Bolt positivo al Coronavirus: “Sono asintomatico”

La notizia è stata data dallo stesso giamaicano sui social: Covid contratto a pochi giorni dalla festa di compleanno alla quale avrebbero partecipato anche Sterling del City e Bailey del Bayer
Bolt positivo al Coronavirus: “Sono asintomatico”

Usain Bolt è risultato positivo al Covid-19. Lo ha comunicato lo stesso giamaicano sui propri profili social: “Ho fatto il test. Sono asintomatico, ora aspetto”. L'olimpionico è già in isolamento nella propria abitazione. Le autorità sanitarie giamaicane avrebbero avviato l'indagine epidemiologica visto che Bolt ha festeggiato pochi giorni fa il suo 34° compleanno in una festa a cui hanno partecipato molte persone, tra cui l'ala del Bayer Leverkusen Leon Bailey, la stella del cricket Chris Gayle e il cantante reggae Christopher Martin. Secondo la stampa inglese alla festa c'era anche Raheem Sterling, attaccante del Manchester City. 

Bolt ha l'erede, è Rudolf Ingram: a 7 anni fa i 100 metri in 13''48
Guarda il video
Bolt ha l'erede, è Rudolf Ingram: a 7 anni fa i 100 metri in 13''48

Il messaggio di Bolt sui social

"Mi sono svegliato e ho visto sui social la notizia che sono risultato positivo al Covid-19. Voglio essere responsabile e quindi starò in isolamento, lontano dagli amici. Non ho sintomi, ma sono in quarantena e aspetterò di avere la conferma e sapere qual è il protocollo da seguire. L'importante è restare al sicuro, prenderò la cosa con calma e responsabilità. Fate lo stesso anche voi".

Corriere dello Sport in abbonamento

Riparte la Serie A

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Approfitta dell'offerta a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti