Roma, esclusiva fino al 2023 al Corriere dello Sport-Stadio e Infront
Atletica
0

Maratona di Roma, esclusiva fino al 2023 al Corriere dello Sport-Stadio e Infront

Alti standard di organizzazione incremento dei partecipanti e percorsi da vivere tutto l’anno. Rota: «Per Infront opportunità unica». Quinzi: «Progetto di grande prestigio»

E'ufficiale. La Maratona di Roma torna il 29 marzo e già pensa in grande. Dopo l'edizione 2019, la cui organizzazione era stata curata dalla Fidal, in attesa della conclusione dell'iter di assegnazione del bando pubblico voluto dal Campidoglio, la classica della Capitale numero 26 sarà targata Infront e Corriere dello Sport-Stadio. L'agenzia leader mondiale del marketing sportivo e il nostro giornale, che da oltre 90 anni è il quotidiano di riferimento per tutti gli appassionati di sport, si sono aggiudicati i diritti della Maratona per il quadriennio 2020-2023, con possibilità di rinnovo fino al 2025. L'accordo, che fa seguito alla gara di assegnazione indetta dal Municipio di Roma e dalla Fidal, prevede i diritti esclusivi per organizzare la Maratona, inclusa la gestione dell'evento in tutti gli aspetti di marketing, commerciali, TV e media.

SVOLTA. E' una svolta rilevante per la maratona più partecipata d'Italia da oltre un ventennio, che nell'ultima edizione del 7 aprile 2019 aveva sofferto per le incertezze organizzative, ma anche per le avverse condizioni meteo. Dal prossimo anno, poi, non c’è più la concomitanza con Milano: il 29 marzo la kermesse podistica romana, una settimana dopo quella meneghina, per la soddisfazione di miglia- ia di runner italiani e non. «La Maratona di Roma offre un’opportunità unica a Infront per continuare a espandere la nostra presenza nel settore dei “mass events”: le partnership siglate con la Federgolf e la Federatletica sono testimonianza dell’impegno al di là delle nostre aree tradizionali», ha dichiarato Marco Rota di Infront Italia. Per Daniele Quinzi, direttore Marketing del Corriere dello Sport-Stadio: «La Maratona è un progetto di grandissimo prestigio e anche una grande sfida: con la nostra storia non potevamo mancare in un’iniziativa così importante legata alla nostra città. Seguiremo l’organizzazione con la certezza di farla crescere velocemente per garantirne quel posto che merita tra le gare più importanti del mondo».

NOVITA’. Tante le novità in vista. L'ambizione della Maratona di Roma è quella di tornare nel gotha delle classiche mondiali: la corsa della Capitale è l'unica in grado di attrarre oltre il 45% di partecipanti stranieri grazie all'unicità di un percorso definito il più affascinante al mondo dalle riviste specializzate britanniche e statunitensi. L'obiettivo della nuova partnership è di «rivoluzionare la Maratona, far tornare a crescere il numero di iscritti e il valore del brand sulla scia del fascino di una città come Roma».

STRATEGIE. Saranno riproposte alcune garanzie organizzative con il nuovo consorzio di cui fanno parte anche Italia Marathon Club e Atielle, le due entità che fanno capo a Enrico Castrucci, già presidente della maratona per circa 20 anni. «Italia Marathon Club e Atielle - si legge nel comunicato congiunto Infront-Corriere dello Sport - garantiranno che la maratona continui a mantenere i suoi alti standard organizzativi, occupandosi, inoltre, della direzione tecnica della gara e delle attività di partenza e arrivo».

BERLINO. La vera svolta sta nel rafforzamento dell'internazionalizzazione dell'evento. E' in questa ottica che SCC Events – BMW Berlin Marathon gestirà il coordinamento e la supervisione della Maratona «per garantirne i massimi standard internazionali». La maratona di Berlino, con i suoi 7 record mondiali consecutivi negli ultimi 16 anni e con oltre 40.000 classificati, è la più prestigiosa tra le classiche mondiali.

TUTTO L’ANNO. Altro obiettivo del nuovo team è di regalare a Roma un nuovo concept di sport legato al running. Sull'esempio di quando già accade a New York, con Central Park teatro tutto l'anno di eventi podistici e manifestazioni legate al fitness: «Vogliamo fare in modo che nella Capitale atleti, runner e famiglie, possano vivere i valori della corsa legati al brand Maratona di Roma tutto l'anno. Previsti una serie di eventi, iniziative territoriali e percorsi cittadini che coinvolgano con la stessa passione sia chi correrà i 42km che i 5km». Come dire che in futuro la maratona a Roma sarà la festa clou di un percorso che coinvolgerà l'intera città tutto l'anno.

Tutte le notizie di Atletica

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...