Froome operato dopo la caduta: è in terapia intensiva
© EPA
Ciclismo
0

Froome operato dopo la caduta: è in terapia intensiva

Il corridore britannico sotto i ferri per 8 ore dopo le fratture riportate al Giro del Delfinato. Il team principal della Ineos: “Non so quando ma tornerà a correre”

SAINT-ETIENNE (Francia) - Chris Froome è stato operato a Saint Etienne per la riduzione delle fratture riportate mercoledì durante la ricognizione del percorso della cronometro del Giro del Delfinato. Il 34enne corridore britannico è rimasto sotto i ferri per otto ore, fino a tarda notte, e si trova attualmente ricoverato nel reparto di terapia intensiva. "La tempistica è fondamentale in queste situazioni - ha spiegato alla BBC Dave Brailsford, team principal della Ineos - Tornerà a correre? Direi di sì ma il quando dipende da come andranno i prossimi giorni. Conoscendo Chris, se è possibile fare una cosa, lui la farà”. Per rivederlo in sella, però, quasi certamente bisognerà aspettare il 2020: stando a "L'Equipe", è da escludere che possa tornare a gareggiare da qui a fine anno. Il corridore, che ha riportato la frattura del femore destro, dell'anca, del gomito e di alcune costole oltre a perdere conoscenza dopo la caduta, è stato raggiunto in ospedale in tarda serata dalla moglie Michelle. 

Cobo squalificato, la Vuelta 2011 è di Froome

Il palmares di Chris Froome si arricchisce della Vuelta di Spagna 2011. L'Uci ha annunciato che, sulla base delle anomalie riscontrate fra il 2009 e il 2011 nel passaporto biologico, ha inflitto una squalifica di tre anni a Juan José Cobo Acebo, vincitore di quell'edizione della corsa spagnola davanti a Froome e Bradley Wiggins. Detto che l'ormai ex corridore potrà fare ricorso davanti al Tas, stando così le cose la classifica generale di sei anni fa subirà delle modifiche e per Froome arriverà la seconda affermazione alla Vuelta dopo quella ottenuta 'sul campo' nel 2017. (Italpress)

Frattura ad una gamba, Chris Froome salta il Tour de France

Tutte le notizie di Ciclismo

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina