Presentata la moneta degli Europei di Atletica Roma 2024 dedicata al mito Mennea

L'entusiasmo di Mei, presidente della Fidal: “Pietro è stato il migliore di tutti noi e sono davvero felice che sia stato scelto come testimonial di questa iniziativa”
Presentata la moneta degli Europei di Atletica Roma 2024 dedicata al mito Mennea
3 min

ROMA - C’è anche la moneta di Pietro Mennea e dei Campionati Europei di Atletica Leggera Roma 2024 tra quelle che raccontano la storia d’Italia. È stata svelata oggi al Ministero dell’Economia e delle Finanze in occasione della presentazione della Collezione Numismatica 2024, alla presenza tra gli altri del Ministro dell’Economia e delle Finanze, Giancarlo Giorgetti, del Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano, del presidente della FIDAL e della Fondazione EuroRoma 2024 Stefano Mei, del presidente e dell’ad dell'Istituto Poligrafico e Zecca di Stato, Paolo Perrone e Francesco Soro, con Mara Venier madrina dell'evento, e Manuela Oliveri, moglie di Mennea, come ospite d’onore. La moneta d’argento celebrativa ha un valore di 10 euro e ha la forma ellittica di una pista di atletica. Sul lato rovescio del conio è stato raffigurato il leggendario velocista italiano, con la pettorina numero 433, che indossava quando vinse la medaglia d’oro nella gara dei 200 metri ai Giochi Olimpici di Mosca 1980, e il pantaloncino con il numero 8, a indicare la corsia in cui raggiunse quel risultato straordinario. Sulla moneta compare anche il tempo di 19”72 con cui Mennea corse i 200 metri a Città del Messico nel 1979, realizzando un record del mondo che ha resistito per quasi 17 anni e non è mai stato superato a livello europeo.

La moneta celebrativa

Sul lato dritto della moneta sono invece raffigurati una pista di atletica leggera e il logo ufficiale dei Campionati Europei di Atletica Leggera Roma 2024, che si svolgeranno allo Stadio Olimpico e al Parco del Foro Italico dal 7 al 12 giugno. L’ultima edizione degli Europei ospitata dall’Italia risale a cinquanta anni fa, sempre a Roma nel 1974, e vide tra i protagonisti proprio Mennea, che vinse la medaglia d’oro nei 200 metri, chiuse al secondo posto la finale dei 100 metri e risultò decisivo per la conquista della medaglia d’argento da parte della squadra italiana nella staffetta 4x100. “Il ricordo di Pietro Mennea è un bellissimo manifesto per valorizzare il movimento dell’atletica italiana e i prossimi Campionati Europei di Roma, che si terranno cinquanta anni dopo l’edizione del 1974, durante i quali Mennea ottenne la sua prima importante vittoria in carriera a livello internazionale. Pietro è stato il migliore di tutti noi e sono davvero felice che sia stato scelto come testimonial di questa iniziativa” ha detto Stefano Mei, presidente della FIDAL e della Fondazione EuroRoma 2024.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti