Atletica
0

Golden Gala, Tamberi: "Senza pubblico una coltellata al cuore"

L'altista azzurro in conferenza stampa ha dimostrato tutto il suo dispiacere per la mancanza dei tifosi alla manifestazione

Golden Gala, Tamberi:
© EPA

ROMA - Gianmarco Tamberi ha risposto alle domande dei giornalisti in conferenza stampa alla vigilia del Gran Gala dedicato a Pietro Mennea che comincia domani. L'altista azzurro, che ieri si è allenato per arrivare al meglio alla competizione che compie 40 anni dalla sua fondazione, è rimasto molto deluso dall'assenza del pubblico: "Il Golden Gala senza tifosi? È una coltellata al cuore, ieri ho fatto riscaldamento e sapere che domani sarà vuoto è pesante. So quanto il presidente della Fidal, Alfio Giomi, ha provato a far entrare qualcuno, perché noi è importante il supporto. So che lo faranno anche da casa, per me è molto importante in un momento storico che per me non è stato facile".

L'atleta, che domani si esibirà allo Stadio Olimpico di Roma, ha poi aggiunto: "Ci tengo, per me è il Mondiale dell'anno. Ci tengo a fare bene domani. Per questo sono andato da solo sugli Appennini in ritiro spirituale". Tamberi ha poi sottolineato: "La gara di salto in alto al Golden Gala è di alto livello, ci sono i saltatori migliori di questo momento. Non vedo l'ora di scendere in pedana, ho bisogno come l'ossigeno di rifarmi dalla gara di Ostrava. Quando sono tornato in gara pensavo di fare altre misure, eravamo convinti con mio padre che potessi riuscirci".

Tutte le notizie di Atletica

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti