Fausto Coppi, un francobollo celebra i cent'anni dalla nascita
Ciclismo
0

Fausto Coppi, un francobollo celebra i cent'anni dalla nascita

Emissione filatelica dedicata all’Airone di Castellania realizzata da Poste Italiane 

ROMA - È passato esattamente un secolo dalla nascita del grande campione di ciclismo Fausto Coppi, avvenuta appunto il 15 settembre 1919 a Castellania (oggi Castellania Coppi) in provincia di Alessandria. E proprio oggi è stato emesso un apposito francobollo commemorativo, valido per la posta ordinaria, che mostra Coppi durante una gara. Coppi comincia giovanissimo la sua carriera atletica e già nel 1940 vince il suo primo Giro d'Italia. Chiamato sotto le armi prosegue anche la carriera sportiva vincendo nel 1942 il record mondiale dell'ora. Nel 1943, soldato in Africa settentrionale, viene fatto prigioniero dagli inglesi e torna in Italia solo nel 1945. Nel 1949 è il primo ciclista a vincere nello stesso anno il Giro d'Italia ed il Tour de France, exploit che gli riuscirà anche nel 1952. Nel 1953 a Lugano diverra' Campione del mondo professionisti. ''Nel 1959 - come ricorda il bollettino illustrativo dell'emissione filatelica - accetta di capitanare la squadra della San Pellegrino con la direzione sportiva del suo grande amico, rivale di mille gare, Gino Bartali. Questo progetto, purtroppo, non si avvererà mai perché il Campionissimo si ammala di malaria contratta durante una battuta di caccia grossa in Africa e diagnosticata tardivamente''. Fausto Coppi si spegne all'ospedale di Tortona il 2 gennaio 1960.

Tutte le news di ciclismo

Tutte le notizie di Ciclismo

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina