Ciclismo: Aru dovrà operarsi, salterà il Giro
© LAPRESSE
Ciclismo
0

Ciclismo: Aru dovrà operarsi, salterà il Giro

Per lo staff della UAE Emirates il 28enne soffre di una «costrizione dell'arteria iliaca della gamba sinistra» per cui sarà necessario l'intervento chirurgico e un mese di riposo assoluto

ROMA - Nuova tegola per Fabio Aru. Il ciclista sardo del Team UAE Emirates dovrà rinunciare ai prossimi impegni per sottoporsi a un intervento chirurgico di angioplastica. A comunicarlo è il team del 28enne di San Gavino Monreale spiegando che il sardo soffre di una "costrizione dell'arteria iliaca della gamba sinistra", che "impedisce un afflusso sanguigno adeguato durante la produzione del massimo sforzo". Secondo lo staff medico del team emiratino questo problema causa nel corridore un "calo di potenza durante gli sforzi più intensi" che ne limita il gesto atletico.

PROBLEMA ALLA GAMBA SINISTRA - A chiarire ulteriormente quale sia il problema del vincitore della Vuelta del 2015 ci pensa il responsabile sanitario dell'Uae Emirates, dott. Jeroen Swart, che spiega come anche all’inizio di questa stagione Aru avesse incontrato nuovamente "difficoltà nel raggiungere il livello di prestazioni che lui e il team auspicavano. Recentemente, Fabio ha sviluppato sintomi più specifici relativi alla gamba sinistra: avvertiva sensazioni di debolezza dell'arto dopo allenamenti intensi e nello sforzo della gara", precisa il medico del Team Emirates.

RITORNO ALLE CORSE A LUGLIO? - "Questa condizione relativamente rara - aggiunge il dott. Swart - si riscontra nei ciclisti professionisti in relazione alla posizione adottata in bici e può svilupparsi progressivamente lungo l'arco di alcuni anni". Il medico del team UAE Emirates precisa poi che il ciclista sardo, che lo scorso anno aveva anche rinunciato al Mondiale di Innsbruck, sarà sottoposto nei prossimi giorni a Prato a un "intervento chirurgico di angioplastica, in seguito al quale dovrà osservare un periodo di riposo assoluto di un mese". La data dell’operazione chirurgica sarà definita in base alla disponibilità della struttura ospedaliera. Secondo Swart i tempi di recupero per Aru "sono stimati in tre o quattro mesi".

Vedi tutte le news di Ciclismo

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti